13 Giugno 2021

SENZA ALIBI, COME SE NON CI FOSSE DOMANI… - Il Città di Torregrotta senza alternative nel catino dell’Atletico Fiumefreddo

23-11-2018 19:15 - PROMOZIONE 2018/19

Per l’ultimo turno novembrino del girone C di Promozione, il Città di Torregrotta si appresta a rendere visita nell’anticipo di domani pomeriggio alle 14,30 al fanalino di coda Atletico Fiumefreddo per quello che alla luce della classifica attuale, può essere visto come un autentico scontro salvezza tra due compagini che stanno attraversando periodi diametralmente opposti.
In un vortice di sconfitte i padroni di casa, con appena due punti in classifica, frutto del pari ottenuto a Taormina alla 2^ giornata (2-2) contro uno Sporting all’epoca ancora in cerca dell’assetto migliore e dell’1-1 del “Rossi” contro un Gescal in fase di rodaggio alla 4^.
Sette le battute d’arresto seguite al pari coi messinesi, alcune delle quali dai punteggi pesanti per una formazione che nelle ultime tre gare disputate ha tra l’altro dovuto fare a meno per squalifica, dell’esperto portiere classe ’81 Mirko Sommese, nuovamente disponibile proprio a partire dal match con i rossoblù.
Per una compagine che appare in evidente difficoltà e che probabilmente proprio contro il manipolo di Peppe Borelli getterà in campo con la forza della disperazione le ultime risorse per mantenere ancora viva una fiammella di speranza di poter salvare il salvabile agganciando in graduatoria la rivale diretta, dall’altro lato scenderà in campo un Città di Torregrotta il cui campionato sembra sia davvero iniziato soltanto da due settimane, allorquando al buon pari di Viagrande ha fatto seguito l’ottima prestazione di domenica scorsa contro l’Acicatena capolista, messo in difficoltà da Rasà e soci e costretto ad accontentarsi di un 1-1 che per le occasioni create, sta forse un po’ più stretto al team tirrenico che non all’ambizioso undici etneo.

Attenzione massima ovviamente in casa torrese per una trasferta che, per quanto si tratti dell’ultima della classe, nasconde non poche insidie, mettendo davanti alla compagine cara al presidente Sindoni, una squadra che non avendo più nulla da perdere, scenderà in campo col coltello tra i denti. A Borelli ed ai suoi ragazzi, il compito di confermare sul campo il buon momento di forma, entrando sin dal fischio d’avvio con la determinazione e la convinzione di spegnere le comprensibili velleità locali, al fine di ottenere un risultato che permetta di accorciare il “gap” che separa attualmente i rossoblù dalle più immediate concorrenti.
Sul fronte delle convocazioni, il coach romano perde per squalifica l’estroso Aloe e a centrocampo dovrà fare a meno di Ballarò, che nelle ultime esibizioni aveva dato rassicuranti segnali di un completo inserimento nel gruppo e incominciato a prendere per mano la squadra. Torna disponibile Battaglia, il capitano rossoblù che contro l’Acicatena era stato costretto a mordere il freno per un turno di squalifica. In distinta anche il centrocampista 2001 Roberto La Spada, che torna nel giro della Squadra Maggiore dopo la confortante prestazione di lunedi a Terme Vigliatore nel campionato Juniores.
Questo pertanto l’elenco dei convocati che partiranno dal piazzale del “Gangemi” alle 11,45 di domani (sabato):

PORTIERI
FICARRA – ROTELLA (01)

DIFENSORI
ARIZZI (01) – CASALE –MERLINO (99) – MONDO - SOFIA

CENTROCAMPISTI
ALESSANDRO – BATTAGLIA - FERLAZZO (01) - IANNELLO - LA SPADA (01) – MAISANO

ATTACCANTI
ANTONAZZO (01) – RASA’ - SITTINERI - TROVATO

INDISPONIBILI: BALLARO’ - ISGRO’
SQUALIFICATO: ALOE

DIRETTA ON-LINE CON GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE A PARTIRE DALLE h.14,25


Realizzazione siti web www.sitoper.it