23 Settembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

IL TORREGROTTA RIPARTE DA ENZO BORELLI - Iniziata l´operazione 2012/13. Si apre ufficialmente la 24^ stagione da Presidente di Nino Sindoni

12-07-2012 18:15 -
Chi si attendeva novità eclatanti soprattutto dal punto di vista tecnico in casa Torregrotta, dovrà attendere, anche se il trascorrere inesorabile del tempo, impone comunque la necessità di adottare decisioni sulle quali non si può tergiversare più di tanto. Di rilevante, comunque sia, c´è che con una lunga e proficua assemblea dei soci, è scattata ufficialmente la stagione 2012/13 dell´ASD, la 24^con Nino Sindoni alla presidenza del sodalizio, che sorto nel luglio ´73 rilevando l´allora esistente Gruppo Sportivo Torregrotta e con l´attuale massimo esponente del club nelle vesti di Direttore Tecnico, ha assunto i connotati attuali con la fusione del 9 luglio 1996, con l´altra società cittadina, la Juve Scala.

Cenni storici a parte, la nota lieta della riunione, può senza dubbio ritenersi l´adesione di alcuni appassionati agli inviti lanciati dalla Società per un maggior coinvolgimento nella gestione di una macchina organizzativa che conta circa 200 tesserati di ogni ordine e categoria. Tra questi, la presenza ed il gradito ritorno di Tonino Raffa, l´aitante terzino sinistro classe ´91, che abbandonate almeno per il momento le vesti di giocatore, vuole scommettersi in quelle di dirigente, mettendosi a disposizione della società con la quale, cresciuto calcisticamente, ha vinto peraltro un titolo provinciale Allievi, militando poi stabilmente nella Prima Squadra fino alla stagione 2010/11.

La composizione della compagine dirigenziale che avrà il compito di portare a termine l´ennesima stagione della massima espressione del calcio torrese in Promozione, è tuttavia ben lungi dall´aver assunto la fisionomia definitiva, essendo sul punto di arrivo diverse altre adesioni che dovrebbero assicurare un consistente e significativo contributo di idee e collaborazione, che fa certamente ben sperare in seno alla dirigenza del sodalizio di Via XXI Ottobre, come emerso dal moderato ma significativo ottimismo con cui si è chiusa la serata, certi che gli approcci di questi giorni, dovrebbero quasi certamente fare da apripista a nuovi ingressi in uno staff dove l´entusiasmo per una nuova seppur impegnativa annata, sembra stia diventando sempre più contagioso.

Spostando l´attenzione sul piano squisitamente tecnico, l´esame dei risultati ottenuti la scorsa stagione dalla Squadra Maggiore, ha diremmo inevitabilmente indotto la dirigenza rossoblù ad optare per una conferma di Enzo Borelli alla guida tecnica della squadra. Per il 66enne allenatore, romano di origine ma ormai di cittadinanza spadaforese da lunga data, si tratta dell´ennesima scommessa alla guida di una squadra che sarà come sempre impostata sulla linea verde ed imperniata su alcuni elementi di esperienza, chiamati a costituire l´ossatura portante ed a fare da chioccia ai più giovani.
Già al lavoro per sondare il terreno e valutare gli innesti da fare, il tecnico capitolino dovrà però fare a meno del preparatore atletico che lo ha affiancato fino alla stagione appena conclusa. Inderogabili impegni personali, hanno infatti fatto propendere Andrea Visalli per una "separazione consensuale ed amichevole" con la società rossoblù che, nel corso della stessa riunione, non ha mancato di manifestare al validissimo preparatore atletico romettese, l´apprezzamento ed il ringraziamento più sentito per il proficuo lavoro svolto con encomiabile e certosina professionalità, che ha consentito alla squadra di disputare un girone di ritorno a ritmi vertiginosi, raddrizzando una stagione brillantemente chiusa con la salvezza anticipata.
Per un preparatore atletico che va, un altro che viene, anzi che ritorna. Si può definire senza dubbio così, il rientro di Pippo Bonarrigo, già noto a Torregrotta per aver rivestito questo ruolo per due stagioni e mezzo fino al 2011 e che dopo la sfortunata parentesi col Sacro Cuore, si è accordato con la società torrese con cui tra l´altro aveva mantenuto il legame, collaborando con ottimi risultati nella Scuola Calcio.
Nulla invece trapela per quel che concerne il parco giocatori, con la società che come da tradizione, preferisce lavorare a fari spenti, lontana dagli squilli di trombe e dai facili entusiasmi, cercando di trovare sul mercato, con un occhio sempre rivolto al bilancio, i tasselli mancanti per costituire il mosaico che dovrà affrontare l´undicesimo campionato di Promozione della sua storia.

Realizzazione siti web www.sitoper.it