20 Settembre 2021
NEWS
percorso: Home > NEWS

TORREGROTTA, IL CUORE NON BASTA... - Il Sinagra impone il pari (2-2) nella sfida del Comunale

24-11-2013 22:12 -
Rasà si appresta a sbloccare il risultato
CAMPIONATO PROMOZIONE GIRONE B 2013/14 - 12^ GIORNATA DI ANDATA
TORREGROTTA (ME) - Campo Sportivo Comunale - DOMENICA 24/11/2013 ore 14,30



TORREGROTTA - 2
SINAGRA - 2


Marcatori: 31´ Rasà (T), 44´ La Torre (S), 64´ Bonfiglio (S), 85´ Rasà (T)

TORREGROTTA: Schepis, Boemi (55´ Impalà), S.Isgrò (78´ A.Isgrò), Cucè, Scibilia, G.Borelli, La Spada (80´ Iannello), Nanìa, Rasà, Sciliberto, Ruggeri
a disp.: Vinci, Pirrone, Morasca, Di Giovanni
all.: E.Borelli

SINAGRA: Musca, Sgrò (58´ M.Mancuso) Pintabona, Anfuso, Bonfiglio, Veneroso, Salpietro, Nibali, La Torre, Gaudio, N.Mancuso (73´ Giordano)
a disp: Mavera, Aquilia, Naciti, Belladonna, Ioppolo
all.: A.Ioppolo

ARBITRO: S.Battiato di Acireale
ASSISTENTI: Naccari e Totaro di Messina

NOTE: Spettatori un centinaio circa con discreta rappresentanza ospite.
AMMONITI: 38´ La Torre (S), 61´ Impalà (T)
ANGOLI: 4-3 per il Torregrotta (p.t. 3-2)
RECUPERO: 2´ + 3´
OFF-SIDES: 6-2 per il Sinagra (p.t.3-0)

Deve rimandare ancora una volta l´appuntamento con la vittoria, il Torregrotta di Enzo Borelli, cui non è sufficiente il grande cuore messo in campo per agguantare un prezioso successo, costretto al pari casalingo da un Sinagra che conferma anche al Comunale, l´ottimo momento di forma della squadra, reagendo allo svantaggio e andando persino vicino al colpaccio.
Dopo una prima mezz´ora che ha visto un determinato Torregrotta "fare" la partita sin dalle battute iniziali, i rossoblù passano meritatamente in vantaggio al 31´ al termine di una combinazione La Spada-Ruggeri e sponda aerea di quest´ultimo per Rasà che brucia sul tempo il diretto marcatore e dopo aver eluso l´uscita di Musca, depone nella rete sguarnita.
La reazione ospite non si fa attendere, materializzandosi dapprima con una conclusione di Anfuso al 35´ che raccoglie al volo una punizione di Gaudio, costringendo Schepis ad alzare sulla traversa ed al 44´ quando su calcio di punizione sempre battuto da Gaudio dalla trequarti locale, lo spiovente giunge in area dove una amnesia della difesa rossoblù, consente a La Torre di sfiorare di testa di quel tanto da mettere fuori causa l´intera retroguardia rossoblù portiere compreso, insaccando l´1-1 con il quale le squadre vanno negli spogliatoi.
Il sorpasso nebroideo giunge al 64´ quando da posizione defilata sulla destra, quasi all´altezza dell´out, il capitano del Sinagra, Bonfiglio mette in area un traversone che assume una traiettoria beffarda, che inganna Schepis con sfera che si insacca nell´angolino opposto.
Un minuto più tardi, gli ospiti hanno il match-ball ma questa volta l´estremo torrese riscatta l´indecisione sul gol e blocca provvidenzialmente la conclusione da pochi passi di Nunzio Mancuso lanciato a rete.
Il Torregrotta accusa il colpo del vantaggio ospite e rischia di affondare al 71´ quando ancora lo stesso Mancuso si presenta davanti a Schepis spedendo incredibilmente fuori ed al 77´ con Salpietro che in velocità supera alcuni difensori torresi ma trova Schepis pronto alla respinta sul tentativo ravvicinato.
I ragazzi di Enzo Borelli, ricompongono le fila e organizzano il serrate finale che trova concretizzazione all´85´ quando un preciso lancio di Nanìa dalla destra, trova pronto Rasà sul versante opposto, che con un eurogol in diagonale al volo poco, mette imparabilmente alle spalle di Musca vanamente in tuffo.
Nelle battute conclusive, il neo-entrato Alessandro Isgrò, ha all´88´ una buona opportunità, ma la sua conclusione in corsa dal vertice destro dell´area di rigore del Sinagra, è una via di mezzo tra un tiro ed un assist e non trova il guizzo di alcuno degli attaccanti di casa.
Infine nel terzo dei quattro minuti di recupero concessi dal signor Battiato, è sui piedi di Nanìa la palla della vittoria, ma il grintoso centrocampista torrese, non vede Sciliberto solo e preferisce la soluzione personale che termina alta sulla traversa.
Finisce in parità, con il Torregrotta che deve rinviare ancora una volta il ritorno al successo e con Enzo Borelli che non sa più a quale santo votarsi per mettere fine alla serie negativa.
Bussano adesso alle porte altri due severi impegni. Mercoledi il retour-match di Coppa Italia col Città di Milazzo, nel quale i rossoblù partono con due reti di svantaggio e sabato a Taormina, l´anticipo di campionato contro lo Sporting. Due avversarie col dente avvelenato per le sconfitte odierne. Due ostacoli duri da superare per i rossoblù che continuano, loro malgrado, ad andare avanti a piccoli passi.


PER VEDERE LE FOTO, CLICCA QUI

LA PARTITA VISTA DA...PIPPO MEO - clicca qui

Realizzazione siti web www.sitoper.it