30 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

NON C´E´ DUE SENZA TRE? - Il possibile girone di Promozione del Torregrotta, visto dalla...A20...

05-08-2013 17:10 -

Stante le...distanze ridotte (...), prepariamoci al 3° campionato di fila sulla rotta Messina-Palermo. Nessun dramma (e nessuna polemica...ndr), sia chiaro, anche perché alla resa dei conti, un girone vale l´altro e, vivaddio, i rapporti con le società palermitane, al pari di quelli instaurati con le consorelle etnee e le ennesi, sono improntati ad una fair-play tale che dal punto di vista strettamente ambientale il problema non si pone.

Se qualche timida "speranziella" poteva esserci, questa era legata alla presenza di qualche peloritana in più, giusto per aumentare il numero dei derby, creare i presupposti per una maggiore affluenza di pubblico proveniente da centri vicini e, diciamolo pure, per attenuare spese di trasferta che, pur consapevoli del fatto che si tratti di un campionato di portata regionale e non amatoriale, si spera sempre fino all´ultimo di poter contenere al minimo possibile.

Accantonato comunque già sul nascere ogni progetto di un girone interamente messinese (l´ultima volta che si verificò simile evenienza è datata 2003/04), le dichiarazioni rese nell´intervista rilasciata alla Gazzetta del Sud dal Presidente del C.R.Sicilia della FIGC-LND, dr.Sandro Morgana, non lasciano adito a dubbi di sorta, disegnando quello che, salvo ripensamenti o ribaltoni tali da modificare in maniera consistente la geografia del campionato, potrebbe essere (sulla carta) il format ideale dei campionati di Promozione che verranno e con, nello specifico, un Torregrotta ai blocchi di partenza del secondo campionato dilettantistico siciliano, quasi sempre destinato a percorrere la A20.

Volendo quindi azzardare una previsione a breve scadenza, ecco quindi prospettarsi all´orizzonte la collocazione nell´ambito di un girone all´interno del quale, fatti salvi eventuali ripescaggi o rinunce, dopo anni di preponderanza messinese, i rapporti numerici delle forze in campo potrebbero essere sovvertiti e pendere sul versante palermitano.
Ferma restando infatti, l´auspicata ma pur sempre in bilico partecipazione della Spadaforese e dando per scontata la tradizionale assegnazione dell´Atletico Villafranca nel girone C, il drappello di formazioni peloritane attualmente in organico, si ferma a 6, laddove alla già menzionata Spadaforese e, ovviamente al Torregrotta, si aggiungono l´ambizioso Città di Milazzo (ex Sacro Cuore), la rinforzata Ciappazzi, la coriacea Mamertina del confermatissimo Massimo Bontempo e la matricola Santangiolese.
Ben più cospicuo il contingente palermitano che al momento, attenendoci alla collocazione geografica, può contare (sempre fatti salvi ripescaggi e/o rinunce), sulle tre formazioni provenienti dal "piano di sopra" (Bagheria, Monreale e Parmonval, con questi ultimi però che vantano ottime chances di vedersi ripescati in Eccellenza), le conferme Cefalù, Montemaggiore, Real Calcio e Cus Palermo, le salve (ai play-out) Delfini Vergine Maria e Atletico Corleone (quest´ultimo proveniente dal girone A) e la neo-promossa Castelbuonese.
Dieci in tutto, che unite alle 6 messinesi del versante tirrenico, potrebbero configurare (tenendo sempre presente che siamo solo nel campo delle ipotesi), il seguente girone B della Promozione 2013/14:

1- ATLETICO CORLEONE
2- AUDACE MONREALE
3- BAGHERIA
4- CASTELBUONESE
5- CEFALU´
6- CUS PALERMO
7- DELFINI VERGINE MARIA
8- CIAPPAZZI
9- CITTA´ DI MILAZZO
10- MAMERTINA
11- MONTEMAGGIORE
12- PARMONVAL
13- REAL CALCIO
14- SANTANGIOLESE
15- SPADAFORESE
16- TORREGROTTA

Realizzazione siti web www.sitoper.it