03 Dicembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

SAPORITA ILLUDE, I NERVI TRADISCONO E LA CIAPPAZZI DILAGA AL COMUNALE - Il riassunto del 2011/12 dei rossoblù (26^ puntata)

18-07-2012 11:00 -


Archiviata con qualche punta di comprensibile rammarico la trasferta di Brolo, il Torregrotta che nel mercoledi successivo dovrà recuperare, tempo permettendo, il match di Sant´Agata che in settimana aveva subito un nuovo rinvìo per impraticabilità del Fresina stante il protrarsi del maltempo, torna al Comunale per ricevere la visita della rivelazione Ciappazzi.
I giallorossi di Terme Vigliatore, nelle cui file milita l´ex rossoblù Alessandro Donato, per l´occasione devono fare a meno di parecchi titolari, incorsi negli strali del Giudice Sportivo dopo la gazzarra della gara interna con gli stessi santagatesi, anche se Ciccio Nardi riesce a mettere su un undici di peso, con l´innesto a guardia dei pali, del palermitano Lo Bianco al posto dello squalificato Drago e la linea d´attacco quasi interamente indenne dopo la follìa della settimana precedente, che consente al tecnico pattese di presentare una squadra arcigna, disinvolta ed a trazione integrale.
Nelle file rossoblù, rientra Aricò dalla squalifica, ma si registra l´assenza al centro della difesa del "totem" Borelli, la cui defezione, alla resa dei conti, peserà sull´economia del rendimento dei rossoblù, molto più delle squalifiche nelle file avverse.

Passando alla cronaca, così come avvenuto seppur a parti invertite nella giornata precedente, il vantaggio fulmineo si rivela un boomerang per la squadra di casa che sembra poter disporre a piacimento degli avversari.
E´ infatti il 2´ quando Platanìa serve in corridoio l´accorrente Saporita che sfonda sulla destra e in diagonale rende amaro l´esordio di Lo Bianco con la nuova maglia, insaccando il gol che porta repentinamente in vantaggio i rossoblù.

Passati in vantaggio, Sciliberto e compagni assistono alla reazione, scomposta ed a tratti oltremodo nervosa degli ospiti, ma commettono l´errore di non saperne approfittare per rendere il vantaggio più rassicurante.
Col passare dei minuti però, la Ciappazzi riordina le idee ed al primo vero affondo in area rossoblù, Salvatore Cagigi al 25´ si presenta dinanzi a De Luca che in uscita, tocca la sfera ma non può evitare il contatto col giocatore che finisce a terra. L´acese Grasso ravvisa gli estremi del calcio di rigore che lo stesso giocatore trasforma.
Raggiunto il pari, la squadra di Nardi ritrova energie, convinzione e...calma all´interno del rettangolo di gioco, insidiando la porta difesa da De Luca in almeno tre occasioni nelle quali l´estremo difensore torrese, si oppone dapprima al doppio tentativo di Salvatore Cagigi (38´ e 40´) e infine respinge in tuffo il tentativo al 44´ di Leone.
Allo scadere del primo tempo però, da azione di calcio d´angolo battuto dallo stesso n.8 ospite, la sfera respinta da De Luca poco oltre il limite, giunge a Rottino che con una rasoiata dal limite, manda il pallone dove De Luca vanamente proteso in tuffo sulla sua destra (nella foto), non può arrivare, consentendo alla Ciappazzi di chiudere il parziale avanti di una rete (1-2).

Nella ripresa, il Torregrotta appare privo di idee Ha buon gioco la Ciappazzi che fatta eccezione per una sortita del solito Salvatore Cagigi al 52´, si limita ad amministrare. Poco dopo il primo quarto d´ora della ripresa, tuttavia, Saporita viene steso da Giaimo sul vertice sinistro dell´area di rigore. Sembrerebbe rigore, ma Grasso non è dello stesso parere e concede una punizione dal limite che non sortirà effetto alcuno, tranne quello di far innervosire ulteriormente i giocatori di casa,
A farne le spese per primo è Giovanni Arena che al 63´ continua a contestare la mancata concessione del penalty, finendo con l´indurre il direttore di gara ad estrarre il secondo cartellino giallo al suo indirizzo e quindi decretando la prima espulsione della gara.
Rimasti in 10 e sotto di un gol, i rossoblù perdono ogni controllo della situazione, lasciando ampi varchi alle scorribande della Ciappazzi che al 72´, con un veloce contropiede di Salvatore Cagigi, porta a tre le marcature.


