31 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

SI TORNA IN CAMPO, INIZIA L’ATTESA – Dopo l’1-1 di domenica, il Torregrotta riprende ad allenarsi in vista della finale play-off

19-04-2016 09:00 -


Castellammare-Casteldaccia (con i madoniti del presidente Benforte finalisti di Coppa Italia contro il Belpasso) e il derby tutto palermitano tra Audace Partinico-Nuova Sancis di S.Giuseppe Jato. Questi gli accoppiamenti dei play-off, scaturiti dopo l’ultima giornata del girone A di Promozione, che dovrebbero scattare già sin dal prossimo week-end e da cui tra due settimane, uscirà fuori la formazione che affronterà il Torregrotta in campo neutro, nella finalissima per l’Eccellenza che, stando alla prassi ormai consolidata in seno al Comitato Regionale Sicilia, azzardiamo potrebbe disputarsi domenica 8 maggio.

Nel frattempo e a distanza di 48 ore esatte dall’1-1 di domenica nel big-match che ha sancito al primo “match-point”, la promozione diretta del Città di Sant’Agata, Giunta ed i suoi ragazzi, con l’immancabile supporto di Pippo Bonarrigo, torneranno questo pomeriggio al Comunale per avviare il ciclo di allenamenti che da qui in avanti, scandirà i giorni di attesa per la finale.
Programma praticamente invariato rispetto alla stagione regolare, con le quattro sedute settimanali dal martedi al venerdi e squadra che è chiamata ad uno sforzo supplementare, con all’orizzonte l’ambito traguardo.

Frattanto, non si è spenta l’eco della super-sfida contro la formazione di Salvatore Cambria, con la palpabile amarezza per il risultato sfuggito ad una manciata di minuti dalla conclusione, che se per un verso priva il Torregrotta di uno spareggio che avrebbe consegnato agli annali una stagione già di per sé epica, dall’altro non scalfisce minimamente i meriti di un gruppo e del suo condottiero, che con abnegazione mista all’entusiasmo di una rosa giovanissima ma già di carattere, ha sovvertito ogni pronostico, rinviando il verdetto alla giornata conclusiva e garantendosi l’accesso diretto alla finalissima play-off.

Al tempo stesso, grande soddisfazione in seno all’entourage per l’ottima riuscita dell’evento sul piano organizzativo, favorita da un comportamento esemplare di tutte le componenti. Dai 22 in campo, che hanno dato vita ad una gara improntata alla massima correttezza nonostante l’importanza della posta in palio, alle due dirigenze che hanno collaborato, talvolta anche l’una a fianco dell’altra, riuscendovi in pieno, nel rendere più sereno possibile lo svolgimento della gara. Infine i tifosi, che hanno gremito l’impianto come non si vedeva da oltre un decennio, con le opposte tifoserie che hanno dato colore alla sfida senza comunque trascendere e limitandosi al rituale degli sfottò e dei cori di circostanza, ben controllati dall’inappuntabile opera di prevenzione svolta dalle Forze dell’Ordine.
La serenità, con la quale il verdetto del campo è stato accettato dal “popolo” rossoblù assiepato in gradinata, inoltre, confermata dagli scroscianti applausi alla squadra ed agli avversari, è stato infine il tocco in più che ha dimostrato, ove ce ne fosse stato bisogno, la grande maturità dello sportivo torrese, che nel momento della delusione, ha messo da parte il risultato in sé, riconoscendo i giusti meriti avversari e il grande cuore gettato in campo dai propri beniamini, protagonisti, in attesa dell’8 maggio, di una stagione da incorniciare.

Realizzazione siti web www.sitoper.it