15 Luglio 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

TORREGROTTA, UN 2012/13 VERSIONE DIESEL - Analisi delle reti stagionali. Rossoblù titubanti ad inizio gara, scatenati nella ripresa.

09-05-2013 13:30 -
Dall´analisi delle reti segnate e subite dal Torregrotta nel torneo di Promozione che domenica 12 reciterà il suo ultimo atto con la finalissima di Bagheria tra Canicattì e Rocca, emerge una realtà statistica, inconfutabile e cioè che quella guidata da Enzo Borelli, è la tipica formazione che concede quasi sempre un tempo agli avversari prima di uscire alla distanza.

Non siamo noi a dirlo, lo sono i numeri, per quanto essi siano una fredda "cartina al tornasole" che tiene conto soltanto della realtà dei fatti e della storia di un campionato, senza considerare però, e questo al tecnico ed ai ragazzi va dato atto, la quantità "industriale" di palle-gol create da Ruben Saporita e soci e che avrebbero meritato sicuramente miglior fortuna.

Facendo il raffronto tra le reti messe a segno e quelle subite, nella distribuzione delle 49 marcature rossoblù e dei 37 gol subiti, la prima mezz´ora di gara vede soccombere il Torregrotta con 16 reti subite a fronte delle sole 10 segnate, con la rete rossoblù che nel primo quarto d´ora è capitolata 9 volte (contro 5).

Dal 31´ in avanti e fino al riposo, l´ago della bilancia si sposta nettamente sul versante torrese, con 10 reti messe a segno contro le sole 3 subite , consentendo di riportare la situazione generale dei primi 45´, sui binari di un sostanziale equilibrio (20 a 19).
I 15´ iniziali della ripresa, sono l´immagine quasi speculare del primo tempo, che vede prevalere le formazioni avversarie (5 a 6), per poi diventare chiaramente di marca rossoblù, con 29 gol realizzati (di cui 4 nei minuti di recupero) , contro 18 incassati, compresi 2 subiti nell´over-time.

E sono proprio i 30´ conclusivi, a dimostrazione anche della ottima tenuta atletica per l´intera durata della gara, quelli nei quali i rossoblù hanno dato il meglio di sé, andando a bersaglio 24 volte, esattamente il doppio delle reti subite nello stesso arco di tempo.
Ultima annotazione, quella riguardante il gol rossoblù più "veloce". Tra quelli messi a segno, a conferma di quanto finora detto,il merito di aver sbloccato il risultato più velocemente di tutti è di...Lombardo dell´Equipecomprensorio Palermo che al 6´ della partita giocata al "Fazzino", deviando in rete lo spiovente dalla bandierina di Cucè, aveva portato provvisoriamente in vantaggio la squadra di Enzo Borelli (gara concusa sul 2-2).
Di Della Chiesa, quando ancora il cronometro non aveva completato il suo secondo giro di lancette, il gol subito più veloce in questa stagione, in occasione di un´altra trasferta, quella del "Ducezio" alla 5^ di ritorno, conclusa con l´affermazione di Massimo Bontempo e della sua Mamertina con il risultato di 2-1.

PER VEDERE IL RAFFRONTO RIEPILOGATIVO IN FORMATO PDF, CLICCA QUI

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account