L´andamento della partita, qualche dubbia decisione arbitrale e qualche velata provocazione proveniente dalla panchina ospite, fanno saltare i nervi dei rossoblù che al 76´ restano in 9 per l´espulsione di Sciliberto. Trascorrono appena 4´ e su un´altra ripartenza, è questa volta Cipriano, entrato da pochi minuti al posto di Cagigi, a trafiggere con un preciso diagonale il malcapitato De Luca.
In una partita ormai senza più storia e con i tre punti che prendono la direzione di Terme Vigliatore, c´è ancora spazio per la terza espulsione nelle file rossoblù, ai danni di Giovanni Scibilia che all´85´ si vede anch´egli sventolare il secondo cartellino giallo della giornata, per un fallo poco entro il limite dell´area su Aliquò, che accentua la caduta, inducendo Grasso ad infierire sui rossoblù, decretando un nuovo tiro dal dischetto, a quel punto ormai utile solo per le statistiche, che Iuculano trasforma, fissando il risultato sul 5-1 per la Ciappazzi che prosegue la rincorsa ai play-off.
Per il Torregrotta invece, il pomeriggio da film horror, con una sconfitta senza precedenti nella storia del sodalizio torrese, diventa pesantissimo in termini pratici, dal momento che la classifica si accorcia ed alle porte c´è il recupero col Sant´Agata prima della "mission impossibile" della domenica successiva sul campo della Nuova Igea tritasassi.
Al "Fresina" infatti, Enzo Borelli dovrà schierare una formazione priva di ben 4 squalificati (i tre espulsi, più il diffidato Saporita, incorso nel giallo durante il primo tempo).
Ad accentuare il rammarico in casa rossoblù, la consapevolezza che le sanzioni disciplinari, risulteranno decisive per l´assegnazione della Coppa Disciplina, che alla vigilia di questa gara, vedeva Torregrotta e Troina lottare gomito a gomito per il primo posto e che invece si concluderà con la vittoria degli ennesi ed il terzo posto del club rossoblù, primo nel girone B . E tutto questo, per ironia della sorte, proprio contro quella che a fine stagione risulterà viceversa essere la più "indisciplinata" del raggruppamento.

Ma adesso non c´è molto tempo per leccarsi le ferite. Bisogna tornare a Sant´Agata, malconci ma bisogna tornare...



TORREGROTTA - Campo Sportivo Comunale - 26/2/2012 - h.15,00
CAMPIONATO PROMOZIONE GIRONE B - 23^ GIORNATA - 8^ DI RITORNO


TORREGROTTA - 1
CIAPPAZZI - 5


Marcatori: 2´ Saporita (T), 25´ rig. S.Cagigi (C), 45´ Rottino (C), 72´ S.Cagigi (C), 80´ Cipriano (C), 86´ rig.Iuculano (C)

TORREGROTTA: De Luca, Sframeli, Currò, Sgrò (85´ Grasso), G.Arena, A.Arena (80´ Giorgianni), Aricò, Scibilia, Sciliberto, Platanìa, Saporita
All.: E.Borelli

CIAPPAZZI: Lo Bianco, La Rosa, Rottino, G.Cagigi, Giamo, Donato, Casella, Leone (81´ Aliquò), Liuzzo (64´ Iuculano), Rizzo, S.Cagigi (74´ Cipriano)
All.: F.Nardi

ARBITRO: Grasso di Acireale (Regolo e Di Bartolo di Acireale)

ANGOLI: 4-1 per la Ciappazzi (p.t.2-0)

RECUPERO: 2´ + 0´

ESPULSI: 63´ G.Arena (T), 76´ Sciliberto (T), 85´ Scibilia (T)





I RISULTATI DELLA 8^ DI RITORNO


AQUILA - SPADAFORESE - 0-1
90´ La Spada (S)
ASPRA - ROCCA CAPRILEONE - 1-0
29´ Bracco (A)
CASTELDACCIA - MONTEMAGGIORE - 1-0
74´ Ventimiglia (C)
COLLESANO - CITTA´ DI BAGHERIA - 1-0
41´ Stabile (CO)
MAZZARRA´ - TIGER - 1-1
8´ F.Bontempo (T), 10´ Mandanici (M)
SACRO CUORE - VALLE DEL MELA - 3-0
39´ Romeo (SC), 46´ e 57´ Cannuni (SC)
SANT´AGATA - NUOVA IGEA - 0-1
12´ Frisenda (NI)

TORREGROTTA - CIAPPAZZI - 1-5
2´ Saporita (T), 25´ rig. S.Cagigi (C), 45´ Rottino (C), 72´ S.Cagigi (C), 80´ Cipriano (C), 86´ rig.Iuculano (C)

CLASSIFICA


57 NUOVA IGEA
48 MAZZARRA´
47 TIGER
46 CITTA´ DI BAGHERIA
41 CIAPPAZZI
32 ROCCA CAPRILEONE
28 MONTEMAGGIORE
27 ASPRA
26 TORREGROTTA
25 S.AGATA
24 SACRO CUORE
23 COLLESANO
21 CASTELDACCIA
20 SPADAFORESE
15 VALLE DEL MELA
11 AQUILA

*: Città di Bagheria e Torregrotta penalizzate di un punto
**: Sant´Agata e Torregrotta una partita da recuperare


PER VEDERE LE FOTO, CLICCA QUI

Realizzazione siti web www.sitoper.it