30 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

TRA LE MESSINESI SPUNTA... UN´ETNEA - Scatto in avanti del Randazzo. Il Città di Milazzo debutta con un pari. I riflessi del girone B dopo i primi 180´.

16-09-2013 16:00 -

Nel girone delle 11 messinesi, può anche accadere che dopo i primi 180´ di gioco, al comando delle operazioni a punteggio pieno, ci si imbatta in una "catanese". La copertina della settimana nel girone B, spetta senza dubbio infatti al Randazzo che con la seconda vittoria consecutiva con il minimo scarto e la seconda rete di Santoro in altrettante giornate, bissa la vittoria di sette giorni addietro e sbanca il campo del Sinagra (inviolato da quasi due anni (27 novembre 2011 - Sinagra-Cefalù-0-1), costringendo la matricola nebroidea, la settimana precedente baldanzosa corsara sul campo del Ghibellina, al primo stop in Promozione..

Girone anemico finora. Segno che tutte le squadre devono ancora rivedere i loro assetti definitivi ed i meccanismi non hanno ancora raggiunto il numero di giri adeguato per iniziare a correre. Solo 8 infatti, sono le reti complessivamente realizzate nelle 7 gare disputate durante il week-end, di cui soltanto due nei primi 45´, che fanno salire, si fa per dire, il totale delle marcature del girone a 19, molto lontano dalle 25 del girone C, le 28 del girone D e addirittura le 47 del girone A, di gran lunga il più prolifico.
Nessun rigore concesso, che lascia a 3 il totale delle massime punizioni accordate (2 realizzate, una neutralizzata) e se delle cinque compagini vittoriose nel turno inaugurale, solo una (il Randazzo) è riuscita a concedere il bis, in coda, restano al palo le messinesi Ghibellina e Riviera Messina Nord.

Già detto del blitz del Randazzo, nel sabato degli anticipi sorride la matricola Santangiolese che grazie al gol di Mantegna, centra il colpo al "Bonanno" di Messina sul Riviera Nord cui non ha giovato ancora il cambio di allenatore. Vince bene e conquista punti pesantissimi lo Sporting Taormina, che si mostra a proprio agio nel nuovo campionato, mettendo sotto un coriaceo Ghibellina costretto ad ingoiare l´ennesimo boccone amaro di questo tribolato inizio stagione.
Senza vinti né vincitori e pari anche nelle recriminazioni, tra una Ciappazzi ancora poco "spumeggiante" ed il Torregrotta che torna da Terme Vigliatore con un punticino che fa classifica, sperando di non dover maledire più avanti gli altri due.

I restanti tre confronti disputati alla domenica, hanno visto l´importantissimo ritorno al successo della Mamertina che sul campo amico di Caprileone, deve sudare quasi un´ora per avere ragione di un tenace Atletico Villafranca. Tutto nei primi 20´ della ripresa tra l´incompleto Pistunina e la quadrata Fiumefreddese. Vantaggio etneo al 53´, pari messinese al 66´ con il redivivo Minissale che consente alla truppa di Nello Miano di scrollarsi da "ground zero" ed agli ospiti di non tornare a casa a mani vuote da un´insidiosa trasferta.
Pari senza reti infine a Castelbuono, dove era tanta l´attesa per il debutto in campionato della corazzata Città di Milazzo che al "Failla" parte col freno a mano tirato, tenendo costantemente in mano il pallino del gioco, senza riuscire però a perforare l´attenta retroguardia della seconda matricola palermitana, all´esordio in Promozione dinanzi al proprio pubblico e che ha costretto Salvo Torre e compagni a rinviare l´appuntamento con la prima vittoria in campionato alla prossima occasione.
Potrebbe essere beneaugurante per i mamertini, ricordare che, curiosamente, nelle due stagioni precedenti, le formazioni che a fine campionato avrebbero tagliato per prime il traguardo, aprirono con un pareggio. Avvenne nel 2011/12, quando la Nuova Igea impattò 2-2 a Spadafora alla prima giornata e nel 2012/13 quando l´Igea Virtus si vide imporre lo 0-0 casalingo dal Montemaggiore.

In classifica, dietro alla battistrada Randazzo, si forma un quintetto di compagini, composto da Fiumefreddese, Mamertina, Santangiolese, Sporting Taormina e Torregrotta.
Castelbuonese (che ha già osservato il suo turno di riposo) e Sinagra, sono appaiate con 3 punti. Con un punto in carniere, altro drappello di cinque squadre: Atl.Villafranca, Castelbuono, Ciappazzi, Pistunina e Città di Milazzo (questi ultimi, come la Castelbuonese, con una sola gara disputata). Ferme ancora a "zero", Ghibellina e Riviera Messina Nord, già costrette ad inseguire da un pericoloso avvio "ad handicap".

E per la terza giornata, si preannunciano vibranti, Fiumefreddese-Ciappazzi, Ghibellina-Mamertina, Randazzo-Sporting Taormina e Torregrotta-Castelbuonese, con lo "stop and go" che interesserà l´altra formazione madonita (il Castelbuono).

IL PROSSIMO TURNO NEL GIRONE B

Sabato 21/9/2013 - h.15,30
ATL.VILLAFRANCA - RIVIERA MESSINA NORD
GHIBELLINA - MAMERTINA

Domenica 22/9/2013 - h.15,30
CITTA´ DI MILAZZO -SINAGRA
FIUMEFREDDESE - CIAPPAZZI
RANDAZZO - SPORTING TAORMINA
SANTANGIOLESE - PISTUNINA
TORREGROTTA - CASTELBUONESE

Riposa: CASTELBUONO 1975

Realizzazione siti web www.sitoper.it