21 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

TORREGROTTA, RIPRESA FATALE... - Avanti 2-0 alla fine del primo tempo, i rossoblù vengono raggiunti e superati dal Randazzo

03-11-2013 20:00 -
75´ Corrente (Randazzo) trasforma il rigore del defintiivo 3-2
CAMPIONATO PROMOZIONE SICILIANA 2013/14 - GIRONE B - 9^ GIORNATA DI ANDATA
CASTIGLIONE DI SICILIA - Comunale "San Giacomo" - domenica 3/11/2013 - h.14,30


RANDAZZO - 3
TORREGROTTA - 2


MARCATORI:36´ Rasa´(T), 45´+1´ Rasa´ (T), 50´ Curcuruto (R), 58´ Lembo (R), 75´ rig.Corrente (R)



RANDAZZO: Scrivano, Facondo, Turnaturi, Antonuzzo, Spataro, Lanza, Curcuruto, Garofalo (57´ Gerbino), Nicita (86´ Marzullo), Corrente, Lembo (94´ Trazzera)
a disp.: Cala, Fornito, Vaccaro, Vitale
all.: C.G.Currenti

TORREGROTTA: Vinci, Pirrone, Carrozza, Impala´, Scibilia, Borelli, La Spada, Mangano (85´ Iannello), Rasa´, Cuce´, Saporita (80´ Isgrò)
a disp.:Schepis, Di Giovanni, Romeo T., Morasca
all.:E.Borelli


ARBITRO: Orazio ATTARDI di Ragusa
ASSISTENTI: Alan LAURETTA di Ragusa e Michele CIAPPA di Caltanissetta

CORNER: 1-0 per il Torregrotta (p.t.0-0)

RECUPERO: 2´ + 7´

OFF-SIDES: 4-0 per il Randazzo (p.t.2-0)

AMMONITI: 17´ Impalà (T), 24´ Cucè (T), 30´ Turnaturi (R), 37´ La Spada (T), 64´ Facondo (R), 70´ Borelli (T)

ESPULSO: 72´ Scibilia (T) per proteste

Inopinata sconfitta per il Torregrotta che torna da Castiglione di Sicilia con un pugno di mosche in mano dopo aver chiuso avanti di due reti il primo tempo contro un Randazzo apparso nei primi 45´ in affanno e senza idee, dinanzi ad un pubblico locale rumoreggiante e già in procinto di protestare vivacemente contro i propri beniamini.

Nella ripresa, i rossoblù tardano ad entrare subito in partita, prestando il fianco alla riscossa dei locali, che complice alcune clamorose sviste arbitrali, hanno subito accorciato le distanze su azione viziata da fuorigioco, per poi pervenire al pari su calcio piazzato pochi minuti più tardi e coronare l´inseguimento su penalty graziosamente concesso dal direttore di gara per un presunto fallo di Borelli su Nicita all´ingresso dell´area di rigore rossoblù.

La cronaca si apre al 26´ con Rasà che lanciato a rete, si presenta dinanzi a Scrivano, ma conclude a lato.
Lo stesso attaccante due minuti più tardi fallisce da ottima posizione.
Al 31´ spiovente da calcio di punizione di Scibilia con palla che giunge a Cucè ben appostato sul secondo palo. La conclusione in corsa del giocatore torrese, si stampa sul palo alla destra di Scrivano apparso fuori causa.

Al 36´ arriva il meritato vantaggio della formazione di Enzo Borelli con Rasà che con una acrobatica e spettacolare sforbiciata, riceve il traversone di Cucè ed insacca sotto la traversa.

Il Torregrotta potrebbe raddoppiare già al 42´ con lo stesso Rasà ed al 44´ con Saporita, ma dopo aver fallito queste due ghiotte occasioni, lo fa con Rasà nel primo dei 2´ di recupero concessi dall´arbitro, con l´attaccante che in contropiede si presenta davanti a Scroivano e lo batte con un preciso rasoterra.

Nella ripresa, al 50´ Corrente serve Lembo in evidente posizione di off-side non rilevata. Il n.11 dei locali giunge sul fondo e sull´uscita di Vinci, mette sottorete per l´accorrente Curcuruto che da pochi passi deve solo appoggiare in rete il gol con il quale il Randazzo accorcia le distanze e prende coraggio.

Sull´unico calcio d´angolo battuto in tutta la partita, il Torregrotta reclama un calcio di rigore per vistoso fallo di mano in area del Randazzo, ma per l´arbitro è tutto regolare e lascia correre.

Al 58´ è Lembo su calcio di punizione dalla destra ad eludere la barriera rossoblù ed insaccare a fil di palo alla sinistra di Vinci vanamente proteso in tuffo.

Al 70´ l´episodio-chiave del match con la concessione del calcio di rigore ai locali con Nicita che si presenta dinanzi a Beppe Borelli all´altezza del vertice sinistro dell´area di rigore e va ad urtare contro il capitano torrese rimasto immobile. Sulla caduta del n.9 del Randazzo, il signor Attardi indica senza esitazioni il dischetto scatenando la vibrata protesta dei giocatori ospiti. Ne fa le spese Salvatore Scibilia che viene allontanato anzitempo negli spogliatoi.
Alla ripresa del gioco, capitan Corrente, spiazza Vinci e porta in vantaggio il Randazzo, ribaltando il risultato sul 3-2.
Gli ultimi 10 minuti di gioco vedono il Torregrotta disperatamente proteso alla ricerca del pari, ma si infrange sulla traversa scheggiata da Borelli su punizione, la speranza di lasciare indenne l´insidioso terreno di gioco di Castiglione.

Il triplice fischio di chiusura del fischietto ragusano, sancisce una sconfitta immeritata e costringe i rossoblù ad un amaro ritorno a casa, dopo aver pregustato una vittoria che per quello che si era visto nei primi 45´, difficilmente poteva essere messa in discussione.

PER VEDERE LE FOTO, CLICCA QUI

Realizzazione siti web www.sitoper.it