01 Dicembre 2021
NEWS
percorso: Home > NEWS

TRIPLETTA DI GIAIMO E PER I GIOVANISSIMI E´ NOTTE FONDA - Al Comunale i rossoblù in 10 per l´espulsione di Di Mento dopo 17´, sconfitti dalla Pattese

14-03-2016 07:00 -
24´ p.t. Il gol del 2-1 per la Pattese




CAMPIONATO REGIONALE GIOVANISSIMI – GIRONE C
27^ GIORNATA – 12^ DI RITORNO
TORREGROTTA (ME) – Campo Sportivo Comunale – domenica 13/03/2016 – ore 10



TORREGROTTA – 2
PATTESE- 3


MARCATORI: 5’ p.t. Duca (T), 8’ p.t. e 24’ p.t. M.co Giaimo (P), 34’ p.t. Abate (T), 26’ s.t. M.co Giaimo (P)


TORREGROTTA: Foti, Arizzi, Grosso, Bertino, Caselli (30’ s.t. Azzarà), Antonazzo (1’ s.t.Polito), D’Angelo, Insana (1’ s.t.Saporita), Duca, Di Mento, Abate
A disp.: Panzera
All.: G.Borelli

PATTESE: Matteo Giaimo, Donzì, Forzano, Olivo, Saia (10’ s.t.Cipriano), Bertè, Campana (33’ s.t.Giardina), Collorafi, Marco Giaimo, Corica, Scardino
A disp.: Milici, Ceraolo
All.: A.Bonanno

ARBITRO: Alessio COSTA (Messina)

ANGOLI: 3-1 per il Torregrotta (p.t.3-0)

RECUPERO: 1’ + 3’

AMMONITO: 20’ s.t. Forzano (P)

ESPULSO: 17’ p.t. Di Mento (T)

OFF-SIDES: 4-3 per il Torregrotta (p.t.3-1)


Nella domenica in cui avrebbero potuto mettere definitivamente in cassaforte la permanenza anche con il conforto della matematica, i Giovanissimi del Torregrotta riescono a complicarsi il cammino e con una condotta di gara scriteriata, unita a qualche eccesso di nervosismo di troppo in mezzo al campo pagato a caro prezzo, consente ad una umile ma praticissima Pattese, di uscire dal sintetico di Viale Europa con l’intera posta in palio rimettendosi in gioco per evitare il play-out, dopo un girone di andata disastroso.

Mattatore assoluto e incontrastato del match, il capitano ospite Marco Giaimo che ha letteralmente messo a ferro e fuoco l’incerta retroguardia torrese, siglando la tripletta che ha deciso le sorti del confronto.

Proprio del n.9 pattese è la prima conclusione di una certa pericolosità, con tiro che al 3’ sibila sopra la traversa della porta difesa da Foti.

Al 5’ però è il Torregrotta a portarsi in vantaggio con Gabriele Duca che approfitta di un rimpallo all’altezza dei 16 metri e insacca con rapidità alle spalle dell’estremo ospite.

La Pattese raggiunge il pareggio dopo appena 3’ con Giaimo che riceve palla dalla trequarti, batte in velocità Caselli e sull’uscita dai pali di Foti, mette dentro con un dosatissimo pallonetto.

Ad accrescere le difficoltà della gara, ci pensa Rosario Di Mento, il piccolo attaccante rossoblù “genio e sregolatezza”, che trova il modo dopo soli 17’ di gioco, di farsi espellere in maniera ingenua ed ingiustificata per aver rivolto qualche parola di troppo al direttore di gara, lasciando i compagni in inferiorità numerica per tutto il resto della partita.

Al 24’ gli ospiti colpiscono ancora portandosi avanti nel punteggio. E’ sempre Giaimo che intercetta un errato disimpegno sulla trequarti rossoblù spostato sulla destra del fronte d’attacco pattese e portatosi a spasso l’intera retroguardia torrese, giunto quasi sul versante opposto batte con un diagonale “chirurgico” il portiere di casa vanamente proteso in tuffo sulla sua sinistra.

Quasi allo scadere della prima frazione, Duca conquista una punizione dal limite, che Abate da posizione centralissima sfrutta in pieno, cogliendo impreparato il portiere avversario con un preciso rasoterra sulla sua sinistra per il 2-2 col quale le squadre vanno negli spogliatoi non prima di aver annotato una nuova conclusione di Giaimo che costringe Foti all’intervento smorzando il tiro prima che Caselli spazzi l’area.

Nella ripresa, il Torregrotta si rende pericoloso solo in sporadiche circostanze e per lo più con conclusioni dalla distanza. E’ piuttosto la formazione di mr.Bonanno a sfiorare il terzo gol con Campana che al 14’ sfrutta uno svarione difensivo in area torrese e indirizza verso la porta. Il provvidenziale intervento di Polito sulla linea, evita la marcatura.

Al 24’ Cipriano serve il suo capitano Giaimo che stavolta esagera nel dosare il pallonetto che si perde a lato. Il n.9 pattese si rifà due minuti più tardi, sfruttando un altro svarione difensivo con Arizzi che va fuori tempo sul pallone indirizzato all’avversario, consentendo la battuta a rete per il definitivo 2-3.

Realizzazione siti web www.sitoper.it