29 Novembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

TORREGROTTA GENEROSO, MA E´ IL SOLITO PARI - In vantaggio con Aricò nel primo tempo, i rossoblù si fanno agguantare dal Città di Randazzo.

27-09-2014 19:25 -
34´ Il pallone deviato di testa da Aricò si insacca alle spalle del portiere ospite.
CAMPIONATO PROMOZIONE 2014/15 - GIRONE C - 4^ GIORNATA
TORREGROTTA (ME) - "Comunale" - sabato 27/9/2014 - ore 15,30






TORREGROTTA - 1
CITTA´ DI RANDAZZO - 1



TORREGROTTA: Bucca, G.Cucè, A.Cucè, La Spada, Merlino, Irrera, Aricò (52´ Bertino), Cacciotto, De Salvo (84´ E.Romeo), Sciliberto, Saporita
a disp.: Vinci, Impalà, Bombaci, T.Romeo, Borelli
all.: G.Borelli

CITTA´ DI RANDAZZO: Polito, Turnaturi (16´ Bertolone), Spartà, Zingale, D´Amico, Romano, Licciardello, Santoro (82´ Fallico), Lu Vitu, Cunzolo (47´ Conti Taguali), Serravalle
a disp.: Palmisciano, Straci, Spitaleri, Catalano
all.: E.M.Petrullo

ARBITRO: E.Orlandi di Siracusa (Bufolino e Fusari)

MARCATORI: 34´ Aricò (T), 75´ Lu Vitu (CR)

ANGOLI: 15-4 per il Torregrotta (p.t.5-2)

RECUPERO: 1´ + 4´

OFF-SIDES: 2-1 per il Torregrotta (p.t.1-1)

AMMONITI: Sciliberto, Saporita, Cacciotto e La Spada per il Torregrotta; Romano, Santoro, Conti Taguali e Spartà per il Città di Randazzo

Nonostante il generoso serrate finale, il Torregrotta deve rimandare ancora una volta l´appuntamento con la vittoria accontentandosi del terzo pari consecutivo dinanzi ad un ostico ma pratico Città di Randazzo che torna dalla trasferta tirrenica con l´1-1 al termine di un match nel quale l´undici di Peppe Borelli non riesce ad esprimere il gioco spumeggiante delle precedenti occasioni, lasciandosi irretire dalla manovra degli etnei.
Ne scaturisce un pareggio che se nel clan ospite viene accolto con soddisfazione, lascia viceversa parecchio amaro in bocca nelle file torresi, per non aver saputo dare il colpo del k.o. alla gara, finendo col lasciarsi scappare un risultato apparso ampiamente alla portata di Saporita e compagni.

La cronaca si apre dopo appena 15 secondi dal calcio d´avvio, quando De Salvo ben imbeccato sulla sinistra, appena dentro l´area libera un sinistro in diagonale che termina di poco a lato.
La risposta ospite arriva al 6´ con Cunzolo che penetrato in area torrese dal vertice destro dell´area di rigore, mette a centro area dove Bucca fa buona guardia.
La partita si snoda con il Torregrotta costantemente ma sterilmente a fare la partita contro un Città di Randazzo che di rado riesce a far capolino dalle parti di Bucca.
Al 34´ però, la fiammata torrese produce una miniserie di angoli, il terzo dei quali, calciato da Alessandro Cucè dalla destra, trova la deviazione vincente di Aricò che ben piazzato sul primo palo, anticipa tutti e di testa gira alle spalle di Polito festeggiando con i compagni, il primo mese dalla nascita del piccolo Emanuele.

Rinfrancato dal vantaggio, il Torregrotta continua a mantenere il pallino del gioco, ma l´unica azione annotata sul taccuino prima dell´intervallo, scaturisce da un´ubriacante iniziativa personale di Sciliberto che in slalom semina tre avversari come birilli, ma non trova lo spiraglio giusto per battere a rete dal limite.

Nella ripresa, gli ospiti si fanno subito minacciosi con Santoro che al 49´ impegna severamente Bucca con un diagonale al veleno sul quale il pipelet milazzese, distendendosi in tuffo sulla sua sinistra, evita la capitolazione deviando oltre il fondo.
Al 58´ è nuovamente la squadra di Borelli a farsi viva in are avversaria. Lo fa con Irrera che su calcio di punizione battuto dal vertice destro, costringe Polito ad intervenire in maniera goffa ma efficace.
Al 66´ ci prova Saporita a conclusione di un assolo con tiro forte ma centrale sul quale l´estremo ospite interviene respingendo a pugni uniti.
Scocca la mezz´ora della ripresa quando gli ospiti pervengono al pari sugli sviluppi di un calcio d´angolo. La sfera giunge sul versante opposto a Conti Taguali che lasciato solo trova il tempo e la coordinazione per calciare a rete. Sulla traiettoria si interpone Lu Vitu che con un intervento dubbio sotto rete, corregge ed insacca il pallone dell´1-1.

La reazione rossoblù, rabbiosa ed arrembante, produce una serie di corner consecutivi che però non sortiscono alcun effetto (alla fine il conto sarà di 15-4 per i padroni di casa). Nel frattempo la gara diventa spigolosa e nervosa oltre il lecito. Gli animi in campo si scaldano, causando l´interruzione per alcuni minuti del recupero concesso dal direttore di gara. Alla ripresa delle operazioni, la musica cambia poco, con il Torregrotta confusamente proiettato in avanti, che trova la lucida ed ordinata retroguardia randazzese pronta a rintuzzare lo sterile finale tirrenico, fino al triplice fischio con il quale il siracusano Orlandi manda le squadre negli spogliatoi.


LE FOTO DELLA PARTITA - clicca qui

Realizzazione siti web www.sitoper.it