28 Gennaio 2021
NEWS
percorso: Home > NEWS

LA JUNIORES CHIUDE L´ANNO COL BOTTO - L´undici di Peppe Borelli passa anche sul temibile campo dell´F24 e fa il vuoto in classifica

20-12-2016 06:56 -
31´ La rete con cui Luca Mondo porta il risultato sul 2-1 a favore del Torregrotta





CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES – GIRONE A CP MESSINA – PRIMA FASE – 8^ GIORNATA
MESSINA (ME) – CAMPO SPORTIVO "ARANCIARELLE" – lunedi 19/12/2016 – ore 15

F24 MESSINA – 2
TORREGROTTA – 3

MARCATORI: 7´ Rinaldi (F), 16´ De Vita (T), 31´ Mondo (T), 34´ Marchese (T), 88´ rig.Viscuso (F)

F24MESSINA: Ameli, Costa, Valenti, Hairusy (46´ Viscuso), Barrile (46´ Giordano), Vita (71´ Runci), Lombardo (75´ Di Bella), Macaione, Rinaldi, Sciliberto, Cucinotta (55´ Esposito)
A disp.: Alibrandi, Isgrò
All.: Patti

TORREGROTTA: Trovato, Mamola (68´ Antonazzo), Arizzi, Maisano, Mondo, Merlino, Marchese, Falcone, De Vita, La Spada (71´ Abate), Sindoni
A disp.: Gangemi, Caselli
All.: Borelli

ARBITRO: Jacopo DODDIS (Messina)

ANGOLI: 4-2 per il Torregrotta (p.t.1-0)
RECUPERO: 1´ + 6´
AMMONITI: 51´ Cucinotta (F), 61´ Mamola (T), 70´ Viscuso (F), 85´ Abate (T), 90´+1 Trovato (T), 90´+5 Rinaldi (F) e Maisano (T)
OFF-SIDES: 1-0 per il Torregrotta (p.t.0-0)




Non conosce ostacoli la marcia solitaria del Torregrotta Juniores, che nell´ultima attesa sfida del 2016 nel catino messinese dell´Aranciarelle, riesce ad avere ragione dei pari età dell´F24 e continua a mantenere sempre più saldamente a punteggio pieno, il comando del girone.
Risultato finale di 3-2 per l´undici di Peppe Borelli, che in un pomeriggio caratterizzato da un forte vento di scirocco che ha condizionato non poco le operazioni in campo, soffiando nel primo tempo alle spalle dei locali, ha avuto la forza per rialzarsi subito dopo il gol incassato in apertura, calando un tris di reti nello spazio di 18 minuti, che hanno indirizzato la gara nella direzione voluta . Nella ripresa, i rossoblù tirrenici, hanno avuto il torto di ritenere concluso anzitempo il match, limitandosi a gestire il doppio vantaggio in una partita che complice un discutibilissimo calcio di rigore concesso ai padroni di casa a due minuti dal 90´ si è improvvisamente riaperta nei concitatissimi ed interminabili 6´ di recupero, durante i quali la formazione peloritana si è riversata nella metà campo torrese alla ricerca del pari.
Ne è venuta fuori una sfida, che non ha affatto annoiato il pubblico presente, giocata su buoni ritmi e dai toni agonistici discreti, seppur improntati alla massima correttezza.

L´F24 passa in vantaggio dopo sette minuti, quando su rinvio dalle retrovie, la traiettoria della sfera allungata dalle raffiche di vento, coglie impreparata la difesa torrese e raggiunge Rinaldi che dalla destra, in buona coordinazione lascia partire una stilettata sulla quale Trovato non può nulla.
Immediata la reazione rossoblù che produce all´11´ una triplice opportunità per pareggiare, ma Maisano prima (in dubbio fuorigioco), De Vita in seconda battuta a due passi dal portiere e Sindoni a porta sguarnita con palla clamorosamente alle stelle, lasciano sfumare la ghiotta occasione.
Il pari è però nell´aria e giunge al 16´ sugli sviluppi di una punizione dalla destra e che sulla corta respinta di Ameli, mette De Vita in condizione di calciare e insaccare di prepotenza nella rete avversaria.
Il Torregrotta prende saldamente in mano le redini dell´incontro e al 31´ De Vita conquista un calcio di punizione nei pressi dell´out di sinistra. Si incarica della battuta Falcone che scodella nei pressi del secondo palo dove in corsa Mondo corregge in rete portando in vantaggio i suoi.
L´F24 accusa vistosamente il colpo e sbanda, con il Torregrotta che ne approfitta per piazzare tre minuti più tardi la terza marcatura con Marchese, che ben imbeccato da un lancio di Falcone dal cerchio del centrocampo, sfrutta un´incertezza della retroguardia messinese e dopo essersi leggermente decentrato sulla destra, insacca anticipando l´accenno di uscita del portiere con un tocco felpato d´esterno che fa rotolare la sfera nell´angolo più lontano.

La ripresa è povera di emozioni, con Maisano e compagni che si limitano ad amministrare il risultato e si accende nel quarto d´ora conclusivo. Dapprima (80´) , con una veloce ripartenza rossoblù che Marchese non riesce a concretizzare in rete con un pallonetto sul portiere in uscita, frenato dal vento che consente il recupero quasi sulla linea di porta da parte di un difensore dell´F24.
Un minuto più tardi, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Sciliberto va in gol per i messinesi, ma il signor Doddis ravvisa giustamente una carica al portiere e annulla di conseguenza.
All´88´ l´episodio che riapre il match, quando all´ingresso del lato corto dell´area di rigore torrese, un contatto "venale" tra Antonazzo e Rinaldi, viene punito con un calcio di rigore ai più apparso inesistente ma che il neo-entrato Viscuso trasforma imparabilmente sotto la traversa.
I restanti 8 minuti vedono la squadra di casa prodursi in un generoso quanto sterile forcing, che a parte qualche pericolosa mischia all´interno dei 16 metri, non chiama quasi mai in causa l´attento Trovato.
Il triplice fischio giunge come una liberazione e il Torregrotta seppur chiudendo in affanno può tornare a casa con un successo preziosissimo che pone una quasi certa ipoteca al passaggio alla seconda fase.


Realizzazione siti web www.sitoper.it