01 Dicembre 2021
NEWS
percorso: Home > NEWS

QUANDO LE PERMANENZE ARRIVANO IN TRASFERTA... - Torregrotta "abbonato" ai colpi esterni in dirittura d´arrivo. I precedenti.

18-02-2014 03:00 -

Quasi evocato, in settimana tenuto ben nascosta negli archivi per non...stuzzicare la sorte, ma presente tra le righe della nostra presentazione del sabato sera alla vigilia della partita domenicale e, comunque sia, atteso nell´animo di quanti hanno a cuore le sorti della Squadra Maggiore, è arrivato, più o meno puntuale alla stregua di un appuntamento immancabile, il colpo d´ala che ci si attendeva dalla squadra e che ha caratterizzato le recenti salvezze in Promozione della formazione cara al presidente Sindoni, tutte passate da un acuto esterno che ha indirizzato le sorti del campionato torrese verso un tranquillo approdo alla permanenza diretta.

Facendo i debiti scongiuri, considerato che mancano ancora 6 turni alla fine della stagione regolare e che nel calcio non c´è nulla di scontato, la vittoria per 4-2 maturata a Mili Marina contro un Ghibellina che riponeva sul match contro i rossoblù parecchie speranze di agganciare il treno dei play-out, è quella che potremmo definire, entra di diritto a far parte di una serie ciclica e dalla puntualità quasi impressionante di blitz in trasferta che hanno lasciato il segno indelebile sulle annate calcistiche torresi.

Si comincia con la stagione 2005/06, quando alla 13^ di ritorno, l´infrasettimanale ad Acireale, permise nel terribile scontro diretto con l´Aciplatani di Nino Marchetti, di ottenere la vittoria per 3-2 con doppietta di Checco Scibilia e gol del vantaggio rossoblù sul 2-1 di Sasà La Valle, che si sarebbe rivelata decisiva per la permanenza, messa in pericolo dall´harakiri casalingo della domenica successiva col Troina (1-2) ma rimessa in sesto con la vittoria di Villafranca sul Real Messina (3-1).
Saltate per ovvii motivi, le stagioni 2006/07 (retrocessione ln Prima Categoria) e quella successiva condotta al piano di sotto, nel 2008/09, la trasferta-chiave della stagione fu senza ombra di dubbio quella di Villafranca Tirrena dove la Spadaforese disputava le sue gare casalinghe e che il 21 febbraio 2009 alla 10^ di ritorno, vide i rossoblù di Alacqua imporsi nel derby 2-0 con reti di Gabriele Piccolo al 44´ e di Matteo Cocozza al 64´, ottenendo tre punti fondamentali nella corsa alla permanenza che quell´anno sarebbe giunta matematicamente col successo per 2-1 al "Bacigalupo" sul Taormina a 180´ dalla conclusione delle fatiche stagionali.

Un´altra trasferta che resterà nella memoria degli sportivi torresi, è quella del 12 febbraio 2011, quando alla 7^ di ritorno, in un´altra gara-spareggio, il Torregrotta passò al "Francesco Russo" di Viagrande dopo essere stato sotto di un gol. Battaglia su rigore e Sciliberto (NELLA FOTO DOPO IL GOL) quasi allo scadere, i marcatori delle reti che permisero alla formazione di Alacqua di tornare dalla trasferta con un 2-1 che giungeva dopo una serie di 5 sconfitte ed un pareggio, dando la svolta al girone di ritorno che si sarebbe concluso con la permanenza raggiunta alla penultima giornata con il 2-0 ai danni del Pellegrino.

L´anno dopo, ancora una trasferta da riportare agli annali, quella di Sant´Agata, giocata il 29 febbraio 2012, quale recupero della 6^ di ritorno. Al "Fresina" giungeva un Torregrotta falcidiato dalle squalifiche del dopo Ciappazzi, ma una doppietta di Aricò al 18´ ed al 90´ su calcio di rigore ed il gol di Platania al 27´, consegnarono ai rossoblù il 3-2 che lanciò la squadra verso l´ennesima salvezza agguantata nel pomeriggio del derby casalingo con la Spadaforese alla penultima di campionato.

L´ultima trasferta decisiva, almeno finora in attesa degli sviluppi di questo scorcio finale del torneo, è quella del 9 marzo 2013 a Palermo, quando nell´Impianto Universitario, Cucè in apertura, Saporita a ridosso dell´intervallo e Giovanni Arena nel finale, fissarono il 3-1 con cui il Torregrotta prese slancio per una serie di vittorie che avrebbe fatto ottenere alla formazione allenata da Enzo Borelli, una nuova permanenza nella categoria.

Domenica scorsa, la già menzionata affermazione a Mili Marina, campo dove il Torregrotta aveva collezionato solo due pari nelle prime apparizioni al "Garden Sport" nel 2005 (entrambe chiuse sull´1-1, in Coppa Italia ed alla prima di campionato). Poi due sconfitte con il Garden (0-2 in Coppa e 2-3 in campionato nel 2008/09) e l´1-4 col Pistunina nel turno pre-natalizio del torneo in corso.

Spetterà al tempo... e soprattutto ai ragazzi, confermare se il colpo corsaro sullo Stretto sarà la ormai tradizionale, immancabile ed attesa, trasferta della svolta...

Realizzazione siti web www.sitoper.it