24 Novembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

SPLENDIDAMENTE TORREGROTTA!!! - A Capo d´Orlando, partita-capolavoro della squadra di Giunta, che con un gol al 38´ di Rasà, doma il Città di S.Agata e vira a quota 29.

19-12-2015 22:00 -
Il gruppo rossoblù sotto la tribuna a fine partita
PROMOZIONE GIRONE B 2015/16 – 15^ GIORNATA DI ANDATA
CAPO D’ORLANDO (ME) – Stadio “C.Micale” – sabato 19/12/2015 – ore 15



CITTA’ DI SANT’AGATA – 0
TORREGROTTA – 1


RETE: 38’ Rasà (T)

CITTA’ DI S.AGATA: Carbonetto, Cracò, Aiello, La Rosa, Regina (75’ Gaglione), F.Bontempo, Buda (66’ Truglio), G.Bontempo, Carrello, Iuculano, Zingales
all.: S.Cambria

TORREGROTTA: Vinci, Bonaffini, Squadrito, Bertino, Leo, Sgrò, Maisano, Battaglia, Rasà (82’ Cambrìa), Sciliberto (73’ Isgrò), Sittineri (69’ Falcone)
A disp.: Marino, Cucè, Campanella, Trovato
all.: G.Giunta

ARBITRO: Enrico Gemelli di Messina
ASSISTENTI: Vincenzo Fisichella e Filippo Fusaro di Catania

NOTE: Spettatori 400 circa con nutrita rappresentanza proveniente da Torregrotta.

ANGOLI: 5-1 per il Città di Sant’Agata (p.t.3-0)
AMMONITI: 17’ Cracò (CSA), 42’ Sciliberto (T), 60’ Battaglia (T), 68’ Iuculano (CSA), 90’ G.Bontempo (CSA)
ESPULSO: 55’ Cracò (CSA) per doppia ammonizione
OFF-SIDES: 6-1 per il Torregrotta (p.t.4-1)
RECUPERO: 2´ + 5´

38’ del primo tempo: Sciliberto calcia una punizione nei pressi della bandierina alla sinistra del fronte d’attacco. Il capitano rossoblù serve Sittineri che in posizione centrale mette palla nel cuore dell’area avversaria dove Rasà aggancia la sfera e batte Carbonetto, insaccando alla sinistra dell’estremo santangatese. Si alza così il boato del “Micale” di fede torrese, mentre in campo i giocatori di casa protestano per una presunta posizione irregolare del centravanti del Torregrotta, in realtà tenuto in gioco dal ritardato rientro del giocatore in maglia giallorossa che aveva fatto da barriera sulla punizione del capitano.

Grazie a questa rete, il Torregrotta sbanca il rettangolo di gioco orlandino e si conferma sempre più meritatamente vice-capolista del girone B di Promozione, infliggendo al Città di Sant’Agata, fino a questo pomeriggio capolista imbattuta ed incontrastata del raggruppamento, la prima sconfitta stagionale in assoluto tra campionato e Coppa Italia, al termine di una gara che i ragazzi di Giannicola Giunta hanno interpretato realizzando una vittoria capolavoro, frutto di un’attenta organizzazione tecnico-tattica e di una invidiabilissima condizione psico-fisica che, soprattutto con un primo tempo autoritario e privo di sbavature ed una ripresa nella quale la retroguardia ha chiuso di fatto ogni varco, correndo pochissimi rischi soltanto con delle velleitarie conclusioni dalla distanza, hanno permesso di piegare la formazione di mr.Salvo Cambrìa, costretta ad ingoiare il primo boccone amaro dopo 11 vittorie e 2 pari.

La sconfitta maturata, ovviamente non dovrebbe pregiudicare più di tanto il cammino della squadra cara al presidente Francesco Maiorana che dall’alto del +6 sul Torregrotta e dei vantaggi “siderali” sul resto del plotone, con le individualità di cui dispone, può gestire in tutta tranquillità la seconda parte del torneo. Sul fronte rossoblù, l’impresa corsara, nella giornata in cui alcune delle dirette concorrenti per i play-off hanno dovuto segnare il passo, rappresenta il botto finale di un 2015 da incorniciare, con la permanenza ormai virtualmente acquisita ed un bottino di 29 punti che costituisce un’importante dote in vista dell’impegnativo girone di ritorno che si aprirà mercoledi 6 gennaio con la delicata e rischiosa trasferta di Mili Marina contro il Pistunina.

Il secondo episodio che ha segnato il match è giunto al 10’ della ripresa, quando Cracò, in precedenza già ammonito, entra falciando Sittineri all’altezza della trequarti torrese, rimediando il secondo cartellino e lasciando i compagni in inferiorità numerica. Vano il serrate finale di Iuculano e compagni all’area rossoblù con i difensori della squadra di Giunta a giganteggiare, rintuzzando gli ultimi confusi tentativi santagatesi.

Finisce dopo 5’ di recupero, con tutto il gruppo rossoblù a festeggiare con i propri supporters un successo meritato e che ha permesso al Torregrotta di chiudere nel migliore dei modi il girone di andata a conclusione di un match vibrante e che ha messo di fronte le due formazioni regine della fase ascendente del campionato.
Crolla quindi l’imbattibilità della squadra di Salvatore Cambrìa, il cui attacco si inceppa dopo 19 partite nelle quali aveva sempre realizzato almeno un gol tra campionato e coppa. Viceversa continua la serie positiva del Torregrotta che in trasferta ottiene la quarta vittoria su sette partite nelle quali è andata sempre a bersaglio almeno una volta.

le foto della partita realizzate da Pippo Meo, saranno disponibili nel corso del pomeriggio domenicale

PER LEGGERE LA CRONACA, VAI ALLA NOSTRA DIRETTA WEB – clicca qui

Realizzazione siti web www.sitoper.it