24 Settembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

TRECASTAGNI E PRO MENDE MINACCIANO LA JONICA. SPORTING TAORMINA AL FOTO-FINISH - Promozione Girone C giornata n.7. Gol pesanti negli anticipi. In coda, Randazzo e Torregrotta in ritardo sul resto del gruppo.

20-10-2014 14:00 -

Giornata "monca", la settima di andata del girone C di Promozione, un raggruppamento che oltre che sul campo, tende a giocarsi durante la settimana anche nell´aula del Giudice Sportivo, con due gare già assegnate a tavolino (e potrebbe non essere ancora finita qui...ndr), mentre di contro altre due in programma nel week-end appena trascorso non si sono disputate del tutto.

Non si è giocato infatti a Troina dov´era atteso il big-match della giornata tra i locali e l´Atletico Pedara, su disposizione della Questura di Enna per via del mancato rilascio da parte della Commissione di Vigilanza, della Licenza per Pubblico Spettacolo e Sicurezza.
Non si è giocato neppure al "Nicola Bonanno" di Messina, ma qui la Commissione di Vigilanza e la Questura c´entrano nulla, dove Forza Calcio Spadaforese e la terna arbitrale hanno atteso invano l´arrivo di un Aci San Filippo che non c´è e che consegna sul classico piatto d´argento alla squadra di Carmelo Mancuso, i tre punti, rimediando di riflesso quello di penalizzazione per la prima rinuncia.

Passando alla panoramica sul calcio giocato, si è segnato poco nel sabato degli anticipi, ma si è trattato pur sempre di gol pesantissimi per l´economia del campionato. Non si è segnato addirittura per niente nel match che riguardava la capolista che ad Acireale ha le polveri bagnate e deve frenare la propria corsa, chiudendo sul nulla di fatto i 90´ contro il Real Aci.

Vittorie risicate ed ottenute nelle battute conclusive per il Trecastagni e lo Sporting Taormina che devono fare gli straordinari per avere ragione dei rispettivi avversari. Arriva all´84´ il successo degli etnei che contro il Randazzo centrano la quarta affermazione consecutiva . Addirittura allo scadere dell´ultimo minuto di recupero lo Sporting che va sotto di un gol a 20´ dal termine ma trova la forza per riequilibrare il match con Rasà e portare i tre punti a casa con un "terra-aria" di Varrica al 92´ e 30" che getta nella disperazione un Torregrotta che in sette giorni subisce la terza sconfitta di fila (compresa quella deliberata dal Giudice Sportivo a favore del Città di Randazzo) e, per la seconda trasferta consecutiva, maledice l´over-time dopo aver dilapidato la vittoria sul campo dell´Aci Sant´Antonio, restando insieme al Randazzo, l´unica compagine a non aver ancora vinto una partita di campionato.
Un solo gol, anche questo di enorme rilievo, quello realizzato da Peppe Giorgianni, ma sufficiente per l´attaccante di Monforte San Giorgio che non perde il vizio del gol e regala tre punti alla Pro Mende che costringe alla resa anche il Pistunina e balza al 2° posto provvisorio in graduatoria col Trecastagni, il prossimo avversario del Torregrotta, sabato 25.

Nelle due partite disputate domenica, il Città di Randazzo in grande spolvero, bagna il cambio d´allenatore ottenendo la sua prima vittoria sul campo a scapito del San Gregorio che continua a procedere a corrente alternata, mentre sembra non volersi fermare più la risalita dell´Aci Sant´Antonio che stende il Città di San Filippo del Mela e insieme a Città di Randazzo e San Gregorio, si insedia nella zona centrale della classifica.

In graduatoria, sembrano volersi ormai delineare le gerarchie, con il drappello di 7 formazioni (Jonica, Trecastagni, Pro Mende, Sporting Taormina, Atletico Pedara, Troina e Forza Calcio Spadaforese) che appare destinato a fare corsa a sé per il salto di categoria e per la griglia play-off. Per tutte le altre, in attesa di vedere come andrà a finire con l´Aci San Filippo, ci sarà da sgomitare e soffrire per uscire dalle sabbie mobili.

Realizzazione siti web www.sitoper.it