25 Ottobre 2021
NEWS
percorso: Home > NEWS

GIOVANISSIMI, LA VITTORIA DELLA SPERANZA ARRIVA...DI RIGORE - Marchese allo scadere del recupero, trasforma dagli undici metri e piega il San Pio X

01-03-2015 18:19 -
L´attimo in cui Marchese calcia il rigore della vittoria rossoblù sul San Pio X
CAMPIONATO REGIONALE GIOVANNISIMI - GIRONE D - 23^ GIORNATA - 10^ DI RITORNO
TORREGROTTA (ME) - Campo Sportivo Comunale domenica 1.03.2015 - ore 10,30



TORREGROTTA - 1
CATANIA S.PIO X - 0



RETE: 35´ + 4´ s.t. Marchese (T)


TORREGROTTA: Foti, Di Pietro, Arizzi, Bertino, D´Andrea, Giunta, Abate, La Spada (25´ s.t. S.D´Angelo), De Vita, Lisa, Marchese
A disp.: Saporita, Di Mento, Sfameni, Caselli, A.D´Angelo
All.: G.Bonarrigo

CATANIA S.PIO X: Leonardi, F.Condorelli (32´ p.t..Ramella), Puglisi, Lo Presti, C.Valenti (32´ s.t. Marletta), Benvenuto, Strano (4´ s.t.Lentini), A.Valenti (14´ s.t. Bonaccorsi), Di Stefano (25´ s.t. Bianchi), Giuffrida (30´ s.t.Anastast), G.Condorelli (4´ s.t. Terrana)
All.: G.Amaroso

ARBITRO: M.Dongarrà (Messina)


AMMONITI: 18´ s.t. Giunta (T), 34´ s.t.Terrana (C), 35´ +1´ s.t. Benvento (C)

ESPULSI: 31´ s.t. D´Andrea (T), 35´ s.t. il dirigente La Spada (T), 35´ + 3´ s.t. Lo Presti (C)

ANGOLI: 3-2 per il Catania San Pio X (p.t. 2-0)

OFF-SIDES: 3-1 per il Torregrotta (p.t.3-1)

RECUPERO: 1´ + 4´

Finale al cardiopalmo al Comunale di Torregrotta dove i Giovanissimi Regionali rossoblù, acciuffano per i capelli una preziosissima affermazione, riuscendo ad avere la meglio su un ben organizzato e solido Catania San Pio X, grazie ad un calcio di rigore concesso dal signor Dongarrà allo scadere del recupero e trasformato con grande freddezza dallo specialista Gabriele Marchese, tra la disperazione del gruppo ospite ormai convinto di poter uscire dal sintetico di Viale Europa con un pari.

In virtù di questa importantissima vittoria, la squadra di Pippo Bonarrigo sale a quota 22 e può tornare a guardare con ottimismo al finale di stagione e preparare con la dovuta serenità lo scontro di domenica 8 a Mili Marina, ospite del Garden Sport.

La cronaca si apre dopo appena 90 secondi dal fischio d´inizio con una doppia opportunità, quando Marchese opera un lancio smarcante in profondità per Abate che da posizione defilata sulla destra, penetra in area ma scarica addosso a Leonardi in uscita, mancando poi il "tap-in" vincente sulla corta ribattuta del portiere etneo.

Gli ospiti replicano all´11´ e vanno vicini al gol con Giuseppe Condorelli che su cross dalla bandierina di Puglisi, tutto solo e a due passi dalla porta, manca l´impatto con la sfera che termina sul fondo dalla parte opposta.

Il primo tempo si chiude sul nulla di fatto, dopo 35´ vivaci ma nel corso dei quali il Torregrotta non trova la chiave per scardinare l´attenta retroguardia del San Pio X.

In avvio di ripresa, dopo soli 4´, su un pallone "a lunga gittata" di Giunta, Leonardi interviene in maniera approssimativa, mettendo sui piedi di Lisa un comodo pallone da ricacciare in rete, ma il n.10 del Torregrotta, non inquadra lo specchio della porta e manda incredibilmente sopra la traversa.

Al 12´ il San Pio X potrebbe passare. E´ il neo-entrato Terrana che lanciato a rete in azione di contropiede, si presenta davanti a Foti, ne evita l´intervento allargandosi sulla destra per indirizzare un pallone che si dirige verso la porta sguarnita. Il provvidenziale intervento sulla linea di D´Andrea evita la capitolazione e risulta ancora più prodigioso nel momento in cui il giocatore etneo, recuperata la sfera, ribadisce verso la porta torrese. Il n.5 del Torregrotta ancora a terra per l´intervento precedente, riesce sulla linea di porta ad intercettare di testa consentendo il definitivo rinvio dei suoi.

La gara sembra doversi indirizzare su un salomonico pari, con il tecnico del San Pio X, Amoroso, che opera tutti i cambi possibili. Al 31´ però, un intervento veniale di D´Andrea nella zona mediana del campo nei pressi della linea dell´out sotto la gradinata, viene sanzionata con il secondo cartellino giallo all´indirizzo del giocatore torrese costretto a lasciare in inferiorità numerica la squadra nei minuti finali.

Il Torregrotta però non si dà per vinto e nonostante l´uomo in meno, prova a trovare la via della rete. Ci va vicinissimo al 2´ di recupero con un bolide di Giunta su punizione dalla lunga distanza che sembra diretto verso il sette alla destra del portiere ma sul quale Leonardi si produce in un intervento in tuffo che salva il risultato.

Nell´ultimo tentativo in area catanese, allo scadere del recupero, De Vita e Lo Presti entrano in contatto finendo per terra. Il direttore di gara ravvisa nell´azione fallosa del n.5 etneo che viene espulso, gli estremi per la concessione della massima punizione che un "glaciale" Marchese trasforma facendo esplodere di gioia l´intero clan rossoblù e con il signor Dongarrà che emette il triplice fischio di chiusura tra la rabbia dei giocatori ospiti.

PER VEDERE LE FOTO, CLICCA QUI

Realizzazione siti web www.sitoper.it