27 Settembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

TORREGROTTA, UN POKER DA TRE PUNTI - L´undici di Enzo Borelli centra il primo successo in campionato. Iorio realizza la rete rossoblù n.400 in Promozione.

23-09-2012 20:00 -
17´ Saporita in diagonale, sblocca il risultato contro i Delfini Vergine Maria
TORREGROTTA (ME) - DOMENICA 23/9/2012 - h.15,30
CAMPIONATO PROMOZIONE GIRONE B - 3^ GIORNATA


TORREGROTTA - 4
DELFINI VERGINE MARIA - 2


Marcatori: 17´ Saporita (T), 57´ Sciliberto (T), 64´ Palazzolo (D), 72´ Iorio (T), 86´ Cucè (T), 92´ Di Maria (D)

TORREGROTTA: D.Cambrìa, Cucè, Andaloro, Pino, DF Scibilia, Borelli, Mangano (50´ G.Cambrìa). Iorio, Sciliberto, F.Scibilia, (52´ Impalà), Saporita (88´ Arnò)
A disp.: Caragliano, Sframeli, Pirrone, Romanzo,
all.: E.Borelli

DELFINI VERGINE MARIA: Alioto, Vitale, Bonetti (30´ Monreale), Minnone, Cacciafida (46´ Fiorellino), Calderone, Palazzolo, De Santis (46´ Ficarra), Romano, Di Maria, Giuliano
A disp.: Branca, Tarantino, Lassalle, Di Gregorio
All.: S.Lo Cicero

ARBITRO: SELMI di Acireale
ASSISTENTI: TORRE e NUCIFORA di Acireale

AMMONITI: 11´ Cacciafida (D), 33´ Monreale (D), 58´ Giuliano (D), 68´ Cucè (T)

ESPULSI: 62´ Minnone (D), 75´ Giuliano (D)

CORNER: 5-3 per i Delfini Vergine Maria (p.t. 2-1 per il Torregrotta)

RECUPERO: 2´ + 3´

NOTE: Giornata calda e soleggiata con temperatura abbondantemente sopra la media del periodo. Spettatori un centinaio circa con sparuta rappresentanza ospite

OFF-SIDES: 11-4 per il Torregrotta (p.t.5-3)
TIRI COMPLESSIVI: 18-8 per il Torregrotta (p.t.7-4)
NELLO SPECCHIO: 8-5 per il Torregrotta (p.t. 2-2)
FALLI COMMESSI: 17-14 per il Torregrotta (p.t. 10-7)

Sagra del gol questo pomeriggio al Comunale di Torregrotta, dove l´undici di Enzo Borelli, ottiene il suo primo successo stagionale, regolando i Delfini Vergine Maria.

4-2 il risultato finale al termine di una gara che soprattutto per quanto si è visto nel primo tempo e nonostante un sole cocente, si è assistito ad un monologo rossoblù, vanificato dai parecchi errori in fase realizzativa per eccesso di precipitazione che ha impedito che il risultato assumesse proporzioni più vistose.

Dopo la prima breve fase di studio infatti, erano i rossoblù a prendere in mano il comando delle operazioni con i pur volenterosi ospiti che giunti in terra peloritana col chiaro intento di portar via un punticino, si sono arroccati nella propria metà campo tentando qualche sporadica azione di rimessa. Alla fine, per i palermitani, che hanno comunque fatto la loro onesta gara, giocando con determinazione ed orgoglio fino al triplice fischio e seppur ridotti in 9 per le due espulsioni della ripresa, è arrivata una sconfitta preventivabile contro i ragazzi di Borelli, smaniosi di conquistare l´intera posta in palio.

Nelle file torresi, esordio tra i pali dal 1´ per il ´95 Domenico Cambrìa che ha rilevato Caragliano leggermente indisposto e debutto in rossoblù anche per Francesco Andaloro.

A sbloccare il risultato ci pensa Ruben Saporita al 17´, abile a sfruttare un delizioso invito in corridoio ad opera di Sciliberto e a non dare scampo ad Alioto con un preciso diagonale che conclude la sua corsa nell´angolino basso alla destra del portiere ospite.
Pervenuto al vantaggio. Il Torregrotta potrebbe realizzare ancora con Mangano al 18´, Sciliberto al 22´, Fabio Scibilia al 23´ e ancora Mangano al 27´ con conclusione da entro l´area che termina sull´esterno della rete.

Per gli ospiti solo un timido tentativo di Palazzolo al 20´ ed al 28´ con Giuliano, con Domenico Cambrìa che fa buona guardia.

Nella ripresa il tecnico ospite Lo Cicero, prova a mescolare le carte e i Delfini partono con buon ritmo. Di contro Enzo Borelli, inserisce Giovanni Cambrìa che dà vivacità al gioco della squadra ed è costretto a far uscire un claudicante Fabio Scibilia, mettendo in campo Impalà.

Proprio dal piede di Giovanni Cambrìa al 57´, arriva il raddoppio rossoblù con assist per Sciliberto che da posizione angolata trafigge Alioto.
Al 61´ è Impalà ad andare vicino al tris su traversone di Saporita a centro area, per lo stacco del n.18 torrese che manda la sfera a lambire il palo alla sinistra dell´estremo palermitano.
La compagine ospite accorcia le distanze al 64´ direttamente su calcio di punizione battuto da Palazzolo, che coglie impreparato Cambrìa con palla che si insacca alla sua sinistra.
I Delfini intravedono la possibilità di cogliere il pari e si riversano con decisione nella metà campo rossoblù senza però creare eccessivi patemi alla retroguardia locale.
Si giunge quindi al 72´ quando su un rapido scambio ravvicinato su azione di calcio d´angolo dalla sinistra tra Sciliberto e Iorio, quest´ultimo si accentra di quel tanto che basta per indirizzare verso lo specchio della porta avversaria, un pallone a rientrare che sorprende il malcapitato Alioto e si insacca per il 3-1 particolarmente festeggiato perché rappresenta il 400° gol del Torregrotta in Promozione.

Gli ospiti perdono il controllo dei nervi e dopo la prima espulsione del 62´ (Minnone), a tornare anzitempo negli spogliatoi è Giuliano. Con i Delfini in 9, il Torregrotta può continuare a imperversare nella metà campo palermitana e dopo le occasioni mancate da Giovanni Cambrìa al 77´ e la doppia opportunità sui piedi di Saporita e lo stesso Giovanni Cambrìa al 79´, tocca a Cucè fare la sua comparsa nel tabellino dei marcatori dopo un rapido scambio all´altezza del vertice sinistro dell´area ospite con rimpallo finale favorevole che lo mette a tu per tu con Alioto, per concludere con un rasoterra che si insacca tra palo e portiere.
Nei restanti minuti si attende solo il triplice fischio e mentre i rossoblù sono già con la testa agli spogliatoi, gli ospiti pervengono alla seconda marcatura con Di Maria che dalla destra, destreggiatosi tra un paio di difensori, fa secco Cambrìa fissando il punteggio sul definitivo 4-2.

PER VEDERE LE FOTO CLICCA QUI

Realizzazione siti web www.sitoper.it