29 Settembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

PAOLO SERGENTE, QUANDO I GOL ARRIVANO DAGLI SPOGLIATOI - Una curiosa coincidenza, riporta alla memoria un episodio analogo avvenuto due anni fa, protagonista il preparatore dei portieri rossoblù

17-09-2012 18:00 -
29 agosto 2010, Serie A: Bari-Juventus 1-0, entra e decide il match al 43´ del primo tempo, Massimo Donati, subentrato all´infortunato Gazzi

16 settembre 2012 Promozione Girone B: Collesano-Torregrotta 1-1. Peppe Sciliberto entra in avvio di ripresa al posto di Cucè e realizza il gol del pareggio rossoblù all´85´.

Sembrano a prima vista due circostanze completamente estranee l´una dall´altra, maturate peraltro in contesti decisamente diversi ma pochi sanno che i due episodi in questione hanno qualcosa anzi qualcuno in comune.
Si tratta di Paolo Sergente (nella foto a fianco di Caragliano) da Milazzo. Ruolo, preparatore dei portieri del Torregrotta per questa stagione e grande amico del centrocampista in forza al Palermo.

Il 29 agosto 2010, nell´immediata vigilia del match di campionato al "S.Nicola" contro la Juventus, Ventura, l´allenatore della compagine pugliese lascia in panchina Massimo, che esterna la propria delusione al suo grande amico Paolo Sergente che per tutta risposta, lo rassicura, anticipandogli che sarebbe entrato nel corso della gara ed avrebbe persino realizzato il gol vincente, suscitando qualche velata ironia del giocatore.
Detto, fatto e in chiusura di parziale, Massimo mette a segno il gol che regala la vittoria al Bari e dell´episodio se ne occupano le maggiori testate giornalistiche sportive, oltre la stessa Sky che riserva gli onori della cronaca al tecnico milazzese, grazie anche alla dedica in diretta, giuntagli dal giocatore.

16 settembre 2012 , il teatro sempre un rettangolo di gioco, ma questa volta non è un impianto di Serie A, quanto uno dei tanti, ma pur sempre dignitosi campi di calcio dilettantistici, il Comunale di Collesano.
Enzo Borelli ha appena lasciato lo spogliatoio dopo aver comunicato l´undici che scenderà in campo dal 1´. Peppe Sciliberto non c´è ed il giovane attaccante made in Torregrotta e cresciuto nelle giovanili rossoblù, si lascia andare a qualche attimo di scoramento. C´è Paolo lì vicino, che a distanza di poco più di due anni dal precedente, si avventura pronosticandogli l´ingresso in campo nella ripresa ed il gol risolutore...una sfida nella sfida, visto che a Collesano il Torregrotta non aveva mai segnato un gol.

Sarà pur vero che si tratterà di diaboliche coincidenze, ma a 5´ dal termine, sappiamo tutti come sia andata, è storia di appena ieri.
Al momento di esultare, Sciliberto si è ricordato della premonizione nello spogliatoio ed al gol, è corso fin sotto il settore dove Paolo lo aspettava già...


Realizzazione siti web www.sitoper.it