30 Settembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

MAL COMUNE, MEZZO GAUDIO...- Patti da applausi. Parte bene il Sant´Agata. Sacro Cuore, Igea Virtus e Spadaforese solo pari.

10-09-2012 12:30 -


Tutte o quasi col freno a mano tirato, le grandi, o presunte tali, del girone B di Promozione e attacchi anemici un po´ ovunque, come testimoniano le appena 12 reti complessivamente realizzate nel turno inaugurale del campionato, che rappresentano il minimo fatto registrare nella giornata tra Eccellenza e Promozione a conferma, una volta di più, come ad inizio stagione, le formazioni più quotate, tardino ad assumere gli assetti "da corsa", preoccupandosi magari sin da subito, di controllare l´andazzo delle "rivali", come testimoniato dall´inusuale "tourbillon" telefonico a fine gare.

E´ quanto emerso dai primi 90´ del girone nel quale il fattore campo ha fatto la sua parte. Nessuna vittoria in trasferta infatti, quattro successi per le formazioni ospitanti, altrettanti i pareggi di cui ben 3 a reti inviolate.
I primi applausi della stagione, vanno senza ombra di dubbio al coraggioso Patti che festeggia il ritorno in Promozione con un successo "di rigore" contro i per nulla docili Delfini palermitani.
Perentorio, e indicativo, il tris rifilato dal Sant´Agata che mostra i muscoli alla concorrenza, travolgendo tra le mura amiche un arrendevole Collesano che concede al giovane Riccobene (il portiere dei santagatesi...ndr) un pomeriggio di assoluto relax.
E´ sufficiente un tempo, il primo, all´Equipecomprensorio Palermo per mettere in cassaforte i primi tre punti della stagione contro la Mamertina cui cuore e volontà nella ripresa, non sono stati sufficienti per evitare il k.o.
Stecca la "prima", crollando nel quarto d´ora conclusivo, un buon Rocca Caprileone che dopo aver tenuto il pallino del gioco per quasi un´ora sul campo dell´outsider travestita da matricola, Cefalù, viene punito dall´uno-due che costringe la truppa di Calogero Vicario ad uscire dal "S.Barbara" a mani vuote.
Chi ha rischiato a sua volta di tornare a secco da una trasferta palermitana, è il Sacro Cuore che fa registrare il primo nulla di fatto della giornata. L´undici di Fortunato D´Amico, sul campo del CUS Palermo, conquista un buon punticino, ma deve ringraziare Durante che in chiusura del primo parziale, neutralizza un tiro dal dischetto malamente calciato da Milano.
Reti bianche anche al "D´Alcontres" dove un´opaca Igea Virtus è costretta a rinviare l´appuntamento con la prima vittoria stagionale, dopo aver sprecato qualche occasione di troppo contro un Montemaggiore guardingo e giunto in riva al Longano all´insegna del "primo non prenderle".
Difese rocciose ed attacchi spuntati per il terzo 0-0 di giornata, a Termini Imerese nel match tra due protagoniste dichiarate del campionato, Real Calcio e Spadaforese, che si accontentano di un punto per parte al termine di una gara scarna di emozioni.
Pari e patta infine a Torregrotta nell´unico derby messinese in programma, dove l´undici di casa prova a scappare con la punizione vincente di Iorio, sciupa almeno due occasioni per mettere un´ipoteca sul risultato già nel primo tempo, finendo col venire punito dall´eurogol di Cagigi in avvio di ripresa, che fissa il punteggio sull´1-1 in una partita dal finale thrilling con la Ciappazzi che, complice un legno della porta torrese ed un Caragliano versione saracinesca, a 5´ dalla conclusione dilapida due match-ball in rapida successione.

L´appuntamento adesso è rivolto al prossimo week-end per la controprova. Spiccano su tutte, Rocca - Equipecomprensorio Palermo e il derby Spadaforese - Igea Virtus.

Realizzazione siti web www.sitoper.it