15 Luglio 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

PAROLA D´ORDINE: VIETATO ABBASSARE LA GUARDIA - Il Torregrotta avvia la preparazione per l´ultima del 2012. Sabato c´è da rendere visita alla Ciappazzi

18-12-2012 15:30 -

Archiviata con soddisfazione la gara di Termini Imerese, il Torregrotta si proietta sull´ultimo impegno ufficiale del 2012, che propone ai rossoblù di Enzo Borelli, un´altra trasferta , questa volta molto più vicina della precedente. Comincia infatti il girone di ritorno e, prima della sosta che il campionato osserverà in occasione delle festività natalizie, c´è da affrontare il retour-match con la Ciappazzi degli "ex" Alessandro Donato e, da qualche settimana, Fabio Scibilia, che all´andata, rese agrodolce l´esordio in campionato, imponendo l´1-1 al Comunale.

Si tratta del quarto anticipo stagionale per l´undici torrese (dopo quelli con Sacro Cuore, Equipecomprensorio e Patti) che torna in campo stasera per la "tre giorni" di allenamenti che accompagnerà l´attesa per un appuntamento al quale i rossoblù arrivano con il morale decisamente in rialzo, forti di un filotto di risultati che, soprattutto a partire dal successo sul Patti, ha spinto l´undici del presidente Nino Sindoni, dal rischio di venire risucchiati dalle sabbie mobili della zona play-out, all´ingresso nell´orbita play-off, distante al momento appena due lunghezze.

A dare l´ulteriore impulso a questo trend, ha contribuito in maniera significativa, il perentorio 3-0 con il quale Rocco Pino (nella foto, in uno spettacolare intervento "a volo d´angelo" durante la gara d´andata) e soci, hanno sbancato il campo della Real Calcio, al termine di una prova che, se nella prima mezz´ora non aveva fornito spunti degni di cronaca, nella parte conclusiva del primo tempo ha messo in mostra un Torregrotta pragmatico, bravo a finalizzare le occasioni che si sono presentate.
Il tris di Sciliberto in apertura di ripresa e le occasioni di Ciccio Romeo su punizione e Mangano, ma soprattutto la voglia di "far gioco", hanno legittimato la vittoria, suscitando, seppur a malincuore, i riconoscimenti del pubblico in tribuna, che ha apprezzato le trame di gioco ospiti, che hanno finito con il disporre quasi totalmente di un avversario che, seppur penalizzato da alcune partenze "eccellenti", alla vigilia meditava il sorpasso in classifica, disputando una prima parte di gara, caratterizzata da tanta volontà e parecchio impegno.
Volontà ed impegno però, stavolta non sono bastate, andando a cozzare con un Torregrotta che ha messo in campo per tutti e 93 i minuti in cui si è giocato, una "feroce" determinazione a portare a casa un risultato positivo, su un terreno di gioco che al di là dei valori in campo, avrebbe potuto danneggiare la compagine più tecnica e presentare tutti i rischi di una trasferta contro un undici impelagato ai margini della zona rossa.

Va dunque in soffitta, il secondo blitz esterno di questa stagione e da stasera si torna a fare sul serio, pensando alla delicata partita di Terme Vigliatore, per la quale occorrerà mantenere altissima la concentrazione, dimenticando il pomeriggio del "Grisone" e focalizzando invece l´attenzione su un avversario, la Ciappazzi, che a prescindere dai recenti risultati, va tenuto nella debita considerazione e che proprio per via di alcune battute a vuoto, sarà animato dalla voglia di riprendere il cammino che aveva portato la squadra cara al ds Carmelo Salomone nella fascia medio-alta della gradutoria.

Per la trasferta di sabato, Enzo Borelli dovrebbe disporre dell´intera rosa. Sul fronte delle squalifiche infatti, non si dovrebbero registrare novità di rilievo, con il solo ´95 Alessio Sframeli, che avendo rimediato allo scadere del recupero del primo tempo, il terzo cartellino giallo, andrà a fare compagnia al capitano nonché collega di reparto, Beppe Borelli, nel "girone dei diffidati".

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account