28 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

LA POLISPORTIVA CRISTO RE FA I “MIRACOLI” E PER GLI ALLIEVI E’ NOTTE FONDA – Seconda sconfitta consecutiva per i rossoblù che subiscono il sorpasso dei messinesi e chiudono l’andata al quarto posto

11-01-2016 07:00 -
10´ s.t. La palla calciata da De Vita si stampa sul palo sx e attraversa lo specchio della porta



CAMPIONATO PROVINCIALE ALLIEVI – GIRONE A – DP MESSINA – 7^ GIORNATA
TORREGROTTA (ME) – Campo Sportivo Comunale – sabato 9/01/2015 – ore 15



TORREGROTTA – 1
POL.CRISTO RE – 2


MARCATORI: 26’p.t. Creazzo (CR), 14’ s.t. De Vita (T), 29’ s.t. Iannello (CR)

TORREGROTTA: Magazzù, Merlino, Bonaffini (23’s.t. D’Angelo), Irrera, D’Andrea (1’ s.t.Battaglia, 39’ s.t.Visalli), Giorgianni, Nastasi (1’s.t.Lisa), Gangemi (38’ s.t.Giunta), Di Pietro, Marchese, De Vita
A disp.: Previti
All.: M.Santoro

POL.CRISTO RE: Sciarrone, Portovenero, Guerrera, Vita, Ceraolo (15’ s.t. Fobert), Creazzo, Lo Presti, Iannello, Statiti, De Salvo, Cameroto (25’ s.t. Quinci)
All.: L.Tracuzzi

ARBITRO: Panzera (Messina)

ANGOLI: 11-0 per il Torregrotta (p.t.4-0)

AMMONITI: 8’ p.t. Iannello (CR), 40’ s.t. Leo (T)

OFF-SIDES: 1-0 per il Torregrotta (p.t.1-0)

RECUPERO: 0’ + 3’


Brutto scivolone casalingo per gli Allievi Provinciali rossoblù che nonostante un secondo tempo generoso quanto sfortunato, devono cedere l’intera posta in palio alla compagine messinese della Polisportiva Cristo Re, che con umiltà, determinazione e un pizzico di buona sorte, torna dalla trasferta tirrenica con un preziosissimo successo che consente ai ragazzi di Lillo Tracuzzi di operare il sorpasso in classifica ai danni dell’undici di Melchiorre Santoro, relegati adesso in quarta posizione.

Dopo una prolungata fase di studio, nella quale le due formazioni si fronteggiano prevalentemente a centrocampo e le iniziative torresi risultano prove di incisività, arenandosi sulla trequarti, il primo acuto giunge al 16’ con una traversa “timbrata” da Marchese che dal limite “trova” una conclusione che si infrange sul montante.
Un minuto più tardi, De Vita sfrutta un malinteso tra due difensori messinesi e involatosi verso l’area in posizione defilata, conclude guadagnando solo un corner.
Al 23’ ancora de Vita con una prepotente progressione sull’out di destra, giunto sul fondo mette a centroarea per l’accorrente Marchese il cui tentativo di “tap-in” da pochi passi, trova Sciarrone pronto ad alzare d’istinto in angolo.
Al 26’ però, sono gli ospiti a passare con Creazzo che da distanza ragguardevole, “pesca” il jolly con un tiro centrale a spiovere che sorprende Magazzù insaccandosi sotto la traversa.
Incassato il gol, il Torregrotta non riesce a reagire immediatamente, con la manovra che ristagna a centrocampo e le episodiche iniziative locali che trovano gli spazi intasati dalle strette maglie della difesa messinese.
Il parziale si chiude sul vantaggio di 1-0 per la Cristo Re, con il direttore di gara che nonostante segnali due minuti di recupero, ferma il cronometro a 39’57”.

La ripresa vede rientrare in campo un Torregrotta più determinato e deciso ad invertire le sorti del match. Già all’8’ su incursione di De Vita nata sugli sviluppi di un calcio di punizione, la sfera sembra impazzita e, intercettata da un difensore ospite, colpisce le due basi dei legni della porta difesa da Sciarrone, prima di essere ricacciata lontano dalla retroguardia peloritana.
Al 10’ il pari sembra cosa fatta quando il neo-entrato Battaglia, serve in corridoio centrale De Vita che si presenta solo dinanzi a Sciarrone e dopo averlo superato conclude rasoterra con palla che termina sulla base interna del palo sinistro e dopo aver attraversato l’intero specchio, finisce la ua corsa incredibilmente sul fondo.
Al 14’ giunge il meritato pareggio torrese con De Vita che ben piazzato a centroarea, indirizza di precisione alle spalle di Sciarrone, un ben calibrato traversone di Di Pietro.
Il pari raggiunto sembra mettere le ali alla squadra di casa che aumenta il ritmo dei propri attacchi alla ricerca del vantaggio ma al 29’ una velenosissima punizione dai 20 metri calciata da Iannello, si insacca imparabilmente alla destra di Magazzù vanamente proteso in tuffo, rimettendo in salita le sorti della gara.
Nei restanti minuti, il Torregrotta tenta il tutto per tutto per riagguantare il risultato ma sterilmente. Ci va vicinissimo al 36’ quando Sciarrone non trattiene una conclusione di Marchese. Irrera si avventa sulla sfera ma viene anticipato di un soffio dall’estremo difensore che nel primo minuto di recupero, salva in corner un tiro in corsa dello stesso Marchese indirizzato a fil di palo.
Non c’è nulla da fare e a stroncare ogni residua speranza di un recupero in extremis, giunge il triplice fischio del signor Panzera che, anche nella ripresa, come per il primo tempo, decreta anzitempo la fine delle ostilità, mandando le squadre negli spogliatoi con un minuto di anticipo rispetto ai 4 segnalati.

Realizzazione siti web www.sitoper.it