26 Novembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

IL TORREGROTTA ESCE DAL "SALMERI" A TESTA ALTA - Il derby di Milazzo deciso da un gol di Cannavò al 24´. Mercoledi chiusura al "Gangemi" col Giarre.

23-04-2017 23:30 -




CAMPIONATO ECCELLENZA SICILIANA GIRONE B – 29^ GIORNATA – 14^ DI RITORNO
MILAZZO (ME) – Stadio Comunale "M.Salmeri" – domenica 23/04/2017 h.16,30




MILAZZO 1937 - 1
TORREGROTTA – 0

MARCATORE: 24´ Cannavò

MILAZZO 1937: Ingrassia, Tricamo (53´ Rizzo), Matinella, Cucinotta, Genovese (46´ Casale), D´Arrigo, Cordisco, Lucarelli, Dell´Oro (66´ Giunta), Cannavò, Rasà
A disposizione: Di Dio, Quadri, Crisafulli, Ancione
all.: D.Rufini

TORREGROTTA: Vinci, Bellamacina (53´ Cannistrà), Mondo, Manzella, Mamone; De Vita, Maisano, Falcone; Sindoni (82´ Abate), Sciliberto, Isgrò (76´ Marchese)
A disposizione: Merlino, Arizzi, Borelli.
all.: G.Borelli

ARBITRO: Alfonso AQUILINA (Agrigento)
ASSISTENTI: Davide MONGIOVI´ e Giovanni BALLETTI (Agrigento)

ANGOLI: 3-0 per il Milazzo
RECUPERO: 0´ + 3´
AMMONITI: Genovese, Cordisco (M) Bellamacina, Manzella, Maisano, Isgrò, Falcone, Vinci (T).

Un gol del capocannoniere del girone, Cannavò, realizzato poco oltre la metà del primo tempo, consente al Milazzo di imporsi nel derby del "Salmeri" su un indomito Torregrotta, che nonostante la retrocessione ormai conclamata da parecchie settimane, grazie ad un Vinci in versione "saracinesca" e alla consueta prova dell´intera squadra, encomiabile per impegno ed abnegazione e a tratti persino spavalda, è riuscito a limitare i danni, contenendo la sconfitta e costringendo il pur quotato avversario, sprecone nella prima fase quanto opaco in quella conclusiva, a doversi accontentare di un successo col minimo scarto, controllando le operazioni fino al triplice fischio di chiusura.

La cronaca:

10´ Al primo corner della gara il Milazzo avrebbe già trovato il vantaggio, ma Aquilina sanziona la posizione irregolare di Rasà che incorna da posizione defilata mell´area piccola alle spalle di Vinci.
Lucarelli ci prova poco più tardi calciando tra le mani del portiere, mentre Tricamo spizza di testa sbrogliando una mischia in area e manca la traversa di un soffio.
24´ Arriva il gol-partita. Dell´Oro offre un assist millimetrico per Antonio Cannavò, che anticipa l´intervento difensivo di Mondo e con un docile pallonetto, scavalca l´estremo torrese fuori dai pali, insaccando su quello più lontano. Quattro minuti dopo il Torregrotta rischia ancora, con Vinci che in grande stile si tuffa a mani aperte sulla sua destra, allontanando la sfera pericolosamente deviata da Bellamacina sul calcio di punizione di Cordisco.

Nel secondo tempo i padroni di casa attaccano a testa bassa da subito, scontrandosi ancora con un insuperabile Ciccio Vinci. Dopo tre minuti D´Arrigo impegna il portiere su calcio di punizione, ma è al 50´ che Dell´Oro sfiora il raddoppio, quando scarta un avversario e si presenta a tu per tu con il portiere torrese che si supera controllando a terra. Rasà si lascia poi parare un colpo di testa sottomisura e la porta si fa ancor più stregata per i mamertini al 73´ quando Lucarelli, tutto solo, colpisce a botta sicura da pochi passi, col pallone che si infrange sul palo, prima dell´ennesima parata di Vinci che respinge il cuoio sparato a bruciapelo da Cannavò. Poi più nulla, con l´undici di Rufini che si limita ad amministrare l´esiguo vantaggio davanti alla combattiva e indomita formazione torrese che tenta qualche coraggiosa sortita, fallendo la mira o trovando pronto l´attento Ingrassia su conclusione in corsa di De Vita.
Si chiude così con la quindicesima sconfitta in altrettante trasferte, la stagione lontano dalle mura amiche del Torregrotta che mercoledi 26, sempre alle 16,30, chiuderà il campionato ricevendo il già salvo Giarre.


Realizzazione siti web www.sitoper.it