20 Settembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

SI SCRIVE PEDARA...SI LEGGE "GIRO DI BOA" - Per la terza volta, l´ultima giornata in calendario propone una squadra del centro etneo. Dai nostri archivi, i due precedenti al Comunale.

11-12-2014 11:00 -

Ultima giornata del girone di andata nel girone C di Promozione ed il calendario propone per il Torregrotta un´avversaria che, nelle ultime due stagioni in cui la società di Viale Europa è stata inserita nel cosiddetto girone "catanese", vale a dire il 2008/09 e nel 2010/11, proviene da un centro etneo, Pedara, che nel corso degli anni, pur sotto diverse insegne, ha militato pressocchè costantemente nel secondo livello dilettantistico siciliano, costituendo per una curiosa coincidenza, l´appuntamento conclusivo nel calendario rossoblù.

Sara così anche quest´anno dopo le "gesta" della Spar(dapprima appunto Pedara e poi Puntese), con l´Atletico che giungerà sabato al Comunale, esattamente come per le su menzionate squadre che l´hanno preceduta, in occasione della giornata di chiusura del girone, dopo una fase ascendente che ha visto la formazione etnea del presidente Dario Barbagallo, imporsi all´attenzione degli addetti ai lavori grazie ad un ottimo cammino in campionato.

Spicca subito un´analogia col passato e riguarda la classifica delle due compagini: medio-alta per gli etnei rispetto a quella dell´undici torrese, quasi sempre attestata ai margini della zona "franca" della graduatoria, ma capace in ambedue le gare disputate dinanzi al pubblico amico, di sfoderare prestazioni generosissime, che fruttando 4 dei 6 punti disponibili, hanno dato lustro alle rispettive stagioni e fatto recitare alle squadre del presidente Nino Sindoni, il ruolo di autentica "guastafeste".

E´ stato così il 14 dicembre 2008, per la 15^ di andata, quando sul rettangolo torrese arrivò una Spar Pedara che con 31 punti occupava appaiata al Belpasso la vetta della graduatoria davanti al Città di Monforte, mentre il Torregrotta con i suoi 16 punti (esattamente come adesso), stazionava all´11° posto dietro alla Nuova Linguaglossa ed all´accoppiata ennese Agira Nissorìa-Troina.

Il match del Comunale si concluse con la vittoria rossoblù con il punteggio di 2-1. Vantaggio etneo al 28´ firmato da Alfio Monaco, quindi pareggio al 42´ di Peppe Borelli sugli sviluppi di una punizione calciata da Tonino Piccolo e gol-vittoria di Davide Mento all´82´ su preciso lancio dalle retrovie di Ivan Iannello, con penetrazione in area ospite dal vertice destro e perfetto interno sinistro a girare che si insacca nell´angolo più lontano alla destra di Strano.
Grazie a quel successo, il Torregrotta raggiungeva in classifica il Troina sconfitto a Belpasso e distanziava ulteriormente la più immediata inseguitrice, il Sacro Cuore Milazzo non andato oltre un deludente 2-2 casalingo col fanalino di coda Garden Sport.
Per gli etnei, la sconfitta significò la perdita del primato a vantaggio del Belpasso con annesso sorpasso al secondo posto ad opera del Città di Monforte, corsaro a Zafferana.

Il secondo ed ultimo confronto in terra torrese, risale invece al 10 aprile 2011, ancora ultima giornata, questa volta però del girone di ritorno e il Torregrotta ormai con la salvezza aritmeticamente acquisita con la vittoria nel derby contro il Pellegrino di sette giorni prima, volle chiudere salvando la regolarità del campionato, ricevendo una Spar in piena bagarre, cui necessitava la vittoria per sorpassare al terzo posto, utile in chiave play-off, il Garden Sport avanti di due lunghezze ma fermo per il turno di riposo, commettendo però il gravissimo errore di ritenere i rossoblù ormai demotivati e con la mente già rivolta alle vacanze.

Fu così che nel primo tempo, la squadra ospite, allenata da Maurizio Anastasi, venne sorpresa dalla determinazione dei padroni di casa sulla cui panchina sedeva Antonio Alacqua, ritrovandosi alla fine dei primi 45´ sotto di due reti, realizzate da Iarrera all´8´ ed Aricò al 35´.
Ardizzone in avvio di ripresa (48´) trasformava il rigore del provvisorio 2-1 che faceva risalire le speranze etnee di una rimonta, ma Genovese al 71´,riportava il Torregrotta sul doppio vantaggio, insaccando alle spalle di Strano, anche quell´anno a difesa dei pali pedaresi e sabato prossimo mancato protagonista a seguito della maxi-squalifica di 6 turni, seguita al burrascoso fine partita contro il Trecastagn.

La veemente reazione della Spar si concretizzò con Pulvirenti all´81´ e venne completata da Ardizzone che nel 5´ dei 6´ di recupero concessi dal siracusano Di Giorgio, infilava l´esordiente Maurizio Trimarchi, entrato all´85´ al posto di Bucca, fissando il punteggio su un pirotecnico 3-3 che avrebbe dato il là a qualche polemica di troppo nel dopo-partita.


Questi i tabellini di quelle due gare:

TORREGROTTA - Comunale - 14 dicembre 2008 ore 14,30
PROMOZIONE - GIRONE C - 15^ giornata di andata


TORREGROTTA - 2
POL. SPAR PEDARA - 1


Reti: 28´ A.Monaco (S), 42´ Borelli (T), 82´ Mento (T)

TORREGROTTA: De Luca, Alibrandi (57´ F.Monaco), Saia, Milazzo (65´ Sgrò), Raffa, Borelli, Cocozza, Formica (34´ mento), Iannello, A.Piccolo, G.Piccolo
A disp.: Leone, Saporito, Augusta, Croce
All.: A.Alacqua

SPAR PEDARA: Strano, Sanfilippo (18´ Piuma), Munzone, Messina, G.Grasso, Recupero, A.Monaco, Viglianisi, Russo, Arena, Ardizzone
A disp.: Calabretta, Bonaccorso, Inguaggiato, Priolo, Fassari, Di Benedetto
All.: A.Sciuto

ARBITRO: Tilaro di Enna (Cusumano e Raimondo di Barcellona PdG)
RECUPERO: 0´ + 4´


TORREGROTTA - Comunale - 10 aprile 2011 - ore 16,00
PROMOZIONE - GIRONE C - 30^ giornata - 15^ di ritorno


TORREGROTTA - 3
SPAR PUNTESE - 3


RETI: 8´ Iarrera (T), 35´ Aricò (T), 48´ rig.Ardizzone (S), 71´ Genovese (T), 81´ Pulvirenti (S), 90´+5´ Ardizzone (S)

TORREGROTTA: Bucca (85´ Trimarchi), Lo Presti, F.Cambrìa, G.Cambrìa, Currò, Borelli, Iarrera, Scibilia, Aricò (55´ Genovese), Sciliberto (66´ Battaglia), Saporita
A disp.: Cattafi, Squadrito
All.: A.Alacqua

SPAR P.: Strano, Scuto, Crispino, Di Benedetto, Infantino, Di Rienzo, Taverna (46´ Pulvirenti), Messina (46´ Viglianisi), Ardizzone, Pistorio (46´ Piuma), Aliotta
A disp.: Sava, Principato, Cuntro, Papaserio
All.: M.Anastasi

ARBITRO: Enrico Di Giorgio di Siracusa (Spanò e Gioè di Messina)
RECUPERO: 1´ + 6´
ANGOLI: 7-4 per la Spar (p.t.3-2 per la Spar)


Realizzazione siti web www.sitoper.it