23 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

L´IGEA VIRTUS SI UBRIACA DI CIAPPAZZI ED IL ROCCA SCAPPA DI NUOVO...- Il derby di Terme Vigliatore lancia la capolista con il Cefalù a fare da terzo incomodo. Collesano e Torregrotta vittorie scaccia-crisi.

04-03-2013 13:30 -


In sede di presentazione era stato accennato e, puntualmente, è accaduto. Giù il cappello davanti a questa Ciappazzi che completa il tris di "vittime" eccellenti e dopo Cefalù e Rocca, per non far torto a nessuno mette sotto anche l´Igea Virtus senza tanti complimenti, anzi rifilando un 3-0 che non ammette repliche.
Impresa che assume ancora più valore se pensiamo che la compagine di mr.Papale, oltre ad essersi imposta sulle prime tre della classe, è rimasta imbattuta anche con Spadaforese, Montemaggiore e Sacro Cuore, chiudendo sullo 0-0 in tutte e tre le circostanze.

Fatto il doveroso preambolo e premesso che, se sarà stata la giornata decisiva per il salto diretto in Eccellenza, lo sapremo solo più avanti, certo è che la 10^ di ritorno del girone B di Promozione, sarà ricordata per questo risultato che evidenzia lo stato di grazia dell´undici di Terme Vigliatore al quarto successo di fila e lancia il Cefalù che grazie ad una rete alla mezz´ora dell´inossidabile Calabrese, supera a domicilio il Real Calcio e in attesa del recupero di mercoledi (tempo permettendo) a Sant´Agata di Militello, strizza l´occhio al secondo posto all´inseguimento del Rocca Caprileone che non concede sconti e mette il bavaglio ai Delfini in casa propria vincendo al "Lo Cicero", per tre punti che consentono alla pattuglia nebroidea di imprimere un´accelerazione forse decisiva in vista dello sprint.

Si fa sotto la Spadaforese (16 punti su 18, conquistati nelle ultime 6 gare), che deve penare quasi fino allo scadere per avere ragione di un orgoglioso Patti, ma alla fine riesce ad incamerare l´intera posta, aumentando il margine dal Sacro Cuore che non riesce più a vincere da tre turni e in un "Grotta Polifemo" ai limiti della praticabilità, si lascia imbrigliare anche dalla pragmatica Mamertina, che in casa milazzese coglie un punto pesante per la propria classifica.

Di rilievo anche statistico, oltre che di importante riflesso per la graduatoria, le vittorie casalinghe nei restanti due incontri disputati. Nel derby madonita, il Montemaggiore "distratto" dalle sirene della Coppa Italia e già in porto, si lascia sorprendere in casa di un Collesano che torna ad assaporare il successo dopo 3 mesi esatti e riprende a sperare , mentre il Torregrotta torna a far punti, ritrova la via del gol e con essa la prima vittoria del 2013, regolando nella ripresa un´Equipecomprensorio che con la sconfitta del Comunale, prenota a malincuore il secondo biglietto di sola andata, destinazione la Prima Categoria.

Infine Sant´Agata-Cus Palermo, delicatissimo confronto in chiave play-out e rinviato a causa del maltempo del fine settimana che ha reso ancora una volta il "Fresina" impraticabile. Inevitabili le conseguenze sulla classifica, con i palermitani fermi a quota 28 ed il Sant´Agata a 24 ma che si trova adesso a dover recuperare due gare.

Realizzazione siti web www.sitoper.it