26 Gennaio 2021
NEWS
percorso: Home > NEWS

VIETATO ABBASSARE LA GUARDIA, GHIBELLINA IN VISTA - Inizia una nuova settimana di preparazione. Domenica rossoblù attesi da un´altra pericolante.

11-02-2014 07:00 -


Con una mini-striscia di tre risultati positivi, tuttora aperta, frutto delle affermazioni colte con Fiumefreddese ed Atletico Villafranca inframmezzate dal pari a reti bianche di Sant´Angelo di Brolo, un paio di posizioni scalate, una dotazione attuale di 23 punti in classifica, il +3 rispetto all´analoga giornata del girone di andata ed un´invidiabile condizione psicofisica della squadra, il Torregrotta va legittimando di settimana in settimana le proprie aspettative di salvezza senza dover soffrire fino alla fine della stagione e, soprattutto, di non dover arrivare alla coda post-stagionale dei play-out.

La strada, classifica alla mano, è ancora naturalmente lunga, atteso com´è il manipolo di Giannicola Giunta ancora da alcuni decisivi scontri diretti, ma per la formazione del presidente Nino Sindoni, arrivata a quota 23 e con una costante crescita di risultati, l´obiettivo stagionale va facendosi di giornata in giornata sempre più ampiamente raggiungibile, confortato da una continua crescita di rendimento dei giovani che perfettamente integrati col gruppo senior, stanno fornendo un grande apporto oltre ad acquisire un sempre maggiore grado di personalità in mezzo al campo, che con gli ampi margini di miglioramento presenti, lascia spazio a previsioni improntate ad un seppur cauto ottimismo per il finale di campionato.
Moderati, com´è giusto che sia, gli entusiasmi dopo il 2-1 di domenica pomeriggio ottenuto contro un Atletico Villafranca che a dispetto dell´ultimo posto in graduatoria ha gettato sul sintetico torrese ogni energia pur di tornare indenne a casa.

Un risultato giunto al termine di una gara che i rossoblù avrebbero potuto chiudere anzitempo, salvo ritenersi paghi del risultato già maturato ma che come spesso accade quando non si concretizzano le opportunità sottorete e si ritiene , si è rivelata più difficile del previsto, con gli ospiti di mr.Galletta che accorciate le distanze quasi allo scadere, hanno tenuto in apprensione i presenti fino al triplice fischio.

Messo alle spalle comunque il pomeriggio del Comunale, che oltre alla preziosa vittoria, ha regalato durante l´intervallo, al pubblico ed a bordo campo, l´inattesa ma divertentissima performance "a quattro zampe" di un simpatico cagnolino abilissimo nel controllo palla (foto 2) e autore anche di un applauditissimo gol nella porta lato monte, i calciatori rossoblù si ritroveranno alle 18 di questo pomeriggio per riprendere la preparazione settimanale in vista della sfida di domenica prossima in quel di Mili Marina, ospiti della formazione messinese del Ghibellina, compagine che seppur notevolmente attardata (10 punti e penultimo posto in classifica) non ha ancora accantonato le flebili speranze di agganciare un play-out che, finisse adesso il campionato, non potrebbe disputare in virtù della regola dei 10 punti di scarto dall´11° posto attualmente detenuto dalla Fiumefreddese.

Impegno oltremodo severo quindi per i rossoblù di Giunta, contro la formazione nelle cui file gravita a centrocampo l´ex Francesco Monaco, guidata dalla panchina da un altro ex, Santino Errante e che solo domenica scorsa, è che uscita dal campo della capolista Castelbuonese, a testa alta e con una sconfitta di misura (2-1), attende verosimilmente il Torregrotta per una di quelle "partite della vita" che l´undici messinese dovrà necessariamente disputare in questo scorcio di girone di ritorno se vorrà quanto meno sperare in una rimonta tutt´altro che facile ma non per questo impossibile.

Come tanti martedi di inizio preparazione, anche stasera si valuteranno le condizioni dei giocatori usciti malconci dalla gara domenicale e degli assenti. Dovrebbe rientrare tra i disponibili l´attaccante classe ´96 Alessandro Isgrò, mentre resta l´incognita su Simone Isgrò e su Ivan Mento, con l´aggiunta del "desaparecido" Gregorio Battaglia. Qualche apprensione per Ruben Saporita, che in un contrasto aereo durante il derby di domenica, ha rimediato un lieve trauma cranico.
Per il resto, non dovrebbero segnalarsi novità di sorta, con il gruppo solido, compatto e con l´indice segnalatore del morale della squadra in netto rialzo, pronto ad iniziare di buona lena la nuova "quattro giorni" di allenamenti sotto le direttive del tandem tecnico Giunta/Bonarrigo, anche se nessuno si nasconde le ovvie difficoltà della prossima trasferta in terra messinese.

Realizzazione siti web www.sitoper.it