27 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

SABATO AL COMUNALE ARBITRA DE FRANCESCO - Il direttore di gara messinese con precedenti con le giovanili rossoblù, designato per Torregrotta-Aci San Filippo

26-02-2015 07:00 -


Con le designazioni arbitrali del giovedi mattina, si entra nel vivo del turno di campionato in calendario nel week-end "a cavallo" dei mesi di febbraio e marzo.
Per il match del Comunale tra Torregrotta ed Aci San Filippo, il Comitato Regionale dell´AIA, ha assegnato un direttore di gara alla prima designazione in partite della squadra maggiore rossoblù, il 22enne messinese Andrea De Francesco, in passato sulla strada delle formazioni giovanili torresi, avendo arbitrato il 24 novembre 2013 lo 0-0 di Giammoro tra Valle del Mela e Torregrotta per la 10^ di andata del campionato Regionale Allievi e, il 28 gennaio 2014, cui si riferisce la foto, il pari della formazione Juniores a Villafranca Tirrena per la 12^ giornata della fase provinciale del campionato regionale di categoria, fissato dalle reti di Pagano al 38´ per i locali e di Sittineri al 72´ per i rossoblù.

Il giovane fischietto messinese, avrà al suo fianco nel ruolo di assistenti, il 23enne giarrese Giuseppe Sirna ed il coetaneo "catenoto", Alessio Patanè, entrambi appartenenti alla sezione arbitrale di Acireale.
Sirna è quest´anno al terzo incarico per gare del Torregotta, il primo al Comunale, avendo coadiuvato l´acese Mirabella nel turno inaugurale di campionato (Troina - Torregrotta - 1-0, gol di Gaetano Messina al 64´) ed il 18 gennaio scorso, quale assistente del signor Selmi di Acireale, nella infruttuosa trasferta sul campo del Città di Randazzo, conclusasi col risultato di 2-0 per le reti di Licciardello al 43´ e Cunsolo all´88´.

Secondo appuntamento invece per il signor Patanè che il 21 aprile 2013, in occasione dell´ultima giornata della stagione regolare, sul rettangolo di Viale Europa, in qualità di arbitro, certificò la definitiva permanenza diretta del Torregrotta che si impose agevolmente sui termitani della Real Calcio, passati inizialmente in vantaggio su calcio di rigore trasformato da Picone all´11´, prima che le reti di Borelli al 16´, Sciliberto al 43´, Cambrì al 64´, Saporita al 69´ e 72´ ed il sigillo conclusivo dagli undici metri del portiere Caragliano al 91´, fissassero il risultato su un tennistico 6-1.

Realizzazione siti web www.sitoper.it