07 Luglio 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

SI TORNA DA SANT´AGATA CON TRE PUNTI DI PLATINO - Il riassunto del 2011/12 dei rossoblù (27^ puntata)

19-07-2012 11:45 -



Rimaneggiato ma non per questo motivo, dimesso. Si presenta così il Torregrotta con ancora nitido il ricordo della debacle casalinga contro la Ciappazzi e che con due sconfitte di fila da assorbire e davanti un calendario tutt´altro che facile, chiude il mese di febbraio, recuperando il match col Sant´Agata.
Si parte con 16 giocatori in distinta tra cui alcuni esordienti assoluti in Promozione e con nelle file dei titolari le assenze per squalifica di Scibilia, Sciliberto, Saporita e del maggiore dei fratelli Arena, Giovanni, sul campo di una formazione che nonostante le defezioni, aveva tre giorni prima saputo tener testa alla Nuova Igea , perdendo di strettissima misura e che per la gara contro i rossoblù, recupera elementi del calibro di Luciano Regina, Patti e Calabrese.
Enzo Borelli, costretto a mescolar le carte a disposizione con una rosa ridotta all´osso nella fase più delicata della stagione, manda in campo dal 1´, la miglior formazione possibile al momento, gettando nella mischia sin dall´avvio anche Giorgianni e Puleo che finora avevano disputato solo qualche spezzone di gara.

Si parte con il Torregrotta che già al 1´ si rende pericoloso con Platanìa che controlla palla all´altezza dei 20 metri in zona d´attacco dei rossoblù, concludendo verso lo specchio della porta, dove il giovanissimo Riccobene in tuffo sulla sua destra, fa buona guardia.
I padroni di casa, provano a portarsi dalle parti di Celi, ma è ancora la squadra di Borelli a rendersi pericolosa al 10´ quando Giorgianni mette in area con un preciso traversone dalla destra per Aricò che fa da sponda a Mangano appostato al centro. il sinistro del n.11 torrese, impegnando Riccobene in un nuovo intervento in tuffo con la sfera che finisce in angolo.
Sul capovolgimento di fronte, Vincenzo Travaglia, dalla sinistra porge a centro-area per l´accorrente Milìa che dall´altezza del dischetto tira a rete, costringendo Celi a respingere d´istinto sul tentativo quasi a colpo si curo del n.7 locale.
Col trascorrere dei minuti, il Sant´Agata guadagna metri di campo e si propone con maggior convinzione, costringendo i rossoblù ad arretrare sensibilmente il proprio baricentro. E´ il 16´ quando Calabrese, con ottima coordinazione, indirizza dal vertice sinistro dell´area torrese, mandando il pallone a sibilare di un soffio sulla traversa della porta difesa da Celi.

Passano due minuti e la gara si sblocca a favore della compagine torrese, grazie a Platanìa che recupera la sfera e mette all´interno dell´area dove Aricò anticipa il diretto avversario, insaccando nell´angolo alla sinistra dove Riccobene non può arrivare nonostante l´estremo tentativo (NELLA FOTO).
Le emozioni si susseguono, anche perché il Sant´Agata non ci sta a perdere contro un Torregrotta sceso in campo ben determinato, cosicchè i padroni di casa al 21´ vanno vicini al pari con Castrovinci che liberato da uno svarione difensivo rossoblù, alza la mira tutto solo davanti a Celi.

Gol sbagliato, gol subito come nelle migliori tradizioni calcistiche ed al 27´ Il Torregrotta raddoppia. Lancio in profondità di Aricò per Platanìa. Riccobene raccoglie la sfera e l´azione sembra conclusa, ma il giovane portiere santagatese perde il controllo e per Platanìa è un gioco da ragazzi depositare in rete da pochi passi a porta sguarnita, andando poi a consolare l´estremo difensore avversario in preda alla disperazione per il grave errore costato il gol.
Seppur sotto di due reti, il Sant´Agata reagisce con veemenza e potrebbe riaprire la gara sul finire di tempo quando al 40´ beneficia di un calcio di rigore per atterramento di Calabrese ad opera di Borelli. Il tentativo di trasformazione dello stesso n.9 dei locali viene però provvidenzialmente intuito da Celi che si distende sulla sua sinistra e neutralizza.

