18 Settembre 2021
NEWS
percorso: Home > NEWS

IL TORREGROTTA RESISTE SOLO UN TEMPO - Nel derby col Rocca, La Corte porta in vantaggio i rossoblù che vengono puniti allo scadere del primo tempo e crollano nella ripresa.

22-01-2017 19:50 -





CAMPIONATO ECCELLENZA SICILIANA – GIRONE B – 18^ GIORNATA – 3^ DI RITORNO
CAPRILEONE (ME) – Stadio Comunale – domenica 22/1/2017 – ore 15

ROCCA – 5
TORREGROTTA – 2

MARCATORI: 7´ La Corte (T), 45´+2 Mascari (R), 50´ Matera (R), 56´ Raveduto (R), 72´ Mascari (R), 88´ La Corte (T), 90´+2 Calabrese (R)

ROCCA: Paterniti, Fantino, Tuccio (36´ Raveduto), Gatto, Scaffidi A., Miano, Mascari (75´ Sgro´), Galati, Matera (83´ Vasi), Scolaro, Calabrese
a disp.: Caruso, Fabio, Ceraolo, Spinella
all.: F.Palmeri

TORREGROTTA: Vinci, Mamone, Manzella, Maisano, Bonaffini, Nastasi, Isgrò, Falcone (74´ Mondo), La Corte, Sciliberto (46´ De Vita), Mazzullo
A disp.: Trovato, Borelli, Merlino, Bellamacina, Mamola
All.: G.Borelli

ARBITRO: Giuseppe MATTACE RASO (Messina)
ASSISTENTI: Giuseppe BELVEDERE e Vito DE LUCA (Palermo)

ANGOLI: 4-1 (p.t.1-1)
AMMONITI: 39´ Maisano (T), 40´ Scolaro (R), 70´ Raveduto (R) e La Corte (T), 76´ Mamone (T)
ESPULSO: 58´ Maisano (T) per doppia ammonizione
RECUPERO: 3´ + 3´
OFF-SIDES: 1-0 (p.t.1-0)



Il Torregrotta torna dalla trasferta di Rocca di Caprileone con una nuova sconfitta, la sedicesima di questo campionato (due i pareggi), la nona consecutiva. Lo fa a conclusione di una gara dai due volti. Ad un primo tempo tenace, propositivo e da applausi, nel corso del quale dopo aver sbloccato il risultato grazie ad un "jolly" di La Corte, ha sfiorato in più di un´occasione il raddoppio controllando con relativa facilità le iniziative avversarie e pagando di fatto l´unica reale disattenzione di tutta la prima frazione in occasione del pari subito in fase di recupero, ha fatto seguito una ripresa prevalentemente sottotono, condizionata oltre che dall´approccio degli avversari, anche dall´infortunio di capitan Sciliberto e dall´affrettata espulsione di Maisano, che ha facilitato non poco le operazioni in campo di un Rocca che ad onor del vero, con l´ingresso in corsa di Raveduto, ha cambiato decisamente marcia, indirizzando il match a favore dei colori biancazzurri.

La cronaca:

7´ il Torregrotta passa improvvisamente in vantaggio con La Corte che sorprende Paterniti leggermente fuori dai pali, con una staffilata dalla lunga distanza, che si insacca quasi all´incrocio dei pali alla destra del portiere del Rocca;
18´ Rossoblù vicinissimi al raddoppio ancora con La Corte, a conclusione di una ben congegnata manovra partita dalla trequarti locale e conclusa con un cross dal fondo di Mazzullo, sul quale il centravanti "ex-Atletico Messina" arriva sbilanciato, finendo con lo spedire a lato da posizione vantaggiosissima;
25´ Calabrese parte dalla trequarti ospite e dopo un´abile serpentina tra alcuni avversari, serve sulal sinistra per Mascari che penetra in area da posizione decentrata e conclude in diagonale verso la porta difesa da Vinci che blocca a terra;
27´ Torregrotta nuovamente in avanti con un rilancio dalle retrovie per La Corte che seminato lo scompiglio tra i difensori centrali avversari, non trova l´attimo giusto per concludere a rete consentendo il loro recupero;
35´ Retroguardia locale ancora in difficoltà per via di un retropassaggio di Miano al proprio portiere, che per poco non favorisce l´intervento di La Corte in agguato nelle vicinanze;
45´ Sul primo corner a favore della squadra di mr.Palmeri, il cross dalla bandierina operato da Scolaro è un preciso invito per la testa di Galati che gira a rete ma non trova la porta;
45´+2 quando sembra che le squadre siano destinate ad andare al riposo sul vantaggio di 1-0 per il Torregrotta, Raveduto, subentrato da pochi minuti a Tuccio, si invola sull´out di destra e dal fondo porge in area pe lo smarcatissimo Mascali, che indisturbato piazza col piattone destro alle spalle dell´incolpevole Vinci, ristabilendo la parità con la quale le squadre vanno all´intervallo;

50´ Il Rocca riparte subito a testa bassa e guadagna il secondo corner della partita contro un Torregrotta che ad inizio ripresa ha dovuto sostituire capitan Sciliberto infortunato ad una caviglia, con il giovane classe 2000, De Vita. Sul traversone dalla bandierina, svetta Matera la cui deviazione di testa sembra destinata in rete. Il palo salva una prima volta Vinci, che toglie dalla linea di porta la sfera che continua a danzare davanti alla porta torrese prima che lo stesso Matera, ribadisca in rete, ribaltando il punteggio per il 2-1 a favore del Rocca;
52´ Bonaffini da distanza "siderale", calcia una punizione che si stampa contro la traversa della porta difesa da Paterniti anche in questa circostanza apparso fuori dai pali;
56´ Il Rocca porta a tre le sue marcature con Raveduto che recupera una corta respinta della difesa torrese e dopo essersi liberato in slalom di alcuni avversari, di sinistro dal limite insacca nonostante il disperato tuffo di Vinci;
58´ Rossoblù in inferiorità numerica. A guadagnare anzitempo gli spogliatoi è Maisano che già ammonito nel primo tempo, viene sanzionato con un doppio giallo forse fin troppo servero, per un intervento veniale a centrocampo;
72´ La furia di inizio ripresa del Rocca sembra essersi placata, ma su una punizione calciata dal Torregrotta in zona d´attacco e facilmente respinta dalla retroguardia biancoazzurra, si innesca una velocissima ripartenza dei padroni di casa, finalizzata da Mascali che piazza sulla sinistra di Vinci il pallone del 4-1;
88´ Il Torregrotta non ci sta e su una caparbia iniziativa di Isgrò sulla sinistra, l´esterno mette in area un pallone invitante per La Corte che ben appostato nel cuore dell´area del Rocca, controlla e si conferma micidiale in fase realizzativa non concedendo scampo all´estremo difensore avversario, portando il punteggio sul 4-2;
90´+2 La sagra delle reti, termina in pieno recupero quando su tiro dalla media distanza scoccato da Gatto, Vinci respinge corto per l´accorrente Calabrese che non deve far altro che depositare da pochi passi nella rete sguarnita, fissando il risultato sul definitivo 5-2.

Con questo risultato, i padroni di casa vedono proseguire il loro "magic-moment" e salgono in classifica a quota 21 ma non possono gioire più di tanto per i concomitanti risultati positivi delle più dirette avversarie, mentre il Torregrotta resta malinconicamente ancorato a quota 2 e si prepara a ricevere domenica prossima al "Gangemi" (ore 15) la visita del Pedara San Pio X, quarta forza del girone.


Realizzazione siti web www.sitoper.it