25 Settembre 2021
NEWS
percorso: Home > NEWS

MA QUANDO SI...VINCE??? - Col Montemaggiore una sconfitta da...bandiera rossa. Allenamenti da mercoledi.

12-02-2013 16:30 -
E´ la domanda più ricorrente dal lunedi mattina negli ambienti sportivi torresi, che riprendendo uno dei tormentoni più in voga del momento di una nota trasmissione che va in onda nel pre-serale di Canale 5, calza a pennello alla situazione del Torregrotta a secco ininterrottamente da cinque turni.

Due soli pareggi nel girone di ritorno (Ciappazzi e Collesano), appena un punto conquistato nel 2013 (il lontano 6 gennaio), solo due le reti realizzate nel ritorno (contro le 12 delle stesse sette giornate del girone d´andata), 7 quelle subite (all´andata furono 10) ed un -8 rispetto alla fase ascendente del campionato, quando la squadra con i suoi 10 punti in graduatoria, stazionava nella medio-alta classifica.

Unica consolazione, seppur magra, quella che, finisse oggi il campionato e nonostante l´11° posto, Enzo Borelli ed i suoi ragazzi sarebbero salvi in virtù della regola dei 10 punti di scarto che eviterebbe al momento il play-out (attualmente contro il Collesano).
Questi sono i dati salienti di una fase tutta in salita della stagione rossoblù, acuita da un´impressionante sequela di infortuni che già domenica scorsa in occasione della trasferta di Cerda contro il Montemaggiore, ha privato di fatto il tecnico capitolino, di sei "pezzi" dello scacchiere rossoblù.

A complicare di volta in volta il quadro della situazione, lo stillicidio di squalifiche dei giocatori diffidati ed incorsi nel fatidico cartellino giallo.

Eppure, il Torregrotta visto all´opera in questo arco di tempo, compreso quello del freddissimo pomeriggio madonita, non ha affatto demeritato del tutto, con i giocatori mandati in campo, che hanno assolto con grande generosità e puntiglio, il compito loro assegnato, mancando è vero in fase realizzativa, vero tallone di Achille di tutta una stagione, ma non lesinando mai l´impegno nel corso delle gare.

Sta di fatto che classifica e calendario alla mano, se il termine "caduta libera", spesso inflazionato in casi del genere, proprio per i motivi anzidetti è ben lontano dal poter essere ritagliato per la compagine torrese, è fuor di dubbio che la definizione di un Torregrotta "in apnea" rispecchi meglio la situazione in cui Peppe Sciliberto e soci si sono cacciati dopo un girone di andata concluso in scioltezza e con un 2012 chiuso con il pareggio di Terme Vigliatore.

Frattanto, va approssimandosi il ritorno al Comunale, con l´appuntamento di domenica pomeriggio, ospite l´Igea Virtus, attuale seconda forza del girone e che da autentica "matricola terribile", dopo una lieve fase di rallentamento (i due pari di metà gennaio con Cefalù ed Equipecomprensorio), ha ripreso la rincorsa alla capolista.
Facile immaginare che per Paolo Genovese e compagni, l´appuntamento sul sintetico di Viale Europa, rappresenti una tappa fondamentale nella corsa al primato, dalla quale l´undici di Pasquale Ferrara intenderà ottenere l´intera posta in palio per mantenere il Rocca ancora a distanza di tiro.

In questo contesto e con simile prospettiva, Enzo Borelli avvierà con 24 ore di ritardo rispetto alla tradizionale tabella di marcia, la preparazione al match. La situazione nell´infermeria rossoblù ed Il concomitante Carnevale torrese, hanno consigliato infatti il tecnico, costretto dall´andazzo ad indossare anche i panni dello psicologo, a concedere una giornata in più per ricaricare le pile e recuperare qualche acciaccato in vista di un turno di campionato già di per sé irto di difficoltà.

E´ il caso dei vari Giglio, Mangano, Arena ed Aricò, mentre restano ancora fermi ai box, Giovanni Cambrìa e Battaglia. Da valutare le condizioni di Beppe Borelli e Nico Caragliano (usciti malconci dal Comunale di Cerda), mentre sempre nel reparto arretrato, dovrebbe (condizionale mai come adesso d´obbligo) rientrare Pino, dopo il turno di squalifica. Sul fronte disciplinare (e di questi tempi è già una gran bella notizia), non si dovrebbero registrare squalifiche, anche se si infoltisce la schiera dei diffidati, con Cucè ed Impalà che vanno a fare compagnia a Beppe Borelli, Giglio e Saporita e che al prossimo "giallo" verrano inevitabilmente fermati dal Giudice Sportivo.



IL CAMMINO DEL TORREGROTTA NELLE ULTIME 8 GIORNATE

17 febbraio Torregrotta-IGEA VIRTUS
20 febbraio CEFALU´ - Torregrotta
3 marzo Torregrotta - EQUIPECOMPRENSORIO PALERMO
9 marzo CUS PALERMO - Torregrotta
17 marzo Torregrotta - PATTI
7 aprile SANT´AGATA - Torregrotta
14 aprile SAPADAFORESE - Torregrotta
21 aprile Torregrotta - REAL CALCIO

Realizzazione siti web www.sitoper.it