30 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

LA JUNIORES NON PUNGE, IL ROMETTA LA METTE IN...RIGA (...) - Una punizione del n.8 dei padroni di casa regala la vittoria al Rometta nel big-match del girone A.

10-12-2013 19:30 -
25´ Il pallone calciato da Riga si è appena insaccato. E´ il gol che decide il match del "Filari"

CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES - PRIMA FASE - GIRONE A - CP MESSINA - 8^ GIORNATA
ROMETTA MAREA (ME) - Campo Sportivo "Filari" - martedi 10/12/2013 - ore 15,00



ROMETTA - 1
TORREGROTTA - 0


MARCATORE: 25´ Riga (R)

ROMETTA: Ciolino, Crispo, Di Bella, Ricciardo, Giunta, Rotella, Celona, Riga, Mantarro, Scipilliti, Arigò (90´+4´ D´Agostino)
a disp.: Freni, Panella
all.: N.Trischitta

TORREGROTTA: Vinci, Cattafi (49´ Previti), S.Isgrò, T.Romeo (73´ E.Romeo), Mavilia (21´ Merlino), Di Giovanni, Pirrone, Morasca, A.Isgrò, Mento, Ruggeri
a disp.: G.Trovato
all.:L.De Gaetano (in panchina P.Bonarrigo)

ARBITRO: Enrico GEMELLI di Messina

RECUPERO: 1´ + 6´

ANGOLI: 7-3 per il Rometta (p.t. 5-1)

AMMONITI: 32´ Ruggeri (T), 37´ A.Isgrò (T), 55´ Di Bella (R ), 56´ Arigò (R), 58´ Previti (T), 67´ Ricciardo (R), 85´ Giunta (R), 87´ Mento (T), 90´ Morasca (T)

ESPULSI: 89´ Ricciardo (R), 90´+6´ Mantarro (R)

OFF-SIDES: 1-0 per il Torregrotta (p.t.1-0)

Un Torregrotta nel primo tempo poco lucido ed incisivo e nella ripresa più propositivo ma con poche idee a dimostrazione della giornata no di parecchi dei suoi elementi, trova disco rosso al "Filari", nell´attesissima sfida tra le due battistrada del girone A della Prima Fase Juniores, sconfitto di misura da un motivatissimo e grintoso Rometta che grazie ad una prima frazione di gioco di grande intensità coronata dalla perla balistica del gol-partita realizzato poco oltre la metà del tempo e con una ripresa attenta ma ugualmente pungente, riesce nell´intento di portare a casa l´intera posta in palio che significa anche il sorpasso in classifica sui rossoblù.

Attesa per il match, comunque non tradita dai 22 in campo che si son dati battaglia a viso aperto sin dalle prime battute di gioco dando vita ad una gara condotta su toni agonisticamente elevati, ma mai cattiva nonostante i numerosi cartellini gialli (9) ed i due rossi, estratti dal fischietto d´eccezione, il signor Gemelli, che ha avuto in qualche circostanza il suo bel da fare per tenere in pugno la situazione.

Sul taccuino del cronista, la prima occasione da rete è di marca torrese e giunge al termine di un´articolata manovra all´interno dell´area di rigore locale con un rapido scambio di prima intenzione tra Mento ed Isgrò che porge sulla propria destra a Pirrone che perde l´attimo propizio finendo con lo spedire alto da posizione favorevolissima.

A questo punto, sale in cattedra la formazione romettese che minaccia la porta rossoblù in tre nitide occasioni con Giunta di testa (9´) e con Mantarro, dapprima in elevazione (11´) e successivamente su rasoterra "al veleno" (19´). In tutte e tre le circostanze, Vinci si fa trovare pronto all´appuntamento, chiudendo lo specchio e vanificando i tentativi avversari.

La costante supremazia dei padroni di casa, si concretizza al 25´ su calcio piazzato da oltre 25 metri in posizione centrale, quando Riga pennella una traiettoria diabolica, di rara bellezza in queste categorie, che si spegne all´incrocio dei pali alla destra di Vinci vanamente proteso in tuffo.

Il tempo si chiude con un´occasione per parte. Più nitida quella del 45´ con Ricciardo che serve in corridoio centrale Arigò che davanti a Vinci conclude debole e centralmente tra le braccia dell´estremo torrese.

Ad inizio ripresa, la squadra di De Gaetano, oggi sostituito in panchina dall´onnipresente Pippo Bonarrigo per squalifica, entra in campo con un miglior approccio alla gara ma non riesce quasi mai ad impensierire la retroguardia locale se non con sporadiche iniziative che vedono però gli avanti rossoblù, giungere in ritardo all´appuntamento con la conclusione.
Sono invece i ragazzi di Trischitta ad andare vicinissimi al raddoppio nel giro di due minuti. All´85´ con Di Bella che chiama Vinci ad un respinta da distanza ravvicinata ed all´86´ con Arigò che indirizza dal limite un pallone che conclude la sua corsa sulla parte superiore della traversa.
I minuti trascorrono inesorabili con la formazione di casa che dall´85 gioca in 10 per l´espulsione di Ricciardo per doppia ammonizione, attenta a contenere gli assalti torresi, nell´ultimo dei quali, la palla calciata dalla bandierina da Simone Isgrò dalla destra, non trova la deviazione vincente di Ruggeri che manda la sfera sull´esterno della rete e con essa mandando sul fondo anche le residue speranze di mantenere l´imbattibilità e con essa il primato che da stasera va al Rometta con un margine di appena un punto sui rossoblù che al di là della giornata negativa, hanno dimostrato soprattutto con una generosa ripresa, di essere vivi e di avere ancora tutte le carte in regola.

Come dire che da ora in poi e fino al retour-match dell´11 marzo, ogni passo falso di ambedue le formazioni potrebbe costare caro.

Intanto, il prossimo appuntamento, martedì 17 al Comunale, ospite la Polisportiva Pompei di Messina, prima di chiudere il 2013 lunedi 23 con l´ostico recupero di S.Lucia del Mela contro la Pro Mende.

PER VEDERE LE FOTO, CLICCA QUI