Nella ripresa, il Sant´Agata avanza la propria manovra, esercitando una sterile supremazia che rende facile la vita al Torregrotta, per buona parte del secondo tempo limitatosi a gestire il doppio vantaggio. La gara però, registra una fiammata all´81´ quando Calabrese, correggendo di testa un preciso cross di Milìa dallla destra, accorcia le distanze per i suoi, portando il risultando sull´1-2 a 10´ dalla conclusione e ridando così fiato alle speranze del Sant´Agata di recuperare in extremis un match che sembrava ormai archiviato.
La veemenza dell´offensiva dell´undici di Salvatore Bongiovanni, costringe il Torregrotta ad arretrare pericolosamente ed all´87´ un assist di Prattella non trova pronto Milìa per la deviazione in rete.
A rimettere tutto a posto per i rossoblù, quando ci si prepara ad assistere agli infuocati minuti di recupero, ci pensa Aricò che dopo un´insistita iniziativa sulla trequarti del Sant´Agata, innesca Platanìa che entro l´area si vede fermato in maniera irregolare da un difensore del Sant´Agata.Per il palermitano Cammalleri, ben appostato, non ci sono dubbi e indica il dischetto, decretando la massima punizione che Aricò al 90´ trasforma ristabilendo le distanze.

La partita potrebbe ritenersi chiusa se non fosse che al 92´, Salanitro, da fuori, trova il gol che rende interminabili le battute conclusive nel corso delle quali lo stesso giocatore santagatese, al 94´ e nell´ultima concitata azione in area torrese, tenta il bis con un tiro che fa trattenere il fiato alla comitiva ospite, prima di terminare abbondantemente alto.

Giunge il sospirato triplice fischio e per il Torregrotta arrivano tre punti pesantissimi e che consentono di operare un salto triplo in classifica, sorpassando in un sol colpo ben tre formazioni per apprestarsi ad affrontare con mente più serena il prossimo temibilissimo impegno in casa della Nuova Igea. E´ senza dubbio la vittoria che risulterà decisiva per il campionato dell´undici torrese, ottenuta con la forza dell´umiltà, in casa di una diretta concorrente che ha avuto il torto di svegliarsi quando il risultato era ormai compromesso.

SANT´AGATA DI MILITELLO (ME) - Stadio Comunale "B.Fresìna" - MERCOLEDI 29/02/2012 h.15.00
CAMPIONATO PROMOZIONE GIRONE B - recupero 21^ giornata - 6^ di ritorno


SANT´AGATA - 2
TORREGROTTA - 3


Marcatori: 18´ Aricò (T), 27´ Platanìa (T), 81´ Calabrese (S), 90´ rig.Aricò (T), 92´ Salanitro (S)

SANT´AGATA: Riccobene, Rinaldo, V.Travaglia, Naro, L.Regina, Prattella, Milìa, Patti (25´ Mercurio), Calabrese, Castrovinci, Salanitro
All.: A.Sardo Infirri/S.Bongiovanni

TORREGROTTA: Celi, Sframeli, Currò, Giorgianni (85´ Pollicino), Sgrò, Borelli, Aricò, A.Arena, Puleo, Platanìa, Mangano (67´ Grasso)
All.: E.Borelli

ARBITRO: Cammalleri di Palermo (Bruno e Murgia di Palermo)
ANGOLI: 6-1 per il Sant´Agata (p.t.2-1)
RECUPERO: 1´ + 5´

LA CLASSIFICA DOPO IL RECUPERO


57 NUOVA IGEA
48 MAZZARRA´
47 TIGER
46 CITTA´ DI BAGHERIA
41 CIAPPAZZI
32 ROCCA CAPRILEONE
29 TORREGROTTA
28 MONTEMAGGIORE e SANT´AGATA
27 ASPRA
24 SACRO CUORE
23 COLLESANO
21 CASTELDACCIA
20 SPADAFORESE
15 VALLE DEL MELA
11 AQUILA

PER VEDERE LE FOTO CLICCA QUI

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account