08 Luglio 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

TORREGROTTA E PISTUNINA, QUESTIONE DI FEELING.. - Sciliberto e Saporita, firmano il 2-1 sul campo del Pistunina prima della sospensione dell´amichevole.

18-08-2012 22:15 -
Si comincia a respirare l´atmosfera del campionato. E´ quanto è emerso al termine dell´amichevole di questo pomeriggio a Santa Margherita, dove il Torregrotta di Enzo Borelli, al suo primo test lontano dalle mura amiche, ha fornito una prova più che discreta al cospetto dei "pari grado" del Pistunina, al termine di una gara contrassegnata da qualche tensione di troppo in mezzo al campo che dopo qualche avvisaglia nelle battute finali del primo tempo, ha avuto alla mezz´ora della ripresa, il suo atto conclusivo, allorquando a seguito di una nuova scaramuccia, è stata data cautelativamente la parola fine ad una partita che aveva fatto denotare sulla sponda rossoblù delle buone trame, ritmi a tratti anche elevati e giocata su toni agonistici validi, con un buon pressing che ha sovente messo in difficoltà la formazione di casa che si è dimostrata una buona compagine di categoria e cliente difficile per tutte ma che in questa circostanza ha sofferto l´aggressività dei torresi, bravi a gestire per lunghi tratti il pallino nonostante la pesantezza del lavoro svolto in questi giorni ed un terreno di gioco in condizioni approssimative.
Sul fronte dell´undici di casa, nelle cui file milita anche l´ex rossoblù, Danilo Munafò, si sono viste poche iniziative, con le uniche occasioni, peraltro blande, legate ai calci di punizione dello specialista Nino De Maria e prive del crisma della pericolosità, caratteristica del capitano dei messinesi.

Gara sospesa dunque al 30´ del secondo tempo, quando il Torregrotta era avanti col punteggio sul 2-1, grazie alle reti di Sciliberto che al 16´ della prima frazione, insaccava dalla sinistra, con la complicità di una retroguardia locale nella circostanza non ineccepibile, il pari di Bagnato al 26´ ed il penalty trasformato da Saporita al 27´ del secondo tempo.

Risultato a parte, i due tecnici hanno mischiato un po´ le carte, con Enzo Borelli, il tecnico dei rossoblù, che a fine gara si è mostrato moderatamente soddisfatto della prova dei suoi, assente il solo Fabio Scibilia rimasto in sede per motivi di lavoro, ed ha utilizzato l´intero organico a disposizione che ha permesso al tecnico romano di cominciare a rodare i meccanismi in vista delle gare ufficiali e vedere all´opera tutti gli effettivi.

Nel primo tempo, il Torregrotta ha schierato il portiere milazzese Caragliano, l´anno scorso al Sacro Cuore e già rossoblù nel 2007/08, con sulla linea difensiva Sframeli (95), Borelli, Pino ed Angelo Mento (ex Spadaforese).
A centrocampo, Mangano (94), Iorio e Cucè, con Puleo (93) ed Arnò (95) più avanzati.
Nella ripresa, spazio a Cambrìa (95) in porta, con l´ingresso di Sgrò, Molino, Checco Scibilia, Romanzo, Tindaro Romeo (96), Pirrone (95), Saporita (93) ed i ´97 Di Pasquale ed Emanuele Romeo.

Domani, domenica, concessa una giornata di riposo. Dopo di che, da lunedi ci si proietterà sulla terza settimana di preparazione, che servirà anche per scaldare i motori in vista del primo turno di Coppa Italia.

Resta l´amarezza per l´epilogo, sorto da qualche tensione, ingiustificata, di troppo, giunto nel corso di un´amichevole estiva tra due società, le rispettive dirigenze e lo staff tecnico, unite da ottimi rapporti, come dimostrato dall´amichevole e benaugurante arrivederci al campionato, scambiato tra le opposte fazioni.

Va ricordato tuttavia, che l´episodio in questione, fa il paio con un altro analogo e riguardante queste due compagini nel corso della scorsa stagione, quando al Comunale di Viale Europa, ci fu anche allora qualche scintilla di troppo tra i 22 in campo.
E´ evidentemente una questione di feeling...

PER VEDERE LE FOTO CLICCA QUI

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account