23 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

TORREGROTTA, MOLTO PIU´ CHE UNA SEMPLICE VITTORIA - Con le reti di Rasà e Maisano, la squadra di Giunta evita il sorpasso di un´irriducibile Jonica e si conferma al secondo posto.

29-11-2015 20:45 -
47´ Maisano (col n.6) stacca di testa sulla punizione di Sciliberto. E´ il gol del 2-0
CAMPIONATO PROMOZIONE GIRONE B - 12^ GIORNATA ANDATA
TORREGROTTA (ME) - Campo Sportivo "Comunale" - domenica 29/11/2015 - ore 14,30



TORREGROTTA - 2
JONICA F.C. - 1


RETI:10´ Rasa´ (T), 47´ Maisano (T), 84´ Luvito (J)

TORREGROTTA: Vinci, Bonaffini, Squadrito, Bertino, Sgrò, Maisano, Sittineri (64´ Trovato), Battaglia, Rasà, Sciliberto (82´ Falcone), Isgrò (61´G.Cambria)
a disp.: Marino, Curro´, Cuce´, Campanella
all.: G.Giunta

JONICA F.C.:Potenza, Santisi (69´ Sterrantino), Lombardo, Bartolilla (54´ Loria), Sanfilippo, Bercolli, La Forgia, Cambria R., Luvito, Amante, Monaco (64´ Savoca)
a disp.:Chillemi, Leo, Smiroldo, Garufi
all.: Moschella

ARBITRO: Antonino LA ROSA (Barcellona PdG)
ASSISTENTI: Giuseppe MINUTOLI (Messina) e Rinaldo Maria Wissam Saab (Acireale)

ANGOLI: 2-2 (p.t.2-1 per la Jonica)
RECUPERO: 1´+ 4´
AMMONITI:40´ Bartolilla (J),58´ Rasa´ (T), 70´ La Forgia (J), 84´ Trovato (T) 90´+3´ Vinci (T)
OFF-SIDES: 3-1 per il Torregrotta (p.t.3-1)



Un Torregrotta bello e determinato per tre quarti della gara, fa suo il confronto diretto del Comunale, superando di misura un´irriducibile Jonica. 2-1 il risultato finale di un match che proponeva il confronto tra la seconda e la terza forza del girone, giunto a conclusione di 90´ tiratissimi al termine dei quali, i rossoblù di Giunta, dopo aver fallito il classico colpo di grazie, si sono ritrovati a subire la rete con la quale il capocannoniere del girone, Luvito, ha riaperto di fatto il match rimasto in bilico fino al triplice fischio del signor La Rosa.

Grazie al ritorno al successo, il Torregrotta replica con 24 ore di distanza, alla squillante vittoria del Città di Messina sul Sinagra, riappropriandosi della seconda piazza e allungando sui santateriseini di Moschella nel turno in cui, L´Iniziativa e la Santangiolese, fanno anch´esse a pieno il proprio dovere, imponendosi in trasferta rispettivamente sui campi della Messana e del Merì.

Per i rossoblù del presidente Sindoni, la vittoria consente di virare la boa dei 20 punti e prepararsi con fiducia al difficile impegno di sabato prossimo al "Marullo" ospiti del sempre temibile Camaro.
Viceversa, per i ragazzi del presidente Saglimbene, usciti comunque a testa alta dal confronto in terra torrese, lo stop in riva al Tirreno interrompe la miniserie di successi consecutivi e frena la rincorsa al podio della classifica, alla vigilia del severo test di domenica prossima contro il Barcellona.

La cronaca si apre con il gol del vantaggio torrese che nasce da un´iniziativa partita da Sittineri che smista per Battaglia e da questi per capitan Sciliberto che giunto quasi sul fondo, mette sottoporta per rasà che non ha difficoltà a correggere in rete il prezioso assist del compagno, siglando la sua sesta rete in campionato.

Al 15´ si fanno vivi gli ospiti con una punizione calciata da Monaco. L´ex di turno, dai 25 metri, impegna severamente Vinci che in tuffi sulla sua sinistra si salva in angolo.

Al 17´ il Torregrotta va vicinissimo al raddoppio con Rasà il cui diagonale si stampa contro il palo interno alla destra di Potenza ormai fuori causa ma che si ritrova tra le braccia la sfera respinta dal montante.

Poco oltre la mezz´ora (32´) il raddoppio sembra cosa fatta quando Sciliberto in slalom, semina lo scompiglio in area jonica e giunto in prossimità della linea di fondo, porge a Rasà che si vede respingere la conclusione ravvicinata. La sfera giunge a Bertino all´altezza del dischetto, ma il n.4 torrese, angola troppo il piatto destro, con palla che termina incredibilmente sul fondo a porta praticamente vuota.

Il pericolo corso, scuote gli ospiti che vanno vicinissimi al pareggio al 35´ quando al termine di uno scambio sulla destra con Amante, Roberto Cambria mette sul primo palo dove Luvito in anticipo, gira prontamente verso la porta trovando però il prodigioso intervento d´istinto di Vinci che salva il risultato.

Al 42´ Sciliberto serve in profondità Sittineri che anticipa il diretto avversario ma sullo stop a seguire, trova Potenza fuori dai pali, pronto a bloccare la sfera sui piedi del giovane attaccante torrese.

La ripresa si apre con il raddoppio dopo due minuti dall´avvio, nato da una caparbia iniziativa di Isgrò sull´out di sinistra, con il n.11 rossoblù che guadagna una punizione della quale si incarica Sciliberto. Sullo spiovente del capitano, Maisano svetta più alto di tutti e di testa gira imparabilmente nell´angolo più lontano alla sinistra di Potenza.

La Jonica appare stordita ed il Torregrotta potrebbe subito approfittare per mettere in cassaforte la vittoria al 49´ quando Bonaffini da destra sciabola un traversone basso per la testa di Rasà che schiaccia centralmente a pochi passi da Potenza che d´istinto alza sopra la traversa la conclusione a colpo sicuro del centravanti.

Torna a farsi vedere la Jonica dalle parti di Vinci e lo fa con Monaco che servito a centro area, in acrobazia conclude di destro costringendo il pipelet torrese a distendersi per smanacciare il pallone destinato nell´angolo basso alla sua destra.

E´ il 75´ quando ancora il Torregrotta e sempre con Rasà, manca l´occasione per triplicare. Stavolta il centravanti, non sfrutta a dovere il preciso assist del neo-entrato Trovato e, scattato sul filo del fuorigioco, conclude sull´accenno di uscita del portiere avversario, con un pallonetto che si perde abbondantemente sopra la traversa.

Tre minuti più tardi, la Jonica manca il gol sugli sviluppi di una punizione dalla destra, sulla quale Sanfilippo indirizza di testa verso la porta difesa da Vinci che appare battuto. La sfera attraversa l´intero specchio, senza che Luvito, appostato sottorete, riesca a dare la deviazione vincente.

All´81´ l´ultima occasione per il Torregrotta si presenta con Battaglia che dal vertice destro, lascia partire un rasoterra sul quale né Rasà, né Sciliberto in scivolata, riescono nel "tap-in" decisivo.

All´84´ la Jonica accorcia le distanze con il suo cannoniere Luvito che finalizza il cross dal fondo di La Forgia e depone da pochi metri il suo centro stagionale n.8 riaccendendo le speranze ospiti di agguantare il risultato in extremis.

Gli ultimi assalti però si rivelano vani perché il Torregrotta arretra ulteriormente il proprio baricentro e seppure con qualche apprensione supplementare di troppo, riesce a portare a casa il prezioso risultato che conferma i rossoblù, al primo posto tra le formazioni "terrestri" del girone e consente ai suoi ragazzi, di preparare con maggiore serenità il trittico conclusivo prima del giro di boa, con all´orizzonte Camaro fuori e Sinagra al Comunale, prima del "faccia a faccia" di Capo d´Orlando, in programma il 19 dicembre contro l´irraggiungibile Città di Sant´Agata..




Realizzazione siti web www.sitoper.it