28 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

UNA SOSTA PROPIZIA PER RIMEDIARE AI "PECCATI DI GIOVENTU´" - Riprendono gli allenamenti 48 ore dopo la sconfitta con la Castelbuonese.

24-09-2013 06:40 -

"Nessun dramma" è la parola d´ordine con la quale il clan del Torregrotta con a capo mister Enzo Borelli, si ritroverà al Comunale per avviare il ciclo di allenamenti che accompagnerà l´attesa per la ripresa delle ostilità in casa rossoblù, prevista per domenica 6 ottobre all´Angelo Rossi di Fiumefreddo di Sicilia, ospiti della locale formazione attualmente co-capolista del girone, da affrontare con l´assenza di La Spada in odor di squalifica dopo l´espulsione rimediata nella ripresa della partita con la Castelbuonese e con un Nanìa che già dopo tre giornate e altrettante ammonizioni, giocherà con sul collo la spada di Damocle della diffida.
Si tratterà in pratica di un´appendice alla fase pre-campionato, nel corso della quale il gruppo dei giocatori rossoblù verrà sollecitato dal preparatore atletico Pippo Bonarrigo in una serie di richiami atletici e, dal tecnico romano, in rivisitazioni ed approfondimenti della parte tattica, che torneranno utili al ritorno in campo per i tre punti.
Sarà un periodo che verosimilmente dovrebbe consentire di recuperare anche qualche acciaccato, vedi la coppia di centrali difensivi (Borelli-Scibilia) o permettere ad altri, vedi Saporita, di riassorbire il malanno alla caviglia che ha condizionato non poco la prestazione del giovane attaccante rossoblù, uscito claudicante a fine gara con la Castelbuonese.
La Castelbuonese, proprio quella squadra che con una condotta di gara accortissima, è tornata scortata dai suoi "rumorosi" ma sportivissimi tifosi sulle Madonie con l´intera posta in palio, al termine di un match che ha visto sull´altro versante un Torregrotta che pur in giornata-no bisogna ammettere che ha avuto le sue buone opportunità per riequilibrare le sorti della gara, giocando a pieno ritmo anche se talvolta con molta frenesia, fino al gol ospite che fissava il punteggio sul definitivo 3-1.
Naturalmente, non tutte le ciambelle riescono col buco e sicuramente quella di domenica è stata una giornata infelice, della quale, ragionando col senno di poi, si poteva cogliere in un certo qual modo qualche avvisaglia nel corso della settimana di preparazione. In ogni caso, resta la consapevolezza che nell´arco di un campionato e per una compagine giovane come quella rossoblù, giornate come quella di domenica scorsa, sono da mettere in preventivo e se è vero che lo scivolone, peraltro giunto appena alla terza giornata e con un campionato intero davanti, ha fatto rientrare i rossoblù nella "pancia" della classifica, è altrettanto vero che, fare processi sommari dopo tre turni di campionato, servirebbe a poco.

E´ vero che un successo sui palermitani avrebbe messo le ali ai rossoblù, ma con un torneo così equilibrato come appare quello di quest´anno, tutto è possibile per cui non resta altro che preparare con la consueta serenità e nella massima fiducia, i prossimi appuntamenti, cercando di recuperare i punti persi in casa, senza ripercorrere gli episodi ormai andati e senza i "se" e "ma" che da che il calcio esiste non portano punti e che sono utili solo per le classiche chiacchiere da bar.
La settimana di allenamenti, sarà articolata con sedute pomeridiane che a partire dalle 18, si terranno dal martedi al venerdi, con chiusura che prevede un´amichevole con la formazione "Allievi" di Lino De Gaetano, impegnati nel campionato Regionale di categoria dove hanno esordito con un ottimo pari in esterna e che come la Squadra Maggiore, osserverà per curiosa coincidenza il turno di sosta nell´ultimo week-end settembrino.

Realizzazione siti web www.sitoper.it