22 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

TUTTE LE BIG IN TRASFERTA, IN ATTESA DELLA FUMATA BIANCA - -4 alla fine. Capolista attesa alla prova-derby. -

15-03-2013 06:30 -
Il count-down del campionato, è giunto al -4 con il 26° turno che arriva prima dell´ultima sosta della stagione a proporre altrettante trasferte di varia difficoltà al terzetto di testa, nella settimana in cui, giunta la fumata bianca dal Conclave della Cappella Sistina, è ancora grigia (tendente al nero), quella che entro il 21 aprile prossimo, dovrà annunciare chi tra Rocca, Cefalù e Igea Virtus, succederà alla Nuova Igea, trionfatrice lo scorso anno con due turni di anticipo.

Dodicesima di ritorno dunque, nel girone B, caratterizzata da un solo match al sabato, quello di Milazzo, dove il Sacro Cuore del nuovo corso, non ha alternative al successo nel match casalingo che lo oppone ad un Montemaggiore ormai privo di motivazioni in campionato e proiettato sul doppio confronto di coppa contro il Favara.
Passando agli incontri domenicali, si prospettano pomeriggi tutt´altro che tranquilli per le tre formazioni al vertice, con alcune insidie da derby dietro l´angolo e la netta sensazione che da ora in poi, ogni passo falso può davvero costar caro.

E´ il caso del Rocca Caprileone impegnato in un derby crudele sull´infuocato terreno del "Ducezio" (nella foto) dove le ambizioni di promozione di Marandano e soci, si scontrano inevitabilmente con una Mamertina assolutamente bisognosa di punti salvezza.

Delicata e, per certi versi rischiosa, la trasferta alla quale è chiamato un Cefalù che viaggia a mille e che sulle ali dell´entusiasmo in virtù di un finale di campionato in crescendo , si reca a Collesano dove troverà la formazione di casa ormai con l´acqua alla gola.

Per l´Igea Virtus, dopo la sconfitta senza attenuanti a Terme Vigliatore e la vittoria risicata al "D´Alcontres" sul Collesano, la trasferta del "Lo Cicero" sul campo della rivelazione del girone di ritorno, Delfini, dirà se la squadra di Pasquale Ferrara potrà ancora dire la sua in chiave primato o se la flessione di rendimento, piuttosto che un falso allarme era un´amara realtà.

Incrocio play-off/play-out al "Fresina", per Sant´Agata-Spadaforese, con i ragazzi di Salvatore Bongiovanni che provano a incamerare punti salvezza contro una delle compagini più in palla del momento e che a questo punto della stagione e con una Coppa Italia all´orizzonte, cerca ai piedi dei Nebrodi, una vittoria per migliorare la propria posizione all´interno della griglia.

Scorrendo la classifica, turni agevoli, per lo meno in sede di pronostico, sono quelli che attendono rispettivamente, la Ciappazzi reduce dalla sconfitta di misura al "Santa Barbara" e che ospita l´Equipecomprensorio ed il Torregrotta che dopo il colpaccio di Palermo, oltrepassata la fatidica quota 30, prenota contro il Patti, altri tre punti utili ad allontanare i fantasmi di una mai rassicurante coda spareggio.

Equilibratissimo e dalla posta in palio molto alta,infine, il derby di scena a Termini Imerese tra il Real Calcio ed il Cus Palermo, vale a dire due formazioni reduci da risultati diametralmente opposti (vittoria in trasferta per i termitani, sconfitta casalinga per i cussini) e che non possono concedersi distrazioni, impelagate come sono nella bagarre per la permanenza.

LE PARTITE DELLA 26^ GIORNATA NEL GIRONE B

CIAPPAZZI (38) - EQUIPECOMPRENSORIO PALERMO (12) - (and.2-0)
COLLESANO (17) - CEFALU´ (58) - (and.0-0)
DELFINI V.MARIA (26) - IGEA VIRTUS (56) - (and.0-7)
MAMERTINA (33) - ROCCA CAPRILEONE (60) - (and.1-3)
REAL CALCIO (29) - CUS PALERMO* (28) - (and.1-1)
SANT´AGATA* (27) - SPADAFORESE (53) - (and.1-3)
SACRO CUORE (47) - MONTEMAGGIORE (38) - (and.1-1) sabato
TORREGROTTA (31) - PATTI (11) - (and.2-0)

*: Sant´Agata e Cus Palermo, una gara da recuperare (mercoledi 20/3 al "Fresina")

Realizzazione siti web www.sitoper.it