21 Gennaio 2022
NEWS
percorso: Home > NEWS

IL CICLONE TORREGROTTA SPAZZA VIA IL TIMIDO MERI´ - Sei reti per i rossoblù e ristabilito il "-1" dalla capolista. Sabato anticipo con la Messana

24-01-2016 18:30 -




PROMOZIONE GIRONE B – 19^ GIORNATA – 4^ DI RITORNO
TORREGROTTA (ME) – Campo Sportivo “Comunale” – domenica 24/01/2016 – ore 14,30



TORREGROTTA – 6
MERI’ – 0


MARCATORI: 2´ Rasa´ (T), 26´ Leo (T), 32´ Sgro´ (T), 45´+2´ Maisano (T), 75´ e 90´+1 Trovato (T)

TORREGROTTA: Vinci, Bonaffini, Cucè, Squadrito (46´ Bertino), Leo, Sgrò, Maisano, Battaglia (62´ Falcone), Rasà, Sciliberto, Sittineri (71´ Trovato)
a disp.: Marino, Isgro´, Campanella, Mondo
all.: G.Giunta

MERI’: Giorgianni, Lo Monaco, Pandolfo, Furnari (46´ La Spada), T.Bucca, Quattrocchi, Ruggeri, Impala´ , Castellino, Giangrande (71´ A.Bucca), Scauso (86´ Ingegneri)
a disp.: Drago, Pirri, Mangano, A.no Isgro´
all.: M.Cataldi

ARBITRO: Benito SACCA’ di Messina
ASSISTENTI: Alessandro ALIZZI (Barcellona PdG) e Salvatore TOTARO (Messina)

ANGOLI: 3-6 per il Merì (p.t.2-4)
AMMONITI:31´ Quattrocchi (M), 37´ Squadrito (T), 56´ La Spada (M)
ESPULSO: 37´ il tecnico del Meri´, Cataldi
RECUPERO:2´+ 2´
OFF-SIDES: 2-1 per il Torregrotta (p.t.1-0)


Ancora una vittoria, la sesta consecutiva, la 7^ nelle ultime 8 partite disputate (fa eccezione il pari sul campo del Camaro) per uno spietato Torregrotta che rifila sei reti ad un dimesso Merì cui non basta il coraggio di Ruggeri e l’esperienza di Quattrocchi e dell’ex Pandolfo, per arginare i rossoblù di Giunta.
Grazie a questa nuova affermazione, la squadra del presidente Nino Sindoni, abbatte il muro dei quaranta punti con dieci turni ancora da giocare e allunga ulteriormente il vantaggio sulle più immediate inseguitrici, mantenendo inalterato il distacco di una lunghezza dalla capolista Città di Sant’Agata, alla vigilia della delicatissima trasferta del Marullo, sabato ospiti del fanalino di coda Messana.

Partita già archiviata dopo il primo tempo, chiuso avanti su un 4-0 che si potrebbe commentare da sè.
Ad aprire le marcature, ci pensa il capocannoniere del girone, Rosario Rasà, che porta a 14 il suo bottino stagionale di reti dopo soli 2’ di gioco, quando un rilancio di Leo dalle retrovie, viene controllato da Sittineri che all’altezza dei 20 metri fa a sportellate con Bucca e vinto il duello, porge al compagno di reparto che si presenta davanti a Giorgianni e insacca rasoterra a fil di palo alla destra del portiere.

Il Merì reagisce e con Ruggeri va vicino in due occasioni alla marcatura. Dapprima al 12’ su punizione calciata dal n.7 ospite, la sfera giunge in area dove Maisano svirgola pericolosamente, sfiorando l’autorete. Al 24’ ancora Ruggeri da calcio piazzato, costringe Vinci a distendersi sulla sua sinistra per effettuare un intervento da applausi.

Dal 25’ inizia il monologo rossoblù con Battaglia che serve Sciliberto quasi all’altezza del dischetto, ma la conclusione del capitano viene intercettata con deviazione in angolo.
Dal tiro dalla bandierina, nasce l’azione del raddoppio con palla che raggiunge sul versante opposto Bonaffini che crossa dalla destra per lo stacco imperioso di Leo che insacca alla sinistra di Giorgianni il suo gol n.4 in questa stagione.

Alla mezz’ora ci prova Maisano in acrobazia, ma la rovesciata del ’97 rossoblù trova pronto Giorgianni all’intervento. Nel prosieguo dell’azione, Sittineri recupera palla ai 25 metri e dopo essersi accentrato, porge in profondità per Rasà che tutto solo davanti a Giorgianni, angola troppo il tocco d’esterno, mandando la sfera di poco a lato alla sinistra del portiere.

Due minuti dopo arriva il tris torrese. Punizione di Sciliberto per Sittineri che pesca alla perfezione Cucè. Il terzino sinistro rossoblù, giunge sul fondo per poi servire sottoporta per Sgrò che si fa trovare pronto all’appuntamento per depositare in rete.

La gara continua a non avere storia, con il tecnico ospite che perde le staffe con i suoi, finendo col venire allontanato al 37’ dalla panchina dal Sig.Saccà. Al 44’ il poker sembra servito quando Rasà dalla destra calcia un preciso traversone basso per Sittineri che anticipa sul primo palo il suo diretto avversario e gira di testa a rete senza trovare però la porta.

La quarta rete è però solo rimandata di poco perché nel recupero, sul secondo corner a favore della formazione di Giannicola Giunta, Maisano batte tutti sul tempo e corregge di quel tanto da mettere fuori causa l’intera retroguardia meriense con palla che si insacca per il 4-0.

Nella ripresa, il Torregrotta si limita ad amministrare il cospicuo vantaggio, concedendo metri ma non spazi alla generosa formazione ospite che soltanto in qualche rara circostanza ma con blanda incisività, prova ad impensierire l’attento Vinci.

Il risultato però assume proporzioni ancora più pesanti per gli ospiti, quando al 75’, un tiro di Bertino da fuori, non trattenuto da Giorgianni, permette al neo-entrato Trovato, di ribadire in rete da pochi passi il pallone del 5-0, che diventa 6-0 nel primo dei due minuti di recupero, quando lo stesso giovane attaccante classe ’98, in azione individuale, si libera della marcatura e dopo essersi accentrato, di destro manda il pallone in fondo alla rete prima del triplice fischio.

Maggior numero di gol segnati (37 come la capolista), minor numero di reti subite (14) e miglior differenza reti del girone (+23). Sono davvero grandi numeri per questo Torregrotta sempre più da applausi e che non vuol smettere più di stupire…


CLICCA QUI PER VEDERE LE FOTO

Realizzazione siti web www.sitoper.it