20 Settembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

LA JUNIORES PASSA A MILAZZO E RIPRENDE A CORRERE – Con un gol per tempo, i rossoblù di Peppe Nastasi superano lo Sportsoccer e si mantengono in scia alla capolista.

12-01-2016 06:00 -

CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES – PRIMA FASE – CP MESSINA - GIRONE A
10^ GIORNATA – 1^ DI RITORNO
MILAZZO (ME) – Campo Sportivo “Don Peppino Cutropia” – lunedi 11/01/2016 – ore 15


SPORTSOCCER MILAZZO – 0
TORREGROTTA – 2



MARCATORI
: 22’ Trovato, 72’ Falcone

SPORTSOCCER MILAZZO: Russo, Casale, Maiorana, Motta, Fleres (69’ Santangelo), Giunta, A.Sottile (62’ Castellano), Cambria (52’ Kukaj), C.Sottile, Feltrin, Cocozza (58’ Giardina)
A disp.: Mandolfo, Mondello, Capone
All.: E.Vecchione

TORREGROTTA: Marino, Mondo, Isgrò, Irrera, Giorgianni, Maisano, Puleo, Falcone, Trovato (76’ De Vita), Campanella, Sittineri
A disp.: Merlino, Pruiti Ciarello, Gangemi, Marchese, Lisa
All.: G.Nastasi

ARBITRO: Antonio DI STEFANO (Messina)

ANGOLI: 3-0 per il Torregrotta (p.t.1-0)

AMMONITI: 38’ Isgrò (T), 90’+2 C.Sottile (M)

OFF-SIDES: 6-0 per il Torregrotta (p.t.4-0)

RECUPERO: 2’ + 3’

Con una rete per tempo, il Torregrotta jrs piega la resistenza di un coriaceo Milazzo, deciso a vendere cara la pelle e mantiene lo stretto contatto in classifica con il Città di Messina che nel frattempo si sbarazza con estrema facilità un San Filippo del Mela in disarmo, rifilando undici reti prima che l’arbitro decreti la fine della gara con i filippesi rimasti in campo in 6.
La prima occasione annotata sul taccuino, porta il minuto 14 quando il Torregrotta inizia a rompere gli indugi con Isgrò che in percussione sulla sinistra, si vede il cross rimpallato. La sfera si impenna a centroarea dove Campanella tenta la battuta al volo che si perde però a lato.
Un minuto più tardi, lo stesso Isgrò, servito in posizione defilata da Falcone, lascia partire un destro che sorvola di poco la traversa.
A sbloccare il risultato ci pensa a metà del parziale il tandem Sittineri-Trovato con un fulmineo contropiede che vede il n.11 rossoblù lanciare in profondità il compagno che giunto in prossimità di Russo in uscita, tocca d’esterno destro mandando la sfera in fondo al sacco.
In chiusura di tempo, ancora Sittineri mette Trovato in area in condizioni di tiro, ma questa volta il n.9 torrese non inquadra la porta.

Ad inizio ripresa si fa viva la formazione di casa con Cambria che al 49’ raccoglie una corta respinta della retroguardia e dal limite sfiora la traversa della porta difesa da Marino.
Corso il rischio, il Torregrotta si scuote immediatamente ed al 52’ Trovato porge a Campanella che si presenta dinanzi a Russo ma lo grazia concludendo di poco a lato.
Un minuto più tardi tocca a Sittineri servire un pallone invitante per Isgrò lanciato a rete, con il capitano anticipato di un soffio dal portiere locale.
Al 71’ i rossoblù potrebbero raddoppiare con Trovato che imbeccato da una punizione calciata da Sittineri, tocca a rete ma trova il palo alla destra di Russo ormai fuori causa.
Il gol è nell’aria e giunge pochi istanti più tardi su iniziativa dalla destra di Sittineri, sempre più calatosi nel ruolo di “assist man”, che giunto sul fondo porge in mezzo per Trovato, la cui conclusione viene ribattuta da un difensore. Palla ancora a Sittineri che stavolta vede sottoporta Falcone tutto solo, per il quale è un gioco da ragazzi deporre nella rete sguarnita il pallone del raddoppio.
Il Milazzo non ci sta e abbozza una reazione con capitan Casale che al 74’ direttamente su punizione dai 20 metri, prova ad impensierire Marino che si distende in tuffo sulla propria destra e blocca.
Il Torregrotta appare pago del risultato e si concede qualche leziosità di troppo soprattutto in fase di impostazione. Accade così che al 77’ un errato disimpegno a centrocampo, consente al neo-entrato Giardina di calciare a rete dalla media distanza, con palla che timbra la traversa.
Il montante, si rivelerà alleato dei rossoblù torresi anche all’87’ quando Feltrin da posizione decentrata sulla sinistra, libera in corsa un fendente che si infrange all’incrocio dei pali alla sinistra di Marino.
Dopo tre minuti di recupero, il signor Di Stefano manda le squadra negli spogliatoi. Il Torregrotta sale a quota 24 punti in graduatoria e adesso è atteso da un trittico di gare casalinghe consecutive a cominciare da mercoledi 20 quando al Comunale sarà di scena la Forza Calcio Messina che grazie al 2-1 sul Don Peppino Cutropia, si è insediata sul gradino più basso del podio.

Realizzazione siti web www.sitoper.it