04 Dicembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

UNO 0-0 CON QUALCHE RECRIMINAZIONE, MA VA BENE COSI' - Il Torregrotta non sfonda il muro dell'Acquedolcese. Due reti annullate ai rossoblù. Mercoledi si torna in campo per la Coppa Italia

25-10-2015 18:20 -



CAMPIONATO PROMOZIONE 2015/16 - GIRONE B - 7^ GIORNATA
TORREGROTTA (ME) - Campo Sportivo "Comunale" - domenica 25/10/2015 ore 14,30


TORREGROTTA - 0
ACQUEDOLCESE - 0



TORREGROTTA: Vinci, Bonaffini, Squadrito, Bertino (90+1' Campanella), Leo, Sgrò, Maisano, Battaglia, Rasà, Sciliberto (86' Isgro'), Sittineri (80' Trovato)
a disp.: Marino, Curro', Falcone, Nastasi, Campanella
all.: G.Giunta

ACQUEDOLCESE: Barone, Mannisi, Versaci (71' Pettignano), Geraci, Camarda, Falanca, Passalacqua, D'Amico, Di Bartolo, Di Pietro, Milia (71' Pizzuto)
a disp.: Pontillo, Sirna, Giuppa, Todaro, Calabrese
all.: S.Mezzanotte

ARBITRO: Benito Saccà di Messina
ASSISTENTI: Giovanni Spadaro e Giuseppe Minutoli di Messina

NOTE:Spettatori poco meno di un centinaio circa, con discreta presenza ospite. Pomeriggio mite e leggermente ventilato. Al 31' annullata una rete a Bonaffini (T) per presunto fuorigioco su punizione calciata da Sciliberto. Al 92' annullato un gol a Trovato (T) per fuorigioco.

ANGOLI: 3-2 per il Torregrotta (p.t.2-0)

AMMONITI: 24' Milia (A), 30' Falanca (A), 32' Battaglia (T), 34' Versaci (A), 49' Bertino (T), 63' Bonaffini (T), 74 D'Amico (A), 90' Pettignano (A), 92' Rasa' (T)

ESPULSO: 76' Versaci (A) dalla panchina

RECUPERO:1'+ 4'

OFF-SIDES: 8-2 per il Torregrotta (p.t.4-0)

ETA' MEDIA

TORREGROTTA

DI SQUADRA: 21a, 7m
DAL 1': 22a, 5m
AL 90': 21a, 7m

ACQUEDOLCESE

DI SQUADRA: 25a, 6m
DAL 1': 26a, 2m
AL 90': 24a, 5m


Finisce a reti bianche l'atteso confronto del Comunale, tra Torregrotta e Acquedolcese. Uno 0-0, il primo della stagione per l'undici di Giannicola Giunta, che sta strettissimo alla squadra di casa che, tra reti annullate (ben due), un palo colpito a portiere ormai battuto e qualche occasione sprecata qua e là, finisce col graziare un'Acquedolcese limitatasi per quasi l'intero arco della gara ad attuare una condotta attendistica e che in maniera sorniona torna indenne dal sintetico di Viale Europa, consegnando di fatto al Sant'Agata, ieri vittorioso, la poltrona di reginetta del girone, per una settimana occupata da Sciliberto e compagni.

Il punto ottenuto dai rossoblù torresi, permette di aggiungere un importante tassello alla classifica che ora vede la squadra del presidente Sindoni al secondo posto, sia pure con il riposo ancora da osservare ed alla vigilia di un interessantissimo turno di campionato che nel prossimo week-end metterà di fronte con accoppiamenti in puro stile play-off, le prime quattro della graduatoria, con la capolista Città di Sant'Agata ospite della Santangiolese al "Caldarera" ed il Torregrotta, sabato a Mili Marina, campo amico del Città di Messina.

Dopo i primi 20' di schermaglie, nei quali il Torregrotta prende in mano il pallino del gioco e comincia ad assumere il comando delle operazioni, è proprio la squadra di casa a far segnare sul taccuino la prima azione degna di nota con una palla inattiva. Sullo spiovente di Sciliberto in area, irrompe Leo sul secondo palo con deviazione di testa che si perde di poco a lato.
Due minuti più tardi, la risposta dell'Acquedolcese arriva dai piedi di Geraci che dai 20 metri manda la sfera di poco alla destra di Vinci.
Al 31' la prima azione dubbia, sempre sugli sviluppi di un calcio da fermo. Sciliberto mette in area per Bonaffini che con scelta di tempo apparentemente perfetta, anticipa Barone e manda la sfera ad insaccarsi. Il signor Minutoli, secondo assistente del direttore di gara, ravvisa però la posizione irregolare del terzino rossoblù e induce Saccà ad annullare la marcatura.
Al 35' ci prova dalla distanza Milia per gli ospiti, ma la conclusione del n.11 acquedolcese, seppur forte è centrale e viene bloccata senza problemi dall'attento Vinci.

Nella ripresa il Torregrotta va vicinissimo al vantaggio nel giro di due minuti. Dapprima con Rasà che al 57' lanciato a rete da posizione decentrata sulla destra, anticipa l'estremo ospite e tocca d'esterno un pallone che si dirige beffardo verso la base del palo alla destra del portiere ormai fuori causa. Nessuno dei compagni del centravanti però segue l'azione, consentendo a capitan Versaci di recuperare la sfera e liberare l'area.
Un minuto dopo, Sittineri sulla sinistra vede Bertino dirigersi verso l'area piccola e lo serve con un rasoterra sul quale il n.4 rossoblù giunge con un attimo di ritardo.
Al 69' si intravedono gli ospiti che si rendono pericolosi con Milia il cui cross dal fondo, costringe Vinci a smanacciare il pallone che si stampa sulla traversa.
Il Torregrotta continua a fare gioco per cercare il colpo risolutore, ma la manovra si infrange negli ultimi 16 metri. Tuttavia, l'undici di Giannicola Giunta, continua a credere nel risultato pieno e nelle battute conclusive, dapprima (89') non riesce a finalizzare un invitante contropiede orchestrato da Rasà e Isgrò con conclusione di quest'ultimo abbondantemente fuori misura e nel secondo minuto di recupero va in rete al termine di un'iniziativa dello stesso Isgrò che dalla sinistra mette in mezzo dove Maisano allunga per l'accorrente Trovato che giunto in scivolata da dietro, insacca. Stavolta è il signor Spadaro ad alzare implacabile la bandierina e a far strozzare in gola l'urlo per un gol che avrebbe regalato al Torregrotta una vittoria meritata.

Finisce senza vinti né vincitori. Adesso per i rossoblù, l'attenzione si sposta sul match di Coppa, mercoledi al Comunale contro il Barcellona dove c'è da recuperare il 2-3 del "D'Alcontres", prima di tornare a pensare al campionato ed all'anticipo del 31 ottobre in casa del Città di Messina.

Realizzazione siti web www.sitoper.it