26 Novembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

RIPOSO "ATTIVO" CON ALL´ORIZZONTE IL "D´ALCONTRES" - Conclusa la settimana di allenamento del Torregrotta. Da lunedi, scatta l"operazione-Barcellona"

31-12-2019 19:06 -
Un´interessante e combattutissima amichevole in famiglia e a tutto campo, piuttosto che la consueta rifinitura del venerdi.
Si è conclusa così, con l´arrivederci alle 17,30 di lunedi sera, la settimana della Squadra Maggiore del Torregrotta, che nel week-end ormai alle porte, farà da spettatore tutt´altro che disinteressato, della 10^ giornata di campionato.
E´ infatti proprio la compagine rossoblù, quella cui tocca osservare il turno di stop imposto dal calendario, prima che le cinque restanti tappe dal ritorno in campo fino alla sosta natalizia, definiscano in maniera chiara e a quel punto inequivocabile, le gerarchie del girone nel quale, se il Sant´Agata appare destinato a fare corsa a sé, per il resto del lotto delle concorrenti, è ancora tutto da scrivere e decifrare, con organici in continua evoluzione e ancora alle prese con problemi di assetto, all´origine di risultati contraddittori e dei forti distacchi accusati finora in classifica.

In attesa della ripresa delle ostilità, che vedranno i rossoblù sabato 21 rendere visita al rigenerato Barcellona "versione Granata", Giannicola Giunta ha sfruttato la sosta per preparare a dovere, sia sotto l´aspetto atletico che su quello tecnico-tattico, l´intero gruppo che di buona lena e con la serenità che deriva da un più che lusinghiero secondo posto provvisorio, aggiunto ad un rassicurante "+5" sulle terze" e impreziosito dal primato nella speciale Coppa Disciplina, segue alla lettera e senza lesinare energie, le direttive del trainer di origini spadaforesi, coadiuvato da un Pippo Bonarrigo sempre scrupoloso ed attento nel dirigere la parte atletica del programma.

Riposto quindi già abbondantemente da parte, il mezzo passo falso casalingo, il terzo stagionale tra le mura amiche, contro il Città di Mistretta, un 1-1 maturato a conclusione di 90´ controversi, nei quali se è vero che Giunta ha dovuto fare a meno in un sol colpo di Rosario Rasà (squalificato) e del poliedrico Squadrito, colpito da un lutto alla vigilia del match, la vittoria è stata mancata più per fattori episodici che per effettivo demerito della squadra che, pur non giocando una gara all´altezza delle precedenti e senza il suo "stoccatore principe", non va dimenticato come nel corso della gara contro gli amastratini di Melidone, abbia centrato una traversa piena con Battaglia, un´altra con Bertino, chiamato Nasca, il portiere ospite, ad almeno tre interventi decisivi rispettivamente su Sittineri e due volte su Sciliberto (l´ultima nel recupero) e a ridosso dell´intervallo, si è vista letteralmente togliere in acrobazia sulla linea di porta dal n.4 ospite, Patti, il pallone del possibile sorpasso, calciato da Maisano, con Nasca ormai a terra e rassegnato al peggio.

Alla fine, un pareggio che se per certi versi ha frenato la corsa dei rossoblù, non ha per nulla scalfito il morale del gruppo che dopo una prima fase della stagione nella quale, Coppa Italia compresa ha messo insieme 7 vittorie, 5 pareggi e l´unico k.o., per quanto decisivo, rimediato nell´andata del secondo turno della manifestazione tricolore proprio sul campo del Barcellona, prossimo avversario in campionato, si avvia con fiducia e con la determinazione di sempre, ad affrontare gli impegni che lo attendono fino al giro di boa.
Pensiero pertanto che sin dalle prime battute della settimana, è già andato alla vicina città del Longano ed al "D´Alcontres", dove Angelo Bonaffini e compagni, saranno chiamati a difendere l´imbattibilità in campionato e, quel che più conta, a dare seguito ai risultati fin qui conseguiti, per aggiungere altro fieno in cascina sia nell´ottica dell´obiettivo primario di una quanto più veloce permanenza da raggiungere, sia in quella di collocarsi in una posizione di classifica ottimale, per affrontare senza assilli e con sempre maggiore entusiasmo, un girone di ritorno che, come sempre con l´approssimarsi della riapertura delle liste di trasferimento e parecchie formazioni che cambieranno volto ed assetto, si preannuncia parecchio incandescente.
E´ intanto il momento di un atteso e sicuramente gradito "rompete le righe". Si riprenderà lunedi, quando Giunta ed i suoi ragazzi, avvieranno l´"operazione Barcellona", resa ancora più rischiosa dalla prepotente risalita dell´undici del presidente Alizzi, destinato a proporsi, dopo un avvio stentato, tra le protagoniste del girone.

LE TREDICI PARTITE DEL TORREGROTTA PRIMA DELLA SOSTA DEL CALENDARIO

TORREGROTTA - CITTA´ DI S.FILIPPO DEL MELA - 3-0 (Coppa Italia)
CITTA´ DI S.FILIPPO DEL MELA - TORREGROTTA - 0-1 (Coppa Italia)
TORREGROTTA - PISTUNINA - 1-1
L´INIZIATIVA - TORREGROTTA - 1-1
TORREGROTTA - SANTANGIOLESE - 3-1
MERI´ - TORREGROTTA - 0-1
TORREGROTTA - MESSANA - 2-0
BARCELLONA PG - TORREGROTTA - 3-2 (Coppa Italia)
CITTA´ DI S.FILIPPO DEL MELA - TORREGROTTA - 2-4
TORREGROTTA - ACQUEDOLCESE - 0-0
TORREGROTTA - BARCELLONA PG - 1-1 (Coppa Italia)
CITTA´ DI MESSINA - TORREGROTTA - 0-1
TORREGROTTA - CITTA´ DI MISTRETTA - 1-1

VINTE: 7
PAREGGIATE: 5
PERSE: 1

RETI SEGNATE: 21
RETI SUBITE: 10


...E CINQUE TURNI FINO ALLA SOSTA NATALIZIA

21/11.....BARCELLONA PG - TORREGROTTA
29/11.....TORREGROTTA - JONICA F.C.
05/12.....CAMARO 1969 - TORREGROTTA
13/12.....TORREGROTTA - SINAGRA
19/12.....CITTA´ DI S.AGATA - TORREGROTTA

Realizzazione siti web www.sitoper.it