12 Luglio 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

RESTANO IN TRE PER IL PRIMATO - Il Rocca passa anche a Torregrotta. Sacro Cuore e Spadaforese frenano. Dietro, Delfini "forza 6."

04-02-2013 15:30 -

Quattro successi corsari, tutti di strettissima misura, a dimostrazione che a dispetto del gap in classifica, vincere in casa delle pericolanti, ora più che mai non è per nulla facile. Quattro i pareggi, due dei quali riguardanti proprie le squadre di vertice e giornata che per la prima volta in questa stagione, vede le formazioni ospitanti totalmente a secco di vittorie.

14 le reti realizzate (sfiorato il minimo stagionale) nel primo week-end di febbraio del Girone B, contrassegnato dai successi delle prime tre della classe che staccano Sacro Cuore e Spadaforese che non sono andate più in là di sofferti pareggi.
Vince infatti il Rocca Caprileone che, sornione, attende l´ultimo quarto d´ora per saltare anche l´ostacolo di un Torregrotta bravo ma sterile e che incassa il quarto k.o. di fila.
Va ancora meglio all´Igea Virtus che prende sottogamba la trasferta di Patti e deve ricorrere agli straordinari (leggasi recupero) per avere ragione dell´orgoglio dei padroni di casa.

Ultimo quarto d´ora decisivo anche per il Cefalù, che imponendosi 2-1 sul campo del Cus Palermo, condanna i cussini alla seconda sconfitta interna stagionale.
L´aria del derby fa bene alla Ciappazzi che sfodera una prestazione grintosa e mette alle corde un Sacro Cuore sottotono, costretto ad accontentarsi di un pari a reti bianche.
Pari e patta anche per la Spadaforese, costretta a sua volta ad inseguire il risultato sul campo dell´Equipecomprensorio che si conferma ancora una volta cliente difficile dinanzi ai propri tifosi.
Il secondo 1-1 della giornata è quello fatto registrare tra Sant´Agata e Montemaggiore, un risultato poco utile per entrambe, dal momento che non impedisce alla squadra di Bongiovanni di perdere un´altra posizione in graduatoria, così come lascia immutata la situazione dei madoniti in ottica play-off.
Pari quasi annunciato a Termini Imerese, dove Real Calcio e Mamertina preferiscono non rischiare, dando vita al più classico dei match da 0-0.
Infine non finiscono di stupire i Delfini (e sono 6!) che sia pure soltanto nei minuti di recupero, espugnano il campo del Collesano (al sesto k.o. interno), scalano una posizione in classifica e raggiungono il Cus Palermo, lasciando a secco la compagine di Restivo che continua a dibattersi tra le sabbie mobili della zona retrocessione.

Guardando alla 22^, nella quale saranno ben 5 gli anticipi in programma, tutto lascia supporre che non dovrebbero registrarsi scossoni in vetta, mentre i Delfini saranno attesi alla prova della verità sul campo della Spadaforese. All´insegna dell´equilibrio, i confronti di Cerda (Montemaggiore-Torregrotta), Galati Mamertino (Mamertina-Ciappazzi) e il derby tutto palermitano tra Equipe e Cus.

LA CLASSIFICA DEL GIRONE DI RITORNO

18 DELFINI V.M.
16 ROCCA CAPRILEONE e SACRO CUORE
14 IGEA VIRTUS
11 CEFALU´ e MAMERTINA
10 SPADAFORESE
9 MONTEMAGGIORE
8 REAL CALCIO
4 CUS PALERMO e SANT´AGATA
3 CIAPPAZZI, COLLESANO ed EQUIPECOMPRENSORIO
2 TORREGROTTA
0 PATTI

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account