30 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

E´ UN TORREGROTTA...A REAZIONE - Sotto di un gol a metà ripresa, i rossoblù rimontano il Sant´Agata e vincono con una doppietta di Sciliberto

02-12-2012 19:54 -
Il Comunale imbiancato dalla grandine ad inizio ripresa.
CAMPIONATO PROMOZIONE SICILIANA - GIRONE B - 13^ GIORNATA
TORREGROTTA (ME) - Campo Sportivo Comunale - 2/12/2012 - h.14,30


TORREGROTTA - 2
SANT´AGATA - 1


Marcatori: 66´ rig.Margò (S), 71´ e 85´ Sciliberto (T)

TORREGROTTA: Caragliano, Sframeli, Giglio, Pino, Battaglia, Borelli, G.Cambrìa, D.F.Scibilia, Impalà (66´ Iannello), Sciliberto (89´ Romanzo), Saporita (89´ Mangano)
a disp.: D.Cambrìa, Arnò, Pirrone, Grosso,
all.: E.Borelli

SANT´AGATA: Riccobene, Belbruno (87´ Prantera), V.Travaglia, Margò, L.Regina, W.Travaglia, Castrovinci, Canfora (87´ Di Bartolo), Calabrese, Cannistraci, Mercurio
a disp.: Drago, Gennaro, Sanna, Molica
all.S.Bongiovanni

ARBITRO: G.Lombardo di Palermo
ASSISTENTI: Gambino e Dioretico di Palermo

ANGOLI: 3-1 per il Torregrotta (p.t. 1-0)

AMMONITI: Pino, Borelli e Iannello del Torregrotta, Belbruno, L.Regina e Cannistraci del Sant´Agata

RECUPERO: 1´ + 3´


Sciupa nel primo tempo, va sotto di un gol nella ripresa, reagisce e ribalta il risultato nel finale, sotto l´imperversare della pioggia mista a grandine, che ha caratteriszzato i secondi 45´ di gioco.
E´ il Torregrotta che si è visto al Comunale e che con un prepotente finale di gara, ottiene il secondo successo consecutivo, bissando la vittoria di sette giorni prima a Patti e riesce ad avere la meglio su un Sant´Agata mai domo, incamerando altri punti preziosi che consentono alla formazione di Enzo Borelli, di guadagnare posizioni in classifica.
La cronaca si apre al 4´ con Saporita che da fuori prova a sorprendere Riccobene, ma il pallone termina di poco alla sinistra del giovane portiere ospite.
Al 7´ è il Sant´Agata a farsi vivo nella metà campo rossoblù con Calabrese che penetra in area torrese dalla sinistra e da posizione angolata impegna Caragliano con una conclusione sul primo palo, sulla quale l´estremo rossoblù respinge.
Al 10´ il Torregrotta ha l´occasione per sbloccare il risultato, quando Sciliberto intercetta nella trequarti ospite un errato disimpegno di Walter Travaglia e dopo aver scambiato in velocità con Saporita, non riesce a ribadire da pochi passi l´invitante assist del compagno, concludendo a lato con un tiro sbilenco.
E´ il 15´ quando l´opportunità si presenta sui piedi di Battaglia che dal vertice destro dell´area di rigore degli ospiti, indirizza veso lo specchio della porta, ma Riccobene c´è e fà sua la sfera.
Ancora il Torregrotta a menar la danza al 25´ con il tandem Sciliberto-Saporita e conclusione di quest´ultimo da posizione invitante entro l´area, che si perde però a lato alla destra di Riccobene.
Due minuti più tardi, tornano a farsi rivedere gli ospiti con Cannistraci che dalla distanza, manda la sfera a sorvolare di poco la traversa della porta difesa da Caragliano.

Al rientro delle squadre dagli spogliatoi, una violenta grandinata, imbianca letteralmente il manto erboso del Comunale, regalando all´ormai sparuto gruppo di stoici spettatori, un inusuale paesaggio in perfetto clima natalizio.

Iniziato il secondo tempo, la gara comincia a decollare, grazie anche ad una condotta più spavalda del Sant´Agata che si fà più intraprendente e che, dopo aver provato ad insidiare Caragliano al 63´ con un tiro di Margò servito da Castrovinci, che sorvola di poco il montante, passa su calcio di rigore concesso dal direttore di gara al 65´ per atterramento di Calabrese ad opera di Pino. Esaurite le proteste torresi per la decisione arbitrale, lo stesso Margò con freddezza, spiazza Caragliano sbloccando il risultato.
Il Torregrotta non ci sta e reagisce prontamente allo svantaggio, portandosi al 71´ sul pari con Sciliberto che al termine di una manovra avviata da Saporita, riceve palla sul versante destro dell´area di rigore ospite e dopo essersi incuneato all´interno dei sedici metri, in diagonale manda il pallone a gonfiare la rete alle spalle di Riccobene.
Il Sant´Agata mostra di soffrire la rabbiosa reazione torrese che si concretizza all´85´ sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Rocco Pino, sul quale Riccobene respinge come può. Sciliberto peò è in agguato e nei pressi del secondo palo, corregge in rete, mandando sfera ad insaccarsi e siglando di fatto il gol-vittoria.
Il risultato infatti, nonostante il generoso forcing conclusivo del Sant´Agata non cambierà più con Caragliano che blocca con sicurezza un calcio di punizione di Cannistraci ed uno spiovente sul calcio d´angolo allo scadere, per giungere al triplice fischio del signor Lombardo che dopo 3´ di recupero, manda le squadre negli spogliatoi.

Grazie a questo successo, il Torregrotta raggiunge quota 19 in classifica e si proietta con fiducia al derby di domenica prossima con la Spadaforese ospite al Comunale e reduce dall´importante 1-1 maturato sul campo della capolista Rocca Caprileone.
Per il Sant´Agata, al secondo k.o. consecutivo, la strada si fa in salita. I risultati provenienti dagli altri campi, non sono favorevoli, ma con la volontà e l´orgoglio mostrati anche questo pomeriggio, la salvezza per Luciano Regina e compagni è un obiettivo ancora ampiamente alla portata.

PER VEDERE LE FOTO, CLICCA QUI

Realizzazione siti web www.sitoper.it