13 Giugno 2021

TORREGROTTA MAI INDENNE AL “ROSSI” – I precedenti su un campo finora rivelatosi “off-limits” per i colori rossoblù

21-11-2018 22:00 - PROMOZIONE 2018/19


Si torna all’”Angelo Rossi” di Fiumefreddo per la quinta volta in campionato, un terreno di gioco finora rivelatosi “tabù” per i colori torresi, che nelle quattro precedenti occasioni nelle quali hanno calcato il rettangolo di gioco di via Zara, hanno subito altrettante sconfitte, l’ultima delle quali, relativa alla scorso torneo, conclusa con il punteggio di 4-2, spezzava la serie di 1-0 che aveva fino ad allora caratterizzato i confronti in terra etnea.
Ad ulteriore conferma della tradizione negativa, la sconfitta ai rigori, subita nel ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia l’8 marzo 2006, dopo che soltanto nei minuti di recupero la formazione di casa aveva realizzato il 2-1 che pareggiava i conti con la vittoria torrese nel match disputato al Comunale quindici giorni prima.
Tornando ai precedenti di campionato, quello più lontano nel tempo, è datato 16 ottobre 2005 ed il Torregrotta appena retrocesso dall’Eccellenza e ancora imbattuto dopo 4 turni (una vittoria con l’Aquila Bafìa e tre pari), rende visita all’ambiziosa Unione Fiumefreddo ancora a punteggio pieno.
I rossoblù di Felice Miceli, tengono bene il campo e si dimostrano in palla, sfiorando persino il vantaggio con Marco Irrera che da pochi passi non riesce a ribadire in rete la corta respinta della difesa su cross di Maurizio Mondello.
Nella ripresa però, la formazione di casa coglie dapprima la traversa con un colpo di testa di Di Blasi, per poi sfondare al 58’ su angolo calciato dal neo-entrato Vasta per lo stacco aereo di Monforte che manda il pallone ad insaccarsi sotto il montante della porta difesa da Marco Milioti. Vani i tentativi di rimonta della squadra rossoblù che deve inchinarsi alla capolista ma riscuote i consensi degli avversari e della stampa locale per la prestazione di buona personalità fornita al cospetto di quella che poi sarà la squadra che approderà direttamente in Eccellenza.
Si passa poi al 31 ottobre 2010 e per l’8^ giornata, l’undici allenato da Antonio Alacqua, sette giorni prima seccamente sconfitto al “Comunale” dal Viagrande (0-3), viene piegato da un calcio di rigore trasformato al 44’ del primo tempo dall’emergente bomber locale Garozzo.
Tre anni dopo, il 6 ottobre 2013 (allenatore Enzo Borelli) alla quinta giornata, fu sufficiente un guizzo di Romano dopo soli 12’ per mettere in ginocchio un Torregrotta già reduce dalla sconfitta casalinga (1-3) con la Castelbuonese.
Infine il già accennato 4-2 della scorsa stagione, quando il calendario impose la trasferta sul rettangolo di gioco etneo alla terza di ritorno. Il 20 gennaio scorso, anche allora un sabato, l’undici tirrenico riuscì ad imbrigliare per tutto il primo tempo e buona parte del secondo la formazione di casa, andando all’intervallo avanti sul 2-1 in virtù della doppietta di Alessandro Isgrò all’8’ ed al 35’ e del provvisorio 1-1 locale con Garozzo al 22’. Nella ripresa, i rossoblù continuano a menare le danze ma Sittineri al 61’ e Giuseppe Sindoni due minuti più tardi, trovano sulla loro strada la traversa a dire di no con Guarneri ormai fuori causa.
Nell’ultimo quarto d’ora però, la formazione allenata da Fichera, scampato il pericolo, prende in mano le redini della gara e con Ardizzone al 74’, Mazzeo al 78’ ed Arrabito al 90’ (che batte il giovanissimo 2002 Samuele Foti subentrato a seguito dell’espulsione per proteste di Vinci in occasione del 3-2…ndr) mettono a segno le reti di una rocambolesca e beffarda rimonta.

IL TORREGROTTA ALL’ANGELO ROSSI…LA SINTESI

16.10.2005…UNIONE FIUMEFREDDO- TORREGROTTA – 1-0…58’ Monforte
31.10.2010…FIUMEFREDDESE – TORREGROTTA – 1-0…44’ Garozzo (rig)
06.10.2013…FIUMEFREDDESE – TORREGROTTA – 1-0…12’ Romano
20.01.2018…ATL.FIUMEFREDDO – TORREGROTTA – 4-2…8’ Isgrò (T), 22’ Garozzo (F), 35’ Isgrò (T), 74’ Ardizzone (F), 78’ Mazzeo (F), 90’ Arrabito (F)


Realizzazione siti web www.sitoper.it