07 Luglio 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

NUOVO ALLUNGO DELLA CAPOLISTA - Igea e Cefalù si frenano a vicenda. Sacro Cuore e Spadaforese insistono. I Delfini tornano a galla.

14-01-2013 13:30 -
Sembra di assistere ad una tappa dolomitica con scatti e contro-scatti con i quali il battistrada fa selezione, costringendo gli inseguitori a mollare la presa.
E´ quel che sta accadendo in questo scorcio di campionato nel girone B di Promozione, dove il Rocca Caprileone riscatta la prova in chiaro-scuro di sette giorni addietro e supera, non senza qualche patema nel finale di gara, un Cus Palermo che ha giocato senza timori reverenziali anche al cospetto della capolista.
I tre punti conquistati dal manipolo di Calogero Vicario, consentono di riportare a +4, il vantaggio sull´Igea Virtus che nel big-match della giornata, è costretta ad inseguire il Cefalù che si conferma squadra da trasferta, prima che Genovese allo scadere, rimetta le cose a posto, fissando il punteggio sul 2-2, "restituendo" in pratica la cortesia del match di andata, quando furono i cefaludesi a recuperare al 91´, il vantaggio siglato dal solito Genovese .
Sfruttano il pari maturato al "D´Alcontres", sia la Spadaforese, che deve attendere i dieci minuti finali per avere ragione della Ciappazzi, che il Sacro Cuore che non deve faticare più di tanto per avere ragione di un dimesso Sant´Agata.
Torna prepotentemente al successo dopo sei turni di digiuno, il Montemaggiore che si sbarazza senza tanti complimenti dell´Equipecomprensorio, mentre si ferma a 9 giornate, l´imbattibilità di un rimaneggiato ma pur sempre svagato Torregrotta che incappa in una giornata-no e cede l´intera posta in palio ai Delfini trasformati in leoni, a loro volta al terzo successo consecutivo.
Colpaccio del Real Termini che cancello lo zero nella casella delle vittorie in trasferta, a spese di un Collesano tornato agli standard abituali nonostante il cambio della guida tecnica.
Da pronostico, seppure di misura, il successo della Mamertina sul Patti, che consente alla squadra di Massimo Bontempo di recuperare una posizione ed accorciare la classifica nella zona medio-bassa.

23 le reti realizzate nella giornata (16 in casa/7 fuori), che portano il totale a 398 (237/161), in un turno che ha registrato 6 vittorie in casa, un pareggio (quello del D´Alcontres) ed un successo in trasferta.

In classifica, detto dell´accenno di fuga del Rocca, al terzo posto si è formato un terzetto composto da Cefalù, Sacro Cuore e Spadaforese, che con la capolista e l´Igea Virtus, compongono il quintetto di formazioni, maggiormente indiziato per la post-season.
Sette infatti sono le lunghezze che separano queste squadre dal Montemaggiore che occupa il sesto posto.
Dietro, il Cus Palermo torna in zona play-out precedendo il Sant´Agata in discesa, che a sua volta vede all´orizzonte i galvanizzati Delfini che sorpassano anche il Collesano. Zona retrocessione piena invece per l´Equipecomprensorio ed il Patti.
Un´occhiata al prossimo turno, per vedere che saranno due i testacoda in programma (Patti-Rocca Caprileone ed Equipe-Igea Virtus), con un sabato che vedrà in campo 5 delle prime sei della classe, in una quarta di ritorno che sarà incentrata sul big-match del "S.Barbara" (Cefalù-Spadaforese) e sul derby del Comunale (Torregrotta-Sacro Cuore), mentre per il Montemaggiore c´è l´insidia Cus.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account