29 Novembre 2021
NEWS
percorso: Home > NEWS

VIAGRANDE IMBATTUTO A TORREGROTTA DAL 2006 – Ma l´unica vittoria torrese al "Gangemi" è legata ad una curiosa coincidenza...

22-02-2018 18:30 -
Una foto d´archivio di Torregrotta - Sporting Viagrande della stagione 2010/11



Quarta visita dello Sporting Viagrande, che torna in terra torrese a distanza di 15 mesi dal 4-1 con il quale il 27 novembre 2016, il milazzese Dama e compagni, ribaltarono il fulmineo vantaggio rossoblù firmato da Cariolo dopo neppure un minuto di gioco.
Il bilancio sulle rive del Tirreno, dopo le prime tre edizioni del confronto, parla a favore dei catanesi, considerato che le ultime due esibizioni sul sintetico di Viale Europa, hanno visto gli etnei passare in maniera alquanto netta: 3-0 il 24 ottobre 2010 con le reti nel primo tempo di Caponnetto (18´) e La Piana (42´) e il sigillo di Bonomo al 62´, cui ha fatto seguito il sopra citato 4-1 del 27 novembre 2016, nell´unico confronto di Eccellenza tra le due squadre, con vantaggio iniziale torrese siglato da Cariolo, replica di Dama al 10´, doppietta di Santangelo (32´ e 43´) e quarta rete ospite con Cocuzza al 59´.

L´unica affermazione interna di marca messinese, risale alla "prima" assoluta tra le due formazioni al "Comunale", datata 26 marzo 2006, quando per l´undicesima di ritorno, il Torregrotta di Giovanni Di Bartola, anche allora proveniente da una retrocessione dalla massima categoria dilettantistica e come adesso in piena bagarre per evitare i play-out, poche settimane dopo aver sconfitto 2-0 tra le mura amiche la corazzata Fiumefreddo fino ad allora ancora imbattuta, impose l´alt anche all´undici ospite, proprio come ora nelle alte sfere della graduatoria.
Nel conto generale dei finora 7 confronti diretti, il Torregrotta ha potuto festeggiare con una vittoria solo in due occasioni contro le 5 degli avversari (mai un pareggio...ndr), che sul piatto della bilancia possono mettere anche il severo 7-1 con cui il 26 marzo 2017, infierirono impietosamente su una compagine ormai condannata al ritorno in Promozione e che al "Francesco Russo" onorò il campionato presentandosi con un undici composto dal primo minuto da ben 7 "under".

Tornando ai 90´ del 2006, si trattò di un match che ancora oggi parecchi sportivi rossoblù ricordano tra i più avvincenti nella storia del calcio torrese dell´era Sindoni, giocato all´arma bianca su ambo i fronti e caratterizzato da un´emozionantissima altalena di reti che arrise alla squadra di casa ma che ebbe altresì una spiacevole coda polemica caratterizzata da un tesissimo finale di gara al triplice fischio del palermitano Ferrara.
A passare in vantaggio fu il Torregrotta con Salvatore "Sasà" La Valle che al su punizione di Mondello sfiorata da Spidalieri di testa e respinta dal portiere in maniera fortunosa, si avventò sulla sfera scaraventando in rete da pochi passi;
I ragazzi di Di Bartola trovano il raddoppio al 24´ con Maurizio Mondello, che a seguito di un lungo lancio di Scibilia, sfrutta un errato disimpegno difensivo degli etnei e di testa insacca alle spalle di Bonfatto;
Gli ospiti accorciano quasi allo scoccare dell´ora di gioco con Bonelli, entrato in campo da appena un minuto, che ben posizionato sul secondo palo, corregge di testa in rete un cross dalla sinistra;
Il Torregrotta non arretra ma anzi continua spavaldamente a giocare a viso aperto replicando colpo su colpo alle furibonde iniziative ospiti. Arriva così al 66´ la terza rete tirrenica con Diego Pirri, che servito in area da Mondello, prende la mira e in diagonale indirizza nell´angolino basso dove Bonfatto non può arrivarci:

Il Viagrande accorcia nuovamente le distanze al 76´ sugli sviluppi di un´iniziativa di Russo sulla fascia, che approfittando di una scivolata di Salvatore Maisano, mette sottoporta dove Passanisi giunto a rimorchio, deve solo appoggiare comodamente in rete il gol del 2-3 con cui si riapre di fatto il match.
Nell´ultimo quarto d´ora, la compagine guidata da Romeo, prese inutilmente d´assedio la metà campo dei torresi che però controllarono la situazione, riuscendo a gestire l´importante risultato che permetteva di incamerare tre pesantissimi punti in chiave salvezza. A fine stagione, gli etnei chiusero al terzo posto, sconfitti in finale play-off dal Castiglione che sarebbe poi approdato in Eccellenza a braccetto col Fiumefreddo; il Torregrotta, grazie anche a quel successo, potè brindare alla permanenza diretta che sarebbe stata raggiunta con la vittoria di Villafranca Tirrena sul Real Messina all´ultima giornata.

Rievochiamo, grazie anche alla preziosissima collaborazione del nostro corrispondente per la Gazzetta del Sud, Carmelo Polito, il tabellino di quel pomeriggio di inizio primavera del 2006

TORREGROTTA - 3
VIAGRANDE -2

MARCATORI: 6´ La Valle (T), 24´ Mondello (T), 59 Bonelli (V), 66´ Pirri (T), 76´ Passanisi (V)

TORREGROTTA: Panarello, Previti, Lisa, Spidalieri, Maisano, Calderone, Scibilia, Pirri (67´ Mento), Irrera, Mondello (87´ Brigandì), La Valle
a disposizione: Leone, Borelli, Cerasuolo, D´Angelo, Nastasi
All. Di Bartola G.

VIAGRANDE: Bonfatto, Perracchio, Duco, Leonardi, Torrisi (36´ Russo), Cascio (58´ Bonelli), Perrone, Romeo A., Laudani (58´ Passanisi), Suriano, Virzì
a disposizione: Gigantoni, Sciuto, Privitera, Bottino
All. Romeo M.

ARBITRO: Ferrara di Palermo
ASSISTENTI: Cucè e Gentile di Messina.


Realizzazione siti web www.sitoper.it