23 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

TORREGROTTA CORAGGIOSO, MA IL CASTELBUONO NON PERDONA - Una rete a 7´ dal termine di Sardina, piega i rossoblù al Comunale

08-03-2014 19:00 -
Saporita realizza il gol del momentaneo 1-1
CAMPIONATO PROMOZIONE SICILIANA - GIRONE B - 26^ GIORNATA - 11^ DI RITORNO
TORREGROTTA (ME) - Campo Sportivo Comunale - domenica 9/3/2014 - ore 15




TORREGROTTA - 1
CASTELBUONO 1975 - 2


MARCATORI: 19´ A.Falanga (C), 21´ Saporita (T), 83´ Sardina (C)


TORREGROTTA: Giunta, Mangano, A.Isgrò, T.Romeo (64´ E.Romeo), Cucè, Borelli, Cambrìa, Cacciotto, Aricò, Saporita, La Spada
a disp.: Vinci, Cattafi, Previti, Squadrito, Morasca
all.: G.Giunta


CASTELBUONO 1975: Cefalù, Fricano, Russo, Bongiovanni (71´ Centorbi), Cipriano, Sardina, Iuculano, M.Falanga, R.Cicero, Bonomonte, A.Falanga
a disp.: G.Cicero, Fazio, La Tella
all.: F.Nardi

ARBITRO: Pietro BENNICI di Agrigento

ASSISTENTI: Antonino TORRE e Luigi Domenico RONSIVALLE di Acireale


NOTE: spettatori un centinaio circa. Esordio in Promozione per Emanuele Romeo (classe ´97) del Torregrotta

ANGOLI: 7-0 per il Castelbuono (p.t.3-0)

AMMONITI: 33´ Mangano (T), 51´ Aricò (T), 90´+4´ R.Cicero (C)

RECUPERO: 1´ + 4´

OFF-SIDES: 10-0 per il Castelbuono (p.t.3-0)



Nella domenica in cui si registra il ritorno del tifo sugli spalti del Comunale 10 anni dopo le "gesta" del club U.T. ´90 che avevano accompagnato la scalata del club dalla Seconda Categoria fino all´Eccellenza, un colpo di testa a centroarea di Sardina su traversone col contagiri di Mario Falanga, piega a 7´ un coraggioso Torregrotta che seppur in formazione rabberciata (ai 5 squalificati, si sono aggiunti nella lista degli assenti il febbricitante Scibilia e l´indisponibile Pirrone), ha tenuto validamente testa al Castelbuono, ma è costretto ad incassare una nuova sconfitta che costringe i rossoblù a continuare a guardarsi alle spalle al termine di un turno di campionato nel quale alla sconfitta della Fiumefreddese in casa col Milazzo, fa eco il successo esterno del Ghibellina sull´Atletico Villafranca.

Per la formazione ospite allenata da Ciccio Nardi, il successo odierno permette di incasellare punti decisivi nella corsa alla permanenza diretta che a questo punto, per il club madonita, con un calendario in discesa, è praticamente ipotecata.
Buono il primo tempo dei rossoblù che già all´8´ si rendono pericolosi con Aricò servito da Saporita in area in posizione decentrata sulla sinistra, ma la conclusione del centravanti finisce sul portiere in uscita.

All´11 sono gli ospiti con Iuculano a provare il tiro, ma il rasoterra della giovane ala ex Ciappazzi e Rocca, termina di un soffio a lato alla sinistra di Giunta facendo scorrere un brivido sulla schiena dei tifosi torresi.

Al 19´ però, lo stesso Iuculano crossa in area per l´accorrente Angelo Falanga che batte in velocità Mangano e sull´accenno di uscita di Giunta insacca nell´angolo più lontano alla sinistra del portiere sbloccando il risultato per i suoi.

Il Torregrotta replica immediatamente e trascorrono appena due minuti quando al termine di una velocissima manovra partita da Aricò che riceve palla sulla trequarti ospite, il centravanti smista a sinistra in profondità per Cambrìa che giunto sul fondo serve un perfetto assist sottorete per Saporita che smarcato mette dentro il pallone del provvisorio pari.

La squadra rossoblù prende coraggio e potrebbe portarsi avanti nel punteggio al 32´ ma Cefalù, il portiere ospite dice di no due volte in rapida successione, dapprima su una conclusione ravvicinata di Aricò, diventando superlativo sulla corta respinta, quando si oppone col corpo al tiro in corsa di Cucè da pochi passi.

Prima dell´intervallo, Mario Falanga serve in area Rosario Cicero che tutto solo di testa fallisce clamorosamente mandando la sfera alta sulla traversa della porta torrese.

Se il primo tempo è stato abbastanza vivace con continui capovolgimenti di fronte, la musica cambia nella ripresa, con il Torregrotta che inizia a trovare difficoltà ad impensierire la retroguardia ospite. Il Castelbuono ne approfitta per avanzare il baricentro senza però creare pericoli per la porta difesa da Giunta, ma limitandosi ad alcune conclusioni velleitarie che giungono innocue tra le braccia dell´estremo difensore del Torregrotta.


Sembrerebbe che il pari sia il risultato ben accetto da ambo le parti, ma all´83´ arriva l´episodio decisivo, quando sul settimo corner calciato dal Castelbuono, la sfera giunge a Mario Falanga che la rimette in mezzo dove indisturbato, Sardina stacca perentoriamente a centroarea, indirizzando di testa nell´angolo dove Giunta non può arrivare.

Il gol incassato è un´autentica doccia fredda per i rossoblù che non trovano più le energie e la convinzione necessarie per imbastire una replica. Ci provano generosamente con orgoglio nei minuti di recupero, reclamando anche un intervento di un braccio galeotto dei madoniti in area, ma per i signor Bennici è tutto regolare e tra qualche protesta arriva il triplice fischio.

I tre punti prendono la strada delle Madonie, mentre il Torregrotta resta ancora una volta a bocca asciutta. Sabato 15 a Sinagra, altra tappa fondamentale nel cammino rossoblù verso la permanenza. Serve muovere la classifica per non dover giocare il tutto per tutto fino all´ultima giornata.


LE FOTO DI GIUSEPPE MEO - clicca qui

Realizzazione siti web www.sitoper